Un nuovo sistema di ricerca pensato per migliorare le esperienze degli utenti: Google ha presentato durante l’evento dedicato alle nuove feature dei suoi servizi un modo innovativo di fare ricerche online.

Google Multisearch è sicuramente uno dei più importanti aggiornamenti dello strumento di Ricerca di Google in molti anni.

Multisearch combina strumenti diversi, dal testo alle immagini, per offrire agli utenti risultati sempre più precisi.

Il nuovo strumento di ricerca di Google è in grado di utilizzare e combinare informazioni di diverso tipo, come ad esempio testo, audio, immagini e altro ancora, per offrire agli utenti informazioni utili su ciò che stanno cercando. 

Come funziona Multisearch di Google

Grazie all’implementazione di Multisearch, gli utenti che utilizzano l’app di Big G possono effettuare ricerche sempre più precise inserendo immagini e testo nello stesso momento. Basta scattare una foto, caricarla e inserire accanto una domanda o un suggerimento. 

Google vuole rendere la ricerca dei propri utenti sempre più spontanea, proprio come se si puntasse il dito verso qualcosa di interessante e si chiedessero informazioni ad un amico che è lì di fianco.

Le novità di Multisearch non finiscono qui. Google ha dichiarato che nel corso di quest’anno gli utenti potranno cercare e scoprire milioni di business locali su Google.

Scattando una foto e digitando “near me”, ossia “vicino a me”, Google restituirà una serie di risultati considerando solo quelli presenti nelle immediate vicinanze dell’utente

Per esempio, può capitare che un utente veda online un piatto particolare che gli stuzzica l’appetito, ma che non sappia di cosa si tratti. Per scoprire se nelle vicinanze esiste un ristorante che offre quel piatto nel menù basterà caricare la foto nella Ricerca di Google e inserire il testo “near me”.

Queste informazioni locali saranno rese disponibili su Multisearch in tutto il mondo in inglese nel corso di quest’anno e nei mesi successivi verranno aggiunte altre lingue.

Multisearch permette di esplorare intere scene

Quando un utente effettua una ricerca visiva, Google riconosce gli oggetti catturati in un singolo frame, ma spesso l’utente ha bisogno di avere informazioni su un’intera scena che si sta svolgendo di fronte a lui.

Durante la presentazione di Multisearch, Google ha svelato un’altra importante funzionalità: Scene Exploration. Si tratta di un nuovo stumento di Ricerca di Google, che permetterà agli utenti di utilizzare Multisearch per scattare una panoramica con la fotocamera e raccogliere immediatamente informazioni su diversi oggetti presenti all’interno dell’immagine. Big G ha dichiarato che la nuova funzione sarà disponibile entro quest’anno, ma non si conosce ancora la data esatta.

Tra le altre novità, l’azienda sta sfruttando gli sviluppi legati all’intelligenza artificiale per costruire un ponte tra il mondo fisico e digitale in Google Maps, oltre a rendere le interazioni con Google Assistant più naturali e intuitive.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb