La prossima guerra si combatterà a colpi di hack. Ed è più vicino di quanto possiamo immaginare. Watch Dogs 2 dipinge un mondo apocalittico, con i colossi mondiale dell'informatica che controllano ogni singolo movimento delle persone. E ai cittadini non resta che vivere in una gabbia, intimoriti dai risvolti che anche una minima ribellione possa causare. A tre anni di distanza dal primo capitolo che entusiasmò la stampa per l'approccio alternativo che portava all'interno dei sandbox game, ma che allo stesso tempo mostrava gravi problemi sotto il punto di vista delle dinamiche di gioco, Ubisoft ha deciso di cambiare totalmente registro e di ripartire da zero. Salutata Chicago e messa da parte la storia di Aiden Pearce, la software house francocanadese ha scelto come location San Francisco, e la decisione non poteva essere migliore. Un videogame che tratta il mondo sommerso degli hacker in continua lotta con i colossi dell'informatica non poteva che essere ambientato nella città della Silicon Valley.

 

 

Il protagonista di Watch Dogs 2 è Marcus Holloway, un ragazzino di ventiquattro anni che finisce sotto il mirino della Blume Corporation, la società informatica che controlla, attraverso il server ctOS, ogni singolo angolo della città sfruttando le telecamere di videosorveglianza e conosce lo stato di salute dei cittadini per lucrare sulla stipula delle assicurazioni. Quando il ragazzo scopre i piani dell'azienda decide di entrare a far parte di DedSec, un gruppo di hacker che ha il chiaro obiettivo di distruggere il potere acquisito della Blume Corporation. Il gruppo è formato da quattro ragazzi, tutti con la passione per i computer e con l'obiettivo di mettere fine al dominio dell'azienda. E per farlo sono pronti a tutto: uccidere persone, rubare i soldi dal conto corrente degli impiegati e guidare all'impazzata tra le strade di San Francisco. Watch Dogs 2 affronta un problema reale, quello del controllo dei dati da parte delle grandi aziende: l'unico problema è la banalizzazione che ne fa il gioco, che troppo spesso sottovaluta i risvolti drammatici della situazione.

 

 

Per i neofiti del genere open world, Watch Dogs 2 può risultare complicato nelle prime fasi di gioco, ma bastano poche ore per prendere la mano e confidenza con il personaggio di Marcus Holloway. Se proprio non si riesce ad andare avanti con la storia,sarà necessario leggere una guida con trucchi e consigli su come affrontare le diverse missioni di Watch Dogs 2. Ma non abbiate timore delle sconfitte iniziali, il videogame permette di affrontare le missioni in tanti modi diversi: non esiste un'unica strada che vi porterà alla vittoria. Se volete conoscere tutti i segreti che vi permetteranno di diventare un hacker professionista, non vi resta che leggere la nostra guida ai trucchi di Watch Dogs 2.

Utilizzare uno stile di gioco personale

 

 

La caratteristica sicuramente più interessante di Watch Dogs 2 è la libertà data all'utente di utilizzare diverse tattiche di gioco: il videogame si presta sia a un approccio stealth sia a uno decisamente votato all'azione, se si è degli amanti delle armi, basterà prendere una pistola e iniziare a combattere. Inoltre, il giocatore avrà la possibilità di migliorare le proprie abilità grazie ai collezionabili che può raccogliere sulla mappa. In questo modo, si potrà specializzare in alcune dinamiche di gioco che gli permetteranno di portare a termine le missioni.

Manipolare l'ambiente circostante

 

 

Oltre alla possibilità di utilizzare delle tecniche di gioco stealth, l'utente può manipolare l'ambiente circostante per mettere in difficoltà i nemici. Marcus Holloway è un hacker con grandi abilità informatiche ed entrare dentro i sistemi di videosorveglianza per manometterne la funzione per lui è un gioco da ragazzi. Ma non solo. Attraverso lo smartphone, che funge da hub di snodo di tutte le missioni, il gamer potrà hackerare gli oggetti presenti intorno a lui e farli diventare delle armi non convenzionali. Inoltre, Marcus Holloway ha la possibilità di utilizzare due droni (da acquistare il prima possibile): Jumper che permette di rendere inoffensivi gli avversari e supporta l'attività dell'hacker, mentre Quadricottero è un piccolo drone molto utile per studiare il posizionamento dei nemici dall'alto. I droni saranno fondamentali in molte missioni e permetteranno di entrare all'interno di alcuni edifici senza rischiare la propria pelle.

Controllare le videocamere di sicurezza

Alcune missioni obbligano l'utente a girovagare da una parte all'altra di San Francisco, senza sapere con esattezza a cosa si andrà incontro. Per questo motivo è necessario hackerare il sistema di videosorveglianza che tiene sotto scacco la città e utilizzare le telecamere per capire la reale posizione dei nemici e scoprire cosa ci aspetta una volta arrivati a destinazione. Un consiglio: non dovete avere fretta di arrivare al punto segnato sulla mappa, studiate bene la situazione e decidete come agire.

Calma e sangue freddo

 

 

Potrà sembrare strano, ma Watch Dogs 2 non permette di nascondere i cadaveri, fatto piuttosto strano per un videogame che si professa uno stealth adventure game. Basta un movimento sbagliato per essere notato dalle guardie della Blume Corporation che inizieranno a darti la caccia per ucciderti. Ed è in questi momenti che bisogna utilizzare dei trucchi per sopravvivere in Watch Dogs 2: sarà necessario soppesare ogni singolo movimento per non finire sotto il fuoco nemico e si dovrà cercare un modo per scappare il più velocemente possibile.

Hackerare, hackerare, hackerare

Qualsiasi tattica di gioco si vorrà utilizzare, l'unica cosa certa in Watch Dogs 2 è di dover diventare un hacker professionista capace di aggirare qualsiasi sistema di sicurezza. Porte, smartphone, computer, conti bancari, qualsiasi cosa può essere assoggettata al proprio potere, senza nessun limite che possa mettere un freno all'attività del giocatore. Molto spesso portare a termine un hack permetterà di andare avanti nella missione e di salvare la propria vita.

Scaricare le giuste applicazioni

 

 

Watch Dogs 2 è un videogame che fotografa alla perfezione la nostra epoca. E per questo motivo non potevano mancare le applicazione da dover scaricare sullo smartphone di Marcus Holloway. Uno dei consigli da seguire è di scaricare immediatamente due app che saranno fondamentali durante le missioni: SongSneak e ScoutX. La prima può essere paragonata a Spotify o qualsiasi altro servizio di musica in streaming: il giocatore potrà creare una playlist personale tra tutte le canzoni presenti nel videogame. ScoutX, invece, è molto più simile a Instagram: il gamer dovrà scattare immagini in alcune località di San Francisco e caricare le foto sul social network per aumentare il numero di follower. Più seguaci si avranno, più velocemente sarà possibile sbloccare le missioni di Watch Dogs 2.

Impostare una difficoltà che sia consona alle proprie capacità

 

 

Non riuscite ad andare avanti con le missioni? Ogni volta le guardie della Blume Corporation vi uccidono senza nessuna pietà? Forse avete chiesto troppo alle vostre capacità e avete impostato un livello di difficoltà elevato. Un consiglio: soprattutto per le prime missioni è preferibile affrontare il videogame impostando la difficoltà facile, in questo modo si prenderà confidenza con le dinamiche di gioco e ci si potrà divertire girovagando tranquillamente per la città. C'è sempre tempo per aumentare il livello di difficoltà.

Fare shopping

Non è un vero e proprio trucco, più che altro un consiglio da seguire per vivere appieno l'esperienza di Watch Dogs 2. Fare shopping è una delle attività più divertenti offerte dal videogame: potrete personalizzare lo stile di Marcus Holloway e farlo diventare un simbolo di San Francisco.

Difendersi dall'attacco degli altri utenti

 

 

Watch Dogs 2 prevede anche una modalità online che è integrata alla perfezione con la campagna single player. Il multiplayer non prevede nessun combattimento o delle sfide in stile Deathmatch a squadra: la modalità online sarà presente in ogni singolo momento dell'avventura. Mentre si sta portando a termine una missione, gli altri giocatori potranno hackerare il vostro profilo e rubare dei follower dal proprio account su ScoutX con l'obbligo di ricominciare tutto dall'inizio. Fortunatamente il videogame offre la possibilità di disabilitare il multiplayer online direttamente dalle Impostazione di Watch Dogs 2.

Predective World

 

 

Per il lancio di Watch Dogs 2, Ubisoft ha pensato di affidare Vice (noto magazine statunitense) un'inchiesta sul mondo dei big data. Il risultato sono dei video pubblicati sul canale YouTube della software house che permettono di capire il ruolo sempre più importante che i big data hanno nella nostra vita. Inoltre, Ubisoft in collaborazione con l'Università di Cambridge ha dato vita a Predictive World, un sito internet che sfruttando i dati demografici delle persone è capace di prevedere oltre 60 parametri della vita di un utente, anche la data di morte. Anche se non fanno parte di Watch Dogs 2, vi consigliamo di andare a vedere i filmati e di provare Predictive World. Si scopriranno notizie di cui non si conosceva nemmeno l'esistenza.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb