Il nuovo processore per smartphone top di gamma di Samsung è finalmente ufficiale. Dopo mesi di indiscrezioni e rumors, l’azienda sudcoreana ha presentato il nuovo chipset proprietario Exynos 2200. Il nuovo chip sarà equipaggiato sui prossimi smartphone della serie Galaxy S22 in arrivo e sfiderà gli altri processori di alta fascia, come il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 e il MediaTek Dimensity 9000.

L’Exynos 2200 promette prestazioni eccellenti e consumi ottimizzati, ma tra le caratteristiche più interessanti c’è la collaborazione con AMD, che ha permesso di integrare una GPU ad alte prestazioni che lo rende uno dei migliori chipset per il gaming mobile, oltre che per la fotografia e i video di alta qualità.

Il processore è costruito seguendo il processo di litografia ultravioletta estrema (EUV) 4 nanometri combinato con una tecnologia mobile all’avanguardia.

Yongin Park, Presidente di System LSI Business di Samsung Electronics, ha commentato: “Samsung ha realizzato Exynos 2200 per fornire la migliore esperienza agli utenti di smartphone. Con Xclipse, la nostra nuova GPU mobile costruita con la tecnologia grafica RDNA 2 del leader del settore AMD, Exynos 2200 ridefinirà l'esperienza di gioco mobile, aiutata da grafica migliorata e prestazioni AI".

Scopriamo le specifiche tecniche e quali saranno gli smartphone che ne saranno equipaggiati.

Samsung Exynos 2200: le specifiche tecniche

samsung exynos 2200Samsung ha presentato ufficialmente il 18 gennaio il suo nuovo chip Exynos 2200, il primo chip che utilizza un’architettura ARM V9 così da offrire miglioramenti sia per le prestazioni del dispositivo che in termini di sicurezza. Il chip è composto da un core ARM Cortex-X2, tre core Cortex-A710 bilanciati e quattro core Cortex A510 ad alta efficienza energetica.

Il chip è equipaggiato di una unità di elaborazione grafica (GPU) Xclipse basata su un’architettura AMD RDNA 2, e di una unità di elaborazione neurale (NPU), che sfrutta l’intelligenza artificiale. Questa combinazione della tecnologia Xclipse permette di usare funzioni grafiche avanzate come il ray-tracing (RT) con accelerazione hardware e lo shading a velocità variabile (VRS), solitamente disponibili solo per computer e console di gioco.

La frequenza di aggiornamento fino a 144 Hz e l’HDR10+ fanno di Exynos 2200 un processore perfetto per migliorare l’esperienza di gaming da mobile.

 La connettività è altrettanto eccellente: il modem 5G 3GPP Release 16 permette di sfruttare sia i segnali 4G LTE che 5G NR per offrire una velocità di connessione fino a 10 Gbps. Oltre al gaming, il chipset è progettato anche per ottime prestazioni nella fotografiadigitale. L’architettura ISP è compatibile con sensori fino a 200 megapixel, mentre la registrazione video supporta la risoluzione 8K a 30 fps o 4K a 120 fps.

Exynos 2200: dove lo vedremo

Exynos 2200 rappresenta il chip top di gamma dell’azienda sudcoreana, che è pronta a equipaggiare i suoi dispositivi in arrivo, avendo già confermato che la produzione di massa è già stata avviata.

Il nuovo processore equipaggerà gli smartphone Samsung Galaxy S22, S22+ e S22 Ultra che a breve dovrebbero essere lanciati sul mercato. Inoltre, spesso gli smartphone Vivo ricorrono ai chip di Samsung, e non è escluso che potrebbe essere equipaggiato anche su telefoni di altri produttori.

Il chip di Samsung, però, non arriverà su tutti i mercati: l’azienda sudcoreana è solita equipaggiare i suoi dispositivi mobili con chipset diversi a seconda del mercato di destinazione. Quindi, in alcuni casi, potremmo trovare sulla serie Galaxy S22 il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb