Gli appassionati di videogame sono tantissimi in tutto il mondo. Creano community coese, si scambiano consigli, testano le varie console, diventano dei veri e propri creator realizzando contenuti a tema per i social network.

Inoltre, provano le ultime novità del mercato facendo recensioni o mostrando ai loro seguaci particolarità e dettagli dei giochi, ed è proprio per loro che è stata realizzata Discord.

Discord è una piattaforma ideata specificatamente per i gamers che avvertivano la necessità di trovare nuovi strumenti per comunicare, per confrontarsi con altri giocatori e per relazionarsi con il loro pubblico. Gli utenti sono in costante crescita e vi trovano contenuti sempre estremamente interessanti. 

  • 0. Che cos'è Discord

    discord app su smartphone

    Discord è una piattaforma statunitense di VoIP (Voice over IP), videochiamate, messaggistica istantanea e di distribuzione digitale dedicata ad una nicchia ben specifica, cioè quella degli appassionati di videogiochi.

    Si tratta di utenti che sono sempre in cerca di nuovi contenuti, nuovi prodotti da provare, soluzioni alle loro sfide e nuove ispirazioni.

    La piattaforma è stata creata nel 2015 da Jason Citron and Stan Vishnevskiy. La loro intenzione era quella di creare un software a bassa latenza che riproduce le funzionalità dei programmi Voice over IP (VoIP), ossia di quella tecnologia che viene utilizzata ogni qual volta si effettua una telefonata (o un collegamento) utilizzando come rete di transito la stessa che si usa per navigare in rete. Un esempio sono Telegram e Skype.

    Il servizio si è diffuso subito tra i giocatori di eSports, di LAN party e tra gli utenti di Twitch. Il suo sviluppo non è ancora terminato e in futuro promette di essere accessibile ad un numero sempre maggiore di persone. La sua popolarità è destinata a crescere, soprattutto grazie ad un accordo con Sony che ha portato Discord anche su console Playstation.

    Anche se narta soprattutto per i gamer, le funzionalità che permettono di gestire le comunicazioni verso un gran numero di persone l'hanno resa interessante e popolare anche in ambiti differenti e tra alcune aziende. Uno dei punti di forza è che mette a disposizione server gratuiti per gli utenti e infrastrutture per server dedicati. 

    Inoltre, Discord è un software gratuito, che si può scaricare senza dover sostenere alcun costo.

    Esiste anche una versione a pagamento, Discord Nitro, destinata agli utenti che vogliono accedere a più funzionalità e ottenere più strumenti per inviare messaggi e comunicare con la propria community.

    Discord Nitro, a fronte della sottoscrizione di un abbonamento mensile o annuale, offre agli utenti dei vantaggi e dei bonus extra. Chi sceglie questo piano, può ottenere una maggiore riconoscibilità sulla piattaforma grazie a emoji, tag e avatar animati personalizzati, e badge.

    Tra le altre funzionalità aggiuntive, ci sono quelle legate alla gestione dei server e dei canali, con un miglioramento della qualità del video sharing e della voce, e l'abilitazione al caricamento di file fino a 100 mb.

    In alternativa, si può sottoscrivere un abbonamento più economico a Discord Nitro Classic. In questo modo si rinuncia al potenziamento dei server, accedendo esclusivamente alle funzioni che migliorano le chat di base.

  • 1. Come funziona Discord

    interfaccia utente di discord su PC

    Chat istantanea, chiamate, videochiamate e streaming. Sono queste le principali funzionalità che hanno reso Discord uno tra i software VoIP più interessanti del momento e con maggiori possibilità di crescita.

    Discord permette di comunicare con un gran numero di persone, passando agilmente dalla chat alla chiamata, o ancora alla videochiamata. Ciò lo ha reso appetibile anche agli individui che volevano organizzare momenti di confronto con amici o familiari, club dei libri, lezioni online o gruppi di studio.

    Il punto di forza di Discord è che permette di gestire facilmente le comunicazioni verso un gran numero di persone.

    La piattaforma può essere utilizzata mentre si gioca al proprio videogame preferito, perché è un software leggero, che evita rallentamenti e blocchi. Le chat, le chiamate e le videochiamate con gli altri utenti non influiranno, quindi, sulla performance della sessione di gaming. Inoltre, può essere integrata in varie console: XBox, PlayStation, ma anche per chi gioca da PC o Mac.

