C’è chi si alza dal letto al primo squillo della sveglia e chi, invece, dopo mille sveglie ancora non apre gli occhi. Gli smartphone offrono diverse app sveglia, sia per i device Android che iOS, con diverse funzionalità così da adattarsi a qualsiasi tipo di esigenza. Ci sono dei fattori da tenere in considerazione quando si sceglie la propria app sveglia, come ad esempio la possibilità di impostare suonerie personalizzate, o magari aggiungere la vibrazione o ancora delle note. Si potrà optare tra app che consentono di disattivare l’allarme con un semplice gesto del dito, per chi ha il sonno leggero, oppure con l’inserimento di un codice di sblocco, per chi fa più fatica a svegliarsi. Infine, non devono mancare le funzionalità extra, come la possibilità di ottenere informazioni sul meteo o sulle notizie, oppure il monitoraggio del sonno. Ecco alcune delle migliori app sveglia tra cui scegliere.

App sveglia: che funzioni devono avere

app svegliaOgni app sveglia che si rispetti deve avere almeno la funzione di base: poter impostare degli allarmi personalizzati, sia nell’orario che nel tipo di suoneria. Si dovrà poter scegliere tra suonerie presenti nel telefono, registrazioni, la possibilità di regolare la vibrazione del dispositivo, così come quella di poter impostare degli allarmi ricorrenti: sveglie che suonano ogni giorno alla stessa ora, magari dal lunedì al venerdì per il lavoro e che si disattivano il sabato e la domenica automaticamente.

C’è poi la questione delle attività per lo spegnimento della sveglia. Se si è tra coloro che non sopportano il rumore della sveglia a tal punto da alzarsi subito dal letto, sarà sufficiente optare per un’app in cui l’allarme si spegne con un semplice swipe. Per chi invece fa fatica ad alzarsi, sono ottime le app che consentono lo spegnimento attraverso diverse attività: dal dover scuotere il telefono, alla digitazione di una frase o di un codice di sblocco da ricordare. Per chi cerca funzionalità aggiuntive, si potrà scegliere un’app che permetta di effettuare anche il monitoraggio del sonno, oltre a offrire ogni giorno informazioni, come ad esempio il meteo della giornata, la temperatura che ci aspetta fuori da casa, e dal letto, e le principali notizie.

Orologio: app di Google per Android

app svegliaOrologio è l’app ufficiale di Google per i dispositivi Android che consente di segnare l’ora, impostare timer, cronografi e anche le sveglie. L’app consente di impostare più allarmi, anche ripetuti a giorni alterni, e disabilitare quelli che non servono. Gli utenti potranno personalizzare le suonerie tra quelle presenti sul proprio smartphone o tablet, così come scegliere se usare anche la vibrazione. Lo spegnimento è possibile con lo swipe sul display, mentre premendo i tasti laterali dello smartphone si rinvia di pochi minuti l’allarme appena suonato. Si tratta di un’app con poche funzioni, ma è gratuita ed efficace.

Orologio: app ufficiale di Apple per iOS

app svegliaAnche Apple ha una sua app ufficiale chiamata Orologio che non solo consente di visualizzare l’orario e impostare timer, ma anche di impostare sveglie. Come per Google, le funzioni sono limitate: si può scegliere di ripetere un allarme, assegnare un’etichetta e una suoneria specifica, ritardare la sveglia e usare la vibrazione.

Alarmy: app sveglia per Android e iOS

app svegliaAlarmy è un'app tra le più apprezzate e ricca di funzionalità, ma soprattutto disponibile sia per i device Android che iOS. Una delle caratteristiche più interessanti di questa app è la possibilità di associare diverse attività per lo spegnimento dell’allarme, dove ogni allarme richiede una gestualità diversa. Ad esempio, si possono usare come attività di disattivazione lo scuotimento del telefono, la scansione di un QR code, la risoluzione di un problema di matematica o la digitazione di una frase. Le opzioni di spegnimento sono davvero molte e questa app sveglia è perfetta per chi ha bisogno delle “maniere forti” per ridestarsi al mattino. Inoltre, ha delle funzionalità extra come i controlli di riattivazione, così da controllare che l’utente non si sia nuovamente addormentato, e la possibilità di leggere le notizie o guardare il meteo. L’app dispone di una versione gratuita, ma per chi non desidera avere pubblicità e vuole altre funzioni, si potrà sbloccare pagando un piccolo abbonamento mensile.

I Can’t Wake Up! Alarm Clock per Android e iOS

app svegliaPer chi desidera un’app simile ad Alarmy ma non vuole pagare un abbonamento mensile, c’è I Can’t Wake Up! Alarm Clock, che nonostante la sua semplicità offre un’ampia gamma di toni di allarme, diverse tipologie di attività di spegnimento, come sfide di memoria o risoluzione di problemi matematici. Inoltre, offre l’Awake Tests, la funzione per evitare che l’utente si riaddormenti, che invia una notifica a cui rispondere, altrimenti l’allarme si riavvia. L’app è disponibile sia per dispositivi Android che iOS e offre anche diversi temi per personalizzarne l’interfaccia.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb