login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Quali sono i gadget da non comprare mai usati

Ascolta l'articolo

Quali sono i gadget da non comprare mai usati e perché bisogna fare attenzione quando si acquista un prodotto di seconda mano. La guida completa all’acquisto

Prodotti Usati Veja/Shutterstock

Il mercato dell’usato è un contesto estremamente vivo e vitale che, in ogni ambito, garantisce a tutti la possibilità di acquistare prodotti di qualità ma a prezzi vantaggiosi perché, appunto, già utilizzati da qualcuno in precedenza.

Le offerte sono davvero molte e sui diversi canali (online e nella vita reale) si può trovare davvero di tutto, dalle macchine, all’antiquariato e fino ad arrivare ai gadget hi-tech più o meno recenti.

Tuttavia ci sono degli oggetti che è meglio non acquistare usati, perché viste le loro specifiche di funzionamento, potrebbero arrivare nelle mani del nuovo proprietario troppo logori oppure già datati, così da renderne impossibile l’utilizzo. Scopriamo di più al riguardo.

  • 1. Prodotti con batterie integrate
    Batteria smartphone

    Poravute Siriphiroon/Shutterstock

    Tra l’usato tecnologico da non comprare mai ci sono tutti quei prodotti con batterie integrate che, ovviamente, non possono essere sostituite (facilmente) dagli utenti.

    Probabilmente questa categoria include buona parte dei dispositivi elettronici attualmente sul mercato ma è bene sapere che comprare un prodotto del genere, per quanto il prezzo possa essere vantaggioso, potrebbe essere un bel rischio.

    Acquistare un dispositivo con la batteria esaurita o comunque che sta per deteriorarsi corrisponde a uno spreco di soldi, soprattutto se la sostituzione presso un centro specializzato costa più del device stesso.

    Alcuni strumenti come iPhone e MacBook, consentono di controllare lo stato della batteria prima che diventi inutilizzabile. Perciò, prima di comprare un device Apple è sempre meglio verificare questi parametri.

    Tutto il resto è, come già detto, un rischio, e per evitare brutte sorprese è meglio aspettare qualche mese in più e puntare a un prodotto nuovo o uno ricondizionato da un professionista del settore.

  • 2. Hard disk e SSD
    Hard Disk e SSD

    Varavin88/Shutterstock

    Hard Disk e SSD sono dispositivi molto delicati e per questo acquistarne di usati potrebbe essere un azzardo bello e buono.

    Prima di acquistare questi dispositivi è bene anzitutto guardare l’estetica: in presenza di graffi, forte usura o danni di qualsiasi entità alla scocca esterna è bene passare oltre perché, con buone possibilità, hanno subito delle sollecitazioni tali che potrebbero renderli inutilizzabili.

    Allo stesso modo prima di acquistarli è bene provarli su un PC e verificare che tutto funzioni a dovere e che non ci siano problemi di sorta che potrebbero compromettere i dati al suo interno.

    Comunque si tratta anche di prodotti relativamente economici e con le varie offerte sul web o nei vari negozi fisici si possono acquistare dispositivi di buon livello a prezzi davvero ottimi.

  • 3. Vecchi computer con Windows 10
    Windows 10

    monticello/Shutterstock

    Prima di acquistare un PC con Windows 10 bisogna necessariamente verificare che abbia un comparto hardware pronto a supportare Windows 11.

    La nuova versione del sistema operativo di Microsoft, infatti, richiede caratteristiche tecniche decisamente specifiche e se i requisiti non fossero soddisfatti nel dettaglio, gli utenti si ritroveranno con un PC già vecchio.

    Perciò se un PC usato esegue ancora Windows 10 probabilmente non soddisfa tali requisiti e per chi vuole un prodotto sempre aggiornato e pensato per durare nel tempo, è consigliabile passare oltre.

    Inoltre il supporto ufficiale per Windows 10 terminerà il 24 ottobre 2025 perciò prima di spendere soldi inutilmente è opportuno fare tutte le valutazioni del caso.

  • 4. Visori VR
    Visori VR

    PeopleImages.com - Yuri A/Shutterstock

    I visori VR sono ancora poco diffusi, è vero, ma gradualmente stanno diventando sempre più frequenti soprattutto grazie ad alcuni prodotti ben definiti che hanno catturato sin da subito gli utenti.

    Naturalmente si tratti ancora di device piuttosto costosi e, viste anche le poche applicazioni disponibili (salvo i contesti professionali più specifici) potrebbe essere una buona idea propendere per un device usato.

    Tuttavia è bene ricordare che si tratta di device indossabili e, sicuramente, c’è tutto un discorso sull’igiene da tenere ben a mente, soprattutto calcolando che non si parla di un oggetto che può essere “lavato” facilmente.

    Oltretutto parliamo anche di una tecnologia in rapidissima evoluzione e i modelli diventano obsoleti in men che non si dica. Per questo acquistare un prodotto usato, per quanto il prezzo possa sembrare vantaggioso, vuol dire, per certi versi, avere tra le mani qualcosa che potrebbe diventare troppo vecchio nel giro di poche settimane e, quindi, inutilizzabile con le applicazioni più moderne.

  • 5. Cuffie e auricolari
    Auricolari

    Yevhen Holoborodko/Shutterstock

    Anche per le cuffie e gli auricolari vale il discorso igienico fatto per i Visori VR e, calcolando che vanno infilate all’interno delle orecchie, è sempre opportuno pensarci diverse volte prima di procedere con l’acquisto.

    Da una parte è vero anche se, salvo alcuni modelli, questi prodotti possono essere puliti accuratamente ma comunque parliamo sempre di qualcosa di molto personale.

    Oltretutto, si tratta anche di device molto economici che nella maggior parte dei casi possono essere acquistati per poche decine di euro, a meno che non si cerchino prodotti più specifici per i quali, comunque, vale la pena fare attenzione e verificare se possono essere sterilizzati o se si può cambiare almeno il gommino che va nell’orecchio.

  • 6. Droni
    Droni

    Dmitry Kalinovsky/Shutterstock

    I droni sono prodotti piuttosto costosi e non stupisce che il mercato dell’usato sia denso di offerte più o meno buone.

    Tuttavia, prima di procedere con l’acquisto di un drone usato è bene considerare due cose: la prima è la batteria che potrebbe non essere più in grado di reggere la carica impedendo, quindi, al dispositivo di funzionare (e di volare) correttamente.

    Poi occorre considerare eventuali incidenti subiti, come cadute o urti accidentali, che potrebbero comprometterne la stabilità nonostante a colpo d’occhio possano sembrare esteticamente perfetti.

    Potrebbe essere opportuno valutare un prodotto ricondizionato ma trattandosi di un tipo di usato tecnologico molto specifico, potrebbe essere complesso trovare offerte del genere.

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.