login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Siti e app per le multe

Ascolta l'articolo

Dai software che segnalano gli autovelox e permettono di evitare le multe per eccesso di velocità, alle soluzioni digitali per vedere e pagare una multa online: ecco i siti e le app per la gestione delle multe

prendere una multa Shutterstock

Pagare una multa online fino a qualche anno fa era praticamente un miraggio. Oggi le cose sono molto cambiate ed esistono diverse soluzioni a disposizione di un utente chiamato a saldare il proprio debito con le autorità.

A quasi tutti capita di commettere un’infrazione alla guida, almeno una volta nella vita. Si pensi alle multe per eccessi di velocità o a quelle per divieto di sosta. Alle multe da semaforo rosso, o a quelle figlie di un mancato pagamento della striscia blu.

In questi e in tanti altri casi è possibile chiedere un supporto alla tecnologia: più precisamente ad app o siti che possono aiutare l’utente a migliorare il suo rapporto con le infrazioni. 

A partire dalle app tipo Google Maps, che permettono di evitare le multe da autovelox segnalando i limiti di velocità. Fino ad arrivare alle app che permettono di vedere una multa online e pagarla con il più semplice dei clic.

Siti e app per evitare le multe

Applicazione Google Maps

AngieYeoh / Shutterstock.com

Prima di entrare nel merito dei siti e delle app per vedere o pagare una multa online, è sicuramente utile trattare un altro genere di software. Il riferimento è a tutti quei siti e quelleapp che permettono di evitarle le multe: specie le multe per eccesso di velocità.

Da questo punto di vista uno dei servizi più cercati dagli utenti è legato a come vedere le foto degli autovelox: i dispositivi all’origine di milioni di multe anno dopo anno. 

La soluzione è molto più semplice di quanto non si potrebbe immaginare. I principali software di navigazione sono spesso in grado di mostrare i dispositivi di velocità. Ciò vuol dire che sono potenzialmente in grado di prevenire le multe da autovelox

Google Maps con ogni un punto di riferimento internazionale assoluto se si parla di app e mobilità (ma è disponibile anche in versione desktop). Il navigatore sviluppato dal colosso di Mountain View segnala la presenza degli autovelox di default

Google Maps è una delle app che permettono di evitare le multe per eccesso di velocità segnalando gli autovelox

L’utente dunque non deve fare altro che prestare attenzione alla mappa. Più precisamente deve cercare l’icona che rappresenta una telecamera e che va a indicare la presenza di uno o più autovelox lungo il proprio itinerario.

Ma non solo. Google Maps mostra direttamente in schermata anche il limite di velocità relativo alle strade percorse. In questo modo l’utente è in grado di regolarsi autonomamente, senza doversi concentrare su misuratori o rilevatori di sorta. 

Google Maps è soltanto uno dei software di navigazione che aiutano ad evitare le multe per eccesso di velocità. Anche TomTom e Waze si occupano di itinerari e permettono all’utente di vedere le foto degli autovelox presenti lungo un percorso. 

Esistono poi app dedicate espressamente ai rilevatori di velocità, come ad esempio Radarbot. Purtroppo invece ad oggi non esistono software che permettano all’utente di evitare le multe da semaforo rosso.

Siti e app per vedere una multa online

App Io

Screenshot Fastweb Plus

Il mondo delle app che permettono di vedere una multa online è piuttosto ristretto. In Italia infatti esiste soltanto un software mobile che offre questo genere di servizio. 

Il riferimento è all’app IO, pubblicata da PagoPA S.p.A. nell’aprile del 2020, per integrare i principali servizi della Pubblica Amministrazione. 

L’app IO è disponibile per praticamente tutti sistemi operativi mobile: può essere scaricata sia da Play Store Android che da app Store iOS

Per accedere è necessario essere in possesso di un’identità SPID o, in alternativa, di una Carta d’Identità Elettronica con relativo PIN. Dopodiché l’utente può scegliere se abilitare o meno l’autorizzazione biometrica tramite riconoscimento facciale o impronta digitale. 

L’app IO è suddivisa in quattro sezioni principali: messaggi, portafoglio, servizi e profilo. Tutte le informazioni relative alle multe online sono disponibili all’interno dell’area messaggi

Da qui l’utente puòvisualizzare le multe a suo carico, l’importo da pagare, la scadenza prevista e l’autorità che le haemesse. Inoltre può controllare se la multa abbia comportato o meno la decurtazione di punti sulla patente. 

Anche dal punto di vista dei siti Internet, l’unico portale che permette di vedere una multa online è quello dell’Agenzia delle Entrate Riscossione

Anche in questo caso l’utente può accedere con diverse tipologie di credenziali: dall’identità SPID alla Carta d’Identità Elettronica (CIE) e la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

L’area da cercare per poter osservare eventuali multe a proprio carico è la seguente: Situazione debitoria - consulta e paga. Da qui bisogna fare riferimento al proprio Codice Fiscale per visualizzare tutti i debiti relativi a eventuali multe non ancora saldate. 

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Siti e app per pagare le multe

Agenzia delle entrate

Shutterstock

In conclusione spazio ai siti e le app che permettono di pagare una multa online. Anche da questo punto di vista, le piattaforme di partenza restano IO e Agenzia delle Entrate Riscossione.

Sia l’app che il portale legati al mondo Pubblica Amministrazione permettono all’utente di saldare eventuali debiti a carico: dalle multe per eccesso di velocità alle multe da semaforo rosso. 

L’utente ha a disposizione numerose opzioni di pagamento. È possibile scegliere una carta di credito, di debito o prepagata. Allo stesso modo è possibile optare per un conto corrente collegato a PayPal, piuttosto che a Bancomat Pay. È possibile selezionare una carta PagoBANCOMAT e persino una carta di pagamento supermercati.

Per disporre di questi sistemi di pagamento, l’utente deve innanzitutto registrarli all’interno del sistema. L’area dell’app IO dedicata a questo genere di servizio è Portafoglio

Da qui l’utente può configurare il metodo di pagamento che preferisce, così come può fare tap direttamente sul pulsante Paga un avviso.

Dopodiché esistono diverse procedure per concludere il pagamento di una multa online. Ad esempio l’inquadratura di un QR code presente nella multa, ma anche l’inserimento manuale dei dati necessari (su tutti, il Codice Avviso e il Codice Fiscale Ente Creditore).

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Whatsapp
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.