    Le conversazioni su Discord possono essere create anche all’interno di un server, cioè di un canale in cui utenti che hanno un interesse in comune si riuniscono, per cercare il confronto con altri individui su un tema ben preciso.

    Su Discord si possono pertanto creare dei luoghi virtuali esclusivi, i server appunto, a cui si accede solo su invito. Ci sono poi anche i gruppi liberi a cui chiunque si può unire in qualsiasi momento senza dover ottenere il permesso. I temi trattati non hanno limiti, se non quelli dettati dalla privacy, dal buon senso e dal rispetto per tutti gli utenti.

    I server sono il luogo virtuale in cui si riunisce un gruppo di utenti.

    Un server è composto, a sua volta, da canali di testo e canali vocali. I primi sono degli spazi destinati agli utenti che vogliono chattare tra di loro. Le conversazioni possono essere ordinate in modo preciso, così da poter essere facilmente trovate.

    All’interno di un server, si possono creare diversi canali di testo separati a seconda degli argomenti che la community vuole affrontare. In questo modo sarà sempre possibile partecipare alle conversazioni ritenute interessanti ed evitare, invece, quelle a cui non si ha motivo di accedere.

    I canali vocali, invece, sono dei luoghi virtuali in cui si può comunicare attraverso la voce o attraverso i video. Non si tratta di vere e proprie chiamate, perché basta accedere ad un canale per poter esprimere la propria opinione o condividere informazioni. Inoltre, non c’è bisogno che la controparte accetti di avere una conversazione.

    Nei canali vocali si può modificare e regolare il volume delle altre persone, in modo da poter ascoltare in modo più chiaro e nitido le parole di chi interessa di più ed evitando disturbi che renderebbero impossibile partecipare al server. Con la funzione KRISP si possono inoltre ridurre i rumori di fondo.

    Altra funzionalità che rende particolarmente interessanti i canali vocali a chi li utilizza per sessioni di gioco o per motivi di lavoro, è la possibilità di condividere lo schermo con gli altri utenti. Si può scegliere di mostrare una singola finestra o l’intero schermo e trasmettere il tutto in live.

    Per chi interagisce con un PC dotato di sistema operativo Windows 10 sarà possibile condividere con gli altri utenti non solo il proprio schermo, ma anche l’audio. Chi, invece, è equipaggiato di Mac o Linux non può accedere, almeno per il momento, alla condivisione audio.

    Creare un server vuol dire anche creare i presupposti affinché le conversazioni, al suo interno, siano fattibili e moderabili.

    Discord ha così previsto la possibilità di assegnare dei ruoli personalizzati ai membri della community. A farlo deve essere il creatore del gruppo.

    Allo stesso membro possono essere assegnati più ruoli. Ogni ruolo contiene un nome, una lista di permessi e una lista di membri. Anche ai canali testuali e ai canali vocali possono essere moderati con delle limitazioni, attraverso l’assegnazione di permessi a specifici membri (ad esempio, il divieto di creare inviti di accesso). Quest’ultimi hanno la priorità su quelli del server.

    I server all’interno di Discord possono ottenere dei badge. Ce ne sono due: uno blu a forma di infinito e uno con una piccola spunta verde. I primi stanno ad indicare l’appartenenza al programma Discord Partner e rientrano tra le migliori community della piattaforma. 

    Il badge blu è quindi assegnato ai server con una community attiva, particolarmente coinvolta e ben moderata. Per ottenerlo, il gruppo deve essere stato creato da almeno 8 settimane, avere almeno 500 membri, 50 utenti attivi a settimana, 100 visitatori a settimana e devono crescere attivamente dalla settimana 1 mantenendo un 20% di conservazione degli utenti.

    I server con il badge verde sono quelli verificati, gestiti da personaggi pubblici, aziende, brand o persone note. Oltre a vantare un seguito molto forte, chi richiede il verificato deve essere autentico, riconoscibile e originale. La piattaforma, prima di concedere questo riconoscimento, farà degli opportuni controlli per comprendere se è veramente necessario.

  • 2. Cosa si può fare con Discord

    discord app

    Su Discord si può quindi chattare, trovando utenti provenienti da ogni parte d’Italia o del mondo che condividono gli stessi interessi. Il creatore del server o i moderatori da lui individuati, possono controllare e decidere chi può partecipare alle chat.

    L’esperienza di conversazione è altamente personalizzabile. Gli utenti, infatti, possono conversare con gli altri formattando il testo come più ritengono opportuno. Possono essere inseriti dei corsivi, i grassetti e i tag.

    Ogni server ha anche una libreria di immagini, e ogni immagine può essere trasformata in una emoji ed utilizzata dai membri nei canali testuali. Anche una fotografia può potenzialmente diventare un elemento grafico sfruttabile nelle conversazioni.

    Non tutti i membri, però, possono creare emoji all’interno di un server: possono farlo solo i creatori e gli utenti da lui autorizzati. Inoltre, se si è abbonati a Discord Nitro è possibile realizzare anche delle gif utilizzabili come emoji animate. Una volta caricate, le immagini e tutti gli elementi multimediali possono essere utilizzati da tutti coloro che hanno accesso al gruppo.

    Attraverso le chat vocali si può parlare con altre persone utilizzando la propria voce. Il programma prevede degli strumenti che ripuliscono gli audio in modo da eliminare rumori di sottofondo e rumori e, di conseguenza, rendendoli più comprensibili.

    Su Discord è possibile anche fare delle videochiamate utilizzando la rete di connessione.

    Per questo è perfetto per lezioni di danza, allenamenti a distanza, gruppi di studio o riunioni tra colleghi, docenti e studenti.

    Una delle funzionalità più apprezzate di Discord è la condivisione schermo, che risulta particolarmente utile agli utenti che amano giocare ai videogiochi e mostrare le loro sessioni agli altri membri del server. È utile anche per chi vuole usare la piattaforma per lavorare e per le lezioni a distanza.

    La funzionalità più amata e soprattutto più usata dai gamer è però la possibilità di avviare live streaming.

    Gli utenti possono decidere di trasmettere in live, cioè in tempo reale, quando si trovano in un canale vocale. Per assistere agli streaming occorre trovare persone che hanno l’icona ‘Live’ e partecipare alla loro diretta.

    Se si utilizza abitualmente il servizio musicale Spotify Premium, una delle funzionalità più apprezzate è l'integrazione con la piattaforma, che permette da PC di ascoltare la musica insieme ai propri amici, familiari o con gli utenti di uno dei server a cui si appartiene. Per farlo è sufficiente andare nelle impostazioni, fare click sul logo Spotify e collegare il proprio account.

    Quando Spotify è in riproduzione, facendo clic sull’icona ‘+’ nella barra delle chat su Discord, si possono invitare i propri amici ad ascoltare lo stesso brano e la stessa playlist. Possono partecipare all’ascolto solo gli utenti che hanno a loro volta sottoscritto un abbonamento e che posseggono un account Spotify Premium.

  • 3. Come scaricare Discord sul Pc, Mac o Linux

    scaricare discord su pc

    Discord è un software che può essere scaricato gratuitamente sui computer equipaggiati di sistema operativo Windows 7.0 o superiore, macOS 10.11 o superiore o su Linux. È inoltre utilizzabile anche da browser senza la necessità di dover procedere al download.

    Per il download su dispositivi Windows è opportuno collegarsi al sito ufficiale della piattaforma e, nella home page, cliccare sul pulsante ‘Scaricare per Windows’. Una volta scaricato il file, si può far partire l’installazione sul PC e seguire passo dopo passo le indicazioni.

    Dopo aver installato il programma, si potrà fare il login. Se ancora non si possiede un account sarà necessario crearne uno registrandosi. Cliccando su ‘Registrati’ e compilando tutti i campi con la propria e-mail, il nome utente, la password prescelta, la data di nascita e dopo aver accettato le condizioni di utilizzo e l’informativa sulla privacy si potrà iniziare a navigare su Discord.

    Per scaricare il programma su Mac occorre andare sul sito ufficiale di Discord e fare clic sulla voce ‘Scarica’ presente nella parte superiore dello schermo. Nella pagina che si apre, individuare la versione per Mac e fare clic su ‘Scarica’.

    Inizierà il download del file per l’istallazione, sul quale cliccare per avviare la procedura. Al termine del caricamento, trascinare l’icona di Discord nella cartella applicazioni. Dopo che è stato copiato, cliccandoci sopra o selezionando l’icona del software su Launchpad o cercando Discord su Spotlight sarà possibile fare l’accesso.

    Anche in questo caso, per accedere alla piattaforma sarà necessario aver prima effettuato la registrazione.

    Per creare un account è necessario inserire nei campi le informazioni richieste: indirizzo e-mail, data di nascita, nome utente e password. Prima di concludere il procedimento occorre accettare i termini di utilizzo e l’informativa sulla Privacy.

    Per quanto riguarda Linux, il programma si scarica andando sul sito ufficiale del software e fare click sulla voce ‘scarica’ presente nella barra che si trova nella parte superiore della schermata. Nella pagina che si apre, individuare la versione per Linux e selezionare se scaricare il file .deb o quello tar.gz. 

    Una volta terminato il download, cliccando sopra al file si avvierà l'installazione al termine della quale si potrà effettuare l’accesso a Discord. Prima, però, occorre creare il proprio account registrandosi e inserendo tutte le informazioni necessarie: indirizzo e-mail, data di nascita, nome utente scelto e password. Dopo aver accettato le condizioni di utilizzo e l’informativa sulla privacy si potrà iniziare ad esplorare la piattaforma. 

    Discord ha sviluppato anche un’applicazione che permette di utilizzare la piattaforma su tutti i dispositivi mobili. È scaricabile su smartphone con sistema operativo Android e su dispositivi Apple con sistema operativo iOS. 

  • 4. Come creare un server Discord 

    come creare server discord

    Chiunque sia iscritto alla piattaforma può creare un server su Discord, ossia uno spazio virtuale destinato ad utenti che hanno un interesse o un obiettivo in comune e che vogliono confrontarsi su determinati temi e argomenti.

    Per farlo basta compiere pochi passi e, poi, configurarlo nel modo che più si ritiene opportuno.

    Per creare un server, una volta fatto accesso alla piattaforma con le proprie credenziali, bisogna fare click sul tasto ‘+’ presente nella colonna che si trova a sinistra dello schermo. Si aprirà una finestra in cui saranno presenti due voci: ‘Crea’ e ‘Partecipa’.

    Facendo click su ‘Crea’ si inizierà il processo di creazione del proprio server. A questo punto sarà necessario inserire il nome prescelto per il proprio server e cambiare l’icona del gruppo caricandola dai propri file. Infine, premere su ‘Crea’.

  • 5. Come aggiungere un bot su Discord

    Su Discord si possono aggiungere dei bot, ovvero dei programmi automatizzati che svolgono delle funzioni senza la necessità dell’intervento umano. Sulla piattaforma vengono utilizzati soprattutto dagli appassionati di gaming, poiché permettono di comunicare automaticamente con i server dei giochi. Possono poi essere usati, ad esempio, per ascoltare musica o accogliere i nuovi utenti che decidono di unirsi al gruppo.

    I bot compiono automaticamente delle azioni senza la necessità di un intervento del creatore del server o di altri utenti.

    Per creare un bot bisogna avere un minimo di dimestichezza con la programmazione. Se non si è in possesso di questa abilità è possibile ricorrere ad un’alternativa e trovarne di pre-programmati sul web. Con una semplice ricerca su Internet, infatti, si possono trovare dei bot, molto spesso gratuiti, da aggiungere su Discord in pochi passaggi.

    Quando si scarica un bot pre-programmato per Discord dal web si deve essere certi di affidarsi ad un sito e a dei creatori affidabili. Una volta realizzato il proprio o individuato quello che si vuole utilizzare è opportuno aggiungerlo alla piattaforma e al server.

    Per aggiungere un Bot, occorre fare click sul tasto ‘Add Bot to Server’ e selezionare, dal riquadro che si aprirà, il nostro server. Successivamente, è necessario premere sul pulsante ‘Autorizza’. Da questo momento, sarà attivo e compirà tutte le azioni per cui è stato programmato

  • 6. Discord e Twitch

    discord e twitch

    Un’altra piattaforma apprezzata dagli appassionati di videogames è Twitch, che offre, proprio come Discord, un servizio di streaming. Non occorre, però, necessariamente scegliere l’uno o l’altro, perché vi è un modo per integrarli.

    Molti utenti, infatti, hanno realizzato dei server per interagire con gli iscritti su Twitch anche quando non si trasmette in diretta e per scambiare con loro contenuti. Una volta sincronizzato l’account, sarà visibile un nuovo ruolo (rinominabile) e una serie di permessi creati in maniera automatica per gli utenti di Twitch.

    Agli iscritti che sincronizzano Discord e Twitch è possibile assegnare anche un colore speciale, rendendoli sempre riconoscibili.

    Gli iscritti ai canali Twitch possono, inoltre, automaticamente aggiungersi ai server a loro dedicati connettendo il proprio account su Discord. In questo modo otterranno facilmente il loro ruolo a loro destinato e potranno partecipare a tutte le attività.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb