Un fantastico video che documenta l’eruzione del vulcano islandese Bardabunga. A realizzarlo, Eric Cheng ed il fotografo Ragnar Th. Sigurdsson grazie all’impiego di un drone.

L’Islanda è infatti una delle zone vulcaniche più attive al mondo. È l’unico luogo in cui le catene vulcaniche oceaniche si trovano sulla terra ferma proponendo un’incredibile specchio su uno dei più importanti processi geologici del pianeta.

L’eruzione documentata dal video è cominciata un mese fa in una spaccatura tra Bardarbunga ed i vulcani di Askja, in un’area conosciuta come il campo di lava di Holuhraun. Il viaggio verso il vulcano è cominciato il 20 settembre, approfittando del cielo chiaro e del vento che ha evitato l’esposizione a gas dannosi.



Nel primo volo, Cheng e Sigurdsson hanno lanciato il drone a 2 km dell’eruzione principale  lasciandolo volare per pochi minuti. Si sono inoltre serviti di un sistema di trasmissione wireless per osservare virtualmente le immagini catturate dalla camera in HD.
Nel secondo volo, i due hanno voluto ulteriormente avvicinarsi all’eruzione e, armati di maschere antigas, sono riusciti a far volare il drone sul ciglio dell’eruzione ma non è andato tutto liscio. Tutte le volte in cui il drone volava sul cratere, Cheng perdeva il segnale.
Durante l’ultimo volo invece, Cheng ha perso completamente il contatto e preoccupato ha attivato la modalità “failsafe” per non perdere il drone.

Rimesse le mani sul device, Cheng ha riscontrato la fusione della parte frontale della GoPro ma la memory card è rimasta indenne così come le immagini.

2 ottobre 2014

Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb