Arrivano nuove indiscrezioni sui prossimi aggiornamenti di WhatsApp grazie alle scoperte della testata Wabetainfo, che è solita setacciare le versioni beta dell’app di messaggistica in cerca di novità.

L’ultima scoperta riguarda le Community, oltre a nuove funzionalità destinate agli amministratori, che grazie a loro potranno avere maggior controllo sulla moderazione degli utenti.

La grande novità arriva con l’aggiornamento WhatsApp beta per Android 2.22.19.3 che offre ad alcuni beta tester la possibilità di creare una community.

Le novità di WhatsApp per le Community

Gli amministratori della Community possono disabilitare una Community nel caso non volessero più utilizzarla, mentre tutti i membri possono segnalare la Community a WhatsApp se viola i termini di servizio

Dopo aver creato una Community, WhatsApp crea automaticamente un nuovo gruppo, chiamato gruppo di annunci. Attraverso questo gruppo, gli amministratori possono inviare messaggi sempre visibili a tutti i membri della Community.

Grazie a questo nuovo aggiornamento, inoltre, gli amministratori potranno eliminare un messaggio per tutti i membri, che riceveranno una notifica che gli comunica che un admin ha cancellato un messaggio.

Come capire se l’aggiornamento di WhatsApp è disponibile

La testata Wabetainfo ha dichiarato che è davvero molto semplice capire se la funzionalità è già disponibile per il proprio account WhatsApp. Gli utenti possono controllare se al posto della scheda della fotocamera appare la scheda della Community.

Se la scheda Community è disponibile, l’utente può già iniziare a crearne una aggiungendo fino a dieci gruppi, che prendono il nome di sottogruppi e supportano fino a 512 partecipanti. Ogni membro può scegliere a quale sottogruppo unirsi in base alle proprie preferenze personali e può lasciare un sottogruppo senza abbandonare la Community.

Le prossime novità di WhatsApp per le Community

Al momento, WhatsApp sta lavorando per nascondere i numeri di telefono dei sottogruppi di una Community, in modo che gli altri membri non possano risalire a dati sensibili. Al momento questa funzione di privacy non è inclusa nella prima versione dell’aggiornamento sulle Community di WhatsApp.

Gli utenti dovranno aspettare che venga implementata in futuro, anche se l’app di messaggistica non ha dato nessun dettaglio su una possibile data di rilascio.

Quando sarà disponibile la nuove funzione di WhatsApp

Attenzione: la funzione non è ancora disponibile per tutti gli utenti. Anche se si fosse in possesso dell’aggiornamento corretto, non è detto che si abbia accesso alla nuova funzionalità. WhatsApp sta lanciando un test solo per alcuni beta tester.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb