Durante il famoso evento Google I/O 2022 l’azienda di Mountain View ha presentato i prodotti che l’azienda sta per lanciare sul mercato a partire da quest’anno.

Dopo settimane di rumors, tra le novità dell’anno Google ha annunciato anche l’arrivo del Pixel Watch, il suo tanto atteso smartwatch, il primo ad essere stato costruito interamente da Big G.

L’orologio intelligente avrà un design semplice ma ricercato, le app native Google e un’importante integrazione con Fitbit.

Tutto quello che si sa sul Pixel Watch

Come già si sospettava dopo le innumerevoli indiscrezioni uscite sul nuovo orologio smart di Google, il Pixel Watch avrà un design circolare a cupola, con una piccola corona tattile e un pulsante laterale. È realizzato in acciaio inossidabile riciclato e ha cinturini intercambiabili.

Lo smartwatch di Google usufruirà anche del nuovo sistema operativo Wear, che presenta un’interfaccia utente aggiornata per una migliore navigazione e notifiche intelligenti.

Gli utenti avranno anche la possibilità di scegliere una versione cellulare del Pixel Watch per la connettività autonoma.

Per quanto riguarda il software, Google afferma che il dispositivo avrà le app Google native, tra cui Google Maps e l'Assistente Google ma anche Wallet e Google Home.

Su Wear OS è in arrivo anche la funzionalità SOS di emergenza, già disponibile per il “rivale” Apple Watch. Gli utenti potranno contattare immediatamente un amico o un familiare, oltre a chiamare i servizi di emergenza.

Pixel Watch avrà anche una nuova integrazione con Fitbit, che permetterà all’utente di visualizzare informazioni dettagliate su parametri vitali come la frequenza cardiaca, il monitoraggio del sonno e le Active Zone Minutes.

Per quanto riguarda il prezzo, Google ha affermato che sarà un prodotto d’alta gamma, con un prezzo premium. 

Pixel Watch e l’integrazione con Fitbit

L’integrazione Fitbit è la collaborazione più importante tra le due società da quando Google ha acquistato l’azienda per poco più di 2 miliardi di dollari.

Stando alle parole di Rick Osterloh, vicepresidente senior per i dispositivi e i servizi Google, si tratta di una integrazione che andrà ben oltre la personalizzazione dei quadranti.

L’esperienza degli utenti Fitbit sarà totalmente incentrata sul Pixel Watch, che potrà utilizzare tutti gli algoritmi dell’applicazione per la salute e il fitness.

Gli utenti potranno sincronizzare i propri dati con un account Fitbit, il che significa che potranno visualizzarli all’interno dell’app e sul web.

Per quanto riguarda la privacy dei dati, Osterloh ha dichiarato che i dati di Fitbit e Google rimarranno privati e separati per via degli accordi presi con le autorità di regolamentazione durante l’acquisizione dell’azienda.

Tutti i dati sanitari raccolti daPixel Watch resteranno sotto la competenza di Fitbit, separati da quelli di Google.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb