login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Cos'è Tumblr e come usarlo per il marketing

Ascolta l'articolo

Tumblr è un social network che permette alle aziende di comunicare con il proprio target di riferimento attraverso contenuti di valore: ecco come funziona

Tumblr Sulastri Sulastri / Shutterstock.com

I social network sono parte integrante delle strategie di comunicazione e di marketing della maggior parte delle aziende che operano sul mercato, che sfruttano le leve del digital marketing e che vogliono ampliare il proprio business, trovare nuovi clienti e promuovere il brand. Nel tempo, sono nate e si sono sviluppate numerose piattaforme, in cui vengono pubblicati e condivisi contenuti di diversa tipologia.

Se Instagram, Facebook e TikTok sono i social più conosciuti, ce ne sono anche altri che possono essere utilizzati e inseriti nella propria strategia.

Tra questi vi è Tumblr, che, per le sue caratteristiche che lo differenziano completamente dalle altre piattaforme, offre ancora numerose opportunità di crescita e che permette la condivisione di contenuti di qualità, accattivanti e utili.

Tumblr: cos’è e come funziona

Tumblr su smartphone

Tattoboo / Shutterstock.com

Tumblr è una piattaforma di microblogging con funzionalità tipiche dei social network. Creato da David Karp e Marco Arment, è stato lanciato sul web nel 2007. Gli ideatori, fortemente interessati ai tlog o Tumblelog, ossia siti con contenuti testuali brevi abbinati ad altri elementi multimediali, si erano posti l’obiettivo di offrire agli utenti del web la possibilità di creare dei piccoli blog.

Il successo di Tumblr è stato immediato. In circa due settimane è riuscito a conquistare l’attenzione di 75 mila utenti, che hanno deciso di fare il loro accesso alla piattaforma per condividere le proprie idee o per poter visualizzare quelle altrui.

Negli anni è cresciuto a dismisura, attirando l’attenzione degli investitori. Nel 2013 è stato acquisito da Yahoo! e nel 2017 viene incorporata da Oath. L’attenzione per la sicurezza degli iscritti è elevata. Dopo il lancio dell’applicazione, la società ha deciso di eliminare ogni tipo di contenuto destinato esclusivamente ad un pubblico di adulti.

Nel 2019, Tumblr è diventato di proprietà di Automattic. Ancora oggi rappresenta un ottimo strumento da utilizzare per le aziende che vogliono raggiungere obiettivi di business attraverso l’attività sul web. È intuitivo e semplice da utilizzare.

Tumblr va utilizzato come un vero e proprio blog. Dopo essersi registrati, possono essere pubblicati dei contenuti di diversa tipologia: testuali, immagini, video, GIF e altro ancora. Questi saranno visibili sulla dashboard e potranno essere inseriti in determinate categorie, rendendo più semplice agli utenti trovarli. 

Per permettere alle persone di trovare contenuti riguardo argomenti specifici vengono utilizzati gli hashtag.

È un vero e proprio social network. L’interazione con gli altri utenti non è solo possibile, ma consigliata e incoraggiata. Si possono mettere ‘mi piace’ ai contenuti ritenuti interessanti, si può commentare e condividere ciò che è stato prodotto da terzi, incrementandone la diffusione.

Proprio come ogni blog, anche su Tumblr per poter ottenere successo occorre curare la SEO. Prima di creare i contenuti, è bene fare una ricerca delle parole chiave più usate, ottimizzare l’URL, il titolo H1 e il tag title. Ciò favorirà il posizionamento nella pagina dei risultati dei motori di ricerca.

Tumblr, come utilizzarlo: definire la nicchia

Persone che usano smartphone

Shutterstock

Tumblr permette agli utenti di seguire i propri interessi, visualizzando contenuti appartenenti a categorie o associate a degli hashtag. I brand possono utilizzarlo per veicolare messaggi e contenuti e raggiungere il proprio target di riferimento.

Quando si elabora una strategia per la presenza dell’azienda su Tumblr, è opportuno individuare una nicchia, un pubblico con caratteristiche specifiche e ben determinate. Studiando l’audience, se ne possono capire i gusti, le necessità e gli interessi. In questo modo sarà più facile produrre contenuti utili, di valore e che ottengono delle interazioni positive. 

Per capire cosa può interessare al pubblico, è consigliabile individuare delle buyer personas. Si tratta di archetipi o modelli, costruiti in base allo studio della propria clientela, che forniscono linee guida per elaborare una strategia di marketing efficace.

Tumblr e le regole delle tre C: Contenuti, cura e costanza

TumblrShutterstock

Tumblr continua ad attirare un elevato numero di utenti, che ogni giorno condividono nuovi post. Per distinguersi dalla massa, occorre seguire la regola delle tre C (Contenuti, Cura e Costanza) e produrre dei contenuti che siano di qualità.

I testi devono essere brevi, chiari e non fraintendibili. È sempre bene associare anche un elemento multimediale, come le GIF, particolarmente apprezzate dagli utenti della piattaforma, delle immagini o un video. Questi devono essere ad elevata risoluzione e ben visibili anche sui dispositivi mobili.

Le tipologie di contenuto che si possono pubblicare su Tumblr sono tante: oltre ai video, ai testi e alle immagini, spiccano chat, link, audio e citazioni.

Durante l’elaborazione della strategia di marketing, occorre realizzare un piano editoriale, in cui deve essere stabilito il tono di voce da utilizzare, gli argomenti e i temi da trattare e lo stile da adottare. In questo modo, tutti i contenuti saranno coerenti con l’immagine di sé stessa che l’azienda vuole imporre e diffondere sul mercato.

La costanza è essenziale per poter restare impressi nella memoria dei consumatori. È opportuno realizzare un calendario editoriale da rispettare. Dà indicazioni dettagliate su quando pubblicare i contenuti. Questi devono essere condivisi periodicamente, evitando di lasciar trascorrere troppo tempo tra un post e l’altro.

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.