WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea multi piattaforma e voice-over-IP più utilizzata del momento e diffusa a livello internazionale. Supera, in termini di notorietà e apprezzamento, anche famosi social media come Facebook e Instagram. Consente di scambiare messaggi di testo, immagini, video e documenti sfruttando la connessione web dei dispositivi. 

Inoltre, permette di fare chiamate e videochiamate in ogni parte del mondo con un grande risparmio economico. Non ci sono limiti di tempo di utilizzo: possono essere eseguite tutte le interazioni che si ritengono necessarie per comunicare con gli altri utenti.

L’applicazione è gratuita e può essere scaricata e installata su tutti i device con sistema operativo Android o iOS. L’account viene associato ad un numero di telefono e, ogni qual volta si cambia dispositivo, è sufficiente riassociarlo per poter accedere di nuovo a tutti i contatti e alle chat attive.

Apprezzata dai privati, poiché consente di avere costanti conversazioni con amici e parenti, WhatsApp, nella sua versione Business, viene utilizzata anche dai liberi professionisti, dalle piccole e medie imprese e dalle attività commerciali locali che vogliono sfruttarne le funzioni per raggiungere obiettivi di marketing e comunicare con clienti o potenziali tali.

Molti, per varie motivazioni, si potrebbero trovare a dover utilizzare l’applicazione su due dispositivi diversi. Ad esempio, può essere necessario dover utilizzare il proprio account WhatsApp sullo smartphone personale e su quello aziendale. In questo caso è necessario che l’applicazione sia sempre collegata al medesimo numero di telefono.

  • 1. WhatsApp: come collegare più dispositivi
    WhatsApp: come collegare più dispositivi

    Non è possibile sfruttare l’applicazione su due smartphone contemporaneamente: se si prova a fare l’accesso da un secondo telefono, automaticamente l’account si scollegherà dal primo. La piattaforma, tuttavia, ha aggiunto delle funzioni multi-dispositivo che ne consentono l’utilizzo su un massimo di quattro supporti contemporaneamente. Per farlo è necessario accedere ad una delle due piattaforme create dall’azienda: WhatsApp Web o WhatsApp Desktop.

    WhatsApp Web è un’applicazione basata su browser, mentre WhatsApp Desktop è un’applicazione che puoi scaricare sul computer. Sono entrambe state pensate per essere utilizzate principalmente sul personal computer, ma la prima può adattarsi anche ad altre tipologie di supporti digitali. 

    Quando un dispositivo, WhatsApp Web e WhatsApp Desktop sono connessi contemporaneamente, i messaggi e lo scambio di file vengono sincronizzati.

    Il tutto avviene nella massima sicurezza, poiché tutti i messaggi, i file condivisi con gli altri utenti e le chiamate e videochiamate effettuate sono protetti da crittografia end-to-end. Ciò significa che ogni dispositivo sarà connesso mantenendo un elevato livello di privacy.

    Per registrare l’account WhatsApp e collegare nuovi dispositivi è necessario utilizzare uno smartphone. Se un telefono rimane offline e inattivo per oltre quattordici giorni tutti i device collegati a quello specifico account verranno disconnessi.

  • 2. WhatsApp: come collegare più dispositivi su Android
    WhatsApp: come collegare più dispositivi su Android

    Collegare nuovi dispositivi ad un account presente su un dispositivo Android è molto semplice. Occorre innanzitutto scaricare l’applicazione ufficiale di WhatsApp e procedere con la registrazione utilizzando il proprio numero di telefono.

    Per collegare nuovi dispositivi, aprire l’applicazione sullo smartphone. Nella schermata che appare, fare click sui tre puntini che si trovano in alto a destra. Si aprirà un menù a cascata da cui è possibile creare nuovi gruppi, broadcast, accedere alle impostazioni, leggere i messaggi importanti. Selezionare “Dispositivi Collegati”.

    Nella schermata verranno mostrati tutti i dispositivi collegati. Per eliminare quelli che non sono più necessari e che non vengono più utilizzati è sufficiente fare click sul nome e selezionare ‘DISCONNETTI’. Per aggiungerne uno nuovo fare tap su ‘Collega un dispositivo’ e sbloccare il telefono con l’autenticazione biometrica o il pin. 

    Si avrà accesso alla fotocamera. Dal nuovo dispositivo che si vuole collegare occorre andare sul sito di WhatsApp Web, su cui comparirà un QR code. Rivolgere il primo telefono verso lo schermo del device da collegare ed eseguire la scansione del codice QR.

  • 3. WhatsApp: come collegare più dispositivi su iPhone
    WhatsApp: come collegare più dispositivi su iPhone

    La procedura da seguire per collegare più dispositivi su iPhone è simile a quella per i device con sistema operativo Android. Dopo aver installato l’applicazione e aver eseguito la procedura di registrazione inserendo il proprio numero di telefono e impostando nome ed immagine di profilo, aprire l’home page.

    Accedere alle impostazioni di WhatsApp e fare tap, tra le varie opzioni presentate, su ‘Dispositivi collegati’. Verranno visualizzati tutti i device collegati e sarà possibile eliminare quelli che non vengono più utilizzati. Per aggiungerne uno nuovo, fare click su ‘Collega un dispositivo’.

    Sbloccare il telefono usando il Touch ID o Face ID o, se l’autenticazione biometrica non è attiva, con l’inserimento del PIN. Si accede automaticamente alla fotocamera. Occorre rivolgere il telefono verso lo schermo del dispositivo da collegare. Su quest’ultimo dovrà essere aperto il sito ufficiale di WhatsApp Web o WhatsApp Desktop, su cui sarà presente un codice QR. Per portare a termine il collegamento, sarà sufficiente scansionarlo.

    Per saperne di più: Come usare e installare WhatsApp

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb