Sempre più elettronica e digitale e sempre meno cartacea. Tra i vari aspetti della nostra vita che sono profondamente cambiati per merito (o a causa, dipende dal punto di vista) dell'informatica e della massiccia diffusione del web c'è sicuramente la dichiarazione dei redditi. Rispetto a dieci, quindici anni fa compilare il modello 730 e inviarlo all'Agenzia delle Entrate è diventato molto più semplice. Anche senza l'aiuto di un commercialista o l'assistenza di uno dei tanti centri sparsi sul territorio nazionale. E con le scadenze in rapido avvicinamento, il numero di internauti e contribuenti che utilizzano le risorse del web per conoscere tutto sulla dichiarazione del redditi 2014 cresce in maniera esponenziale.

Le scadenze

La prima scadenza era lo scorso 30 aprile. Entro quella data i contribuenti potevano presentare la loro dichiarazione dei redditi 2014 al datore di lavoro (nel caso avesse dichiarato di fornire assistenza fiscale) o all'ente pensionistico di appartenenza. La prossima scadenza, invece, sarà il 31 maggio, ultimo giorno utile per presentare il modello 730 presso un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o un intermediario affiliato. Dal 2 maggio al 30 giugno sarà possibile presentare il modello Unico in versione cartacea, mentre per presentarlo online si potrà attendere sino al 30 settembre.

Agenzia delle Entrate

Sul proprio portale istituzionale, l'Agenzia delle Entrate fornisce informazioni e dettagli sul modello 730, sul modello Unico e sul modello Unico mini. Navigando tra le varie sezioni si potranno scaricare i moduli editabili online, leggere istruzioni chiare e dettagliate su come riempire i vari modelli, scoprire dove e come presentare la propria dichiarazione dei redditi 2014 e cosa fare in caso di errore.

Un vero e proprio compendio, insomma, utile per quei contribuenti che preferiscono preparare da sé la dichiarazione dei redditi piuttosto che affidarsi ad un professionista del settore.

Yahoo! Finanza

Il portale dedicato all'economia e alla finanza di Yahoo! raccoglie in una sezione tutte le notizie, le informazioni e i suggerimenti relativi alla dichiarazione dei redditi 2014. Dalle scadenze alle detrazioni, dal modello da scegliere alle 10 cose da sapere sulla dichiarazione dei redditi, il sito offre una grossa mole di informazioni utili al contribuente. Di sicuro interesse la sezione “L'esperto risponde”, dove gli internauti potranno ricevere risposta ai loro dubbi e domande relative alla fiscalità italiana.

PMI – Guida alla dichiarazione dei redditi 2014

Dalla guida alla compilazione del modello 730 alle informazioni sulle detrazioni delle spese sanitarie, il portale della Piccola e Media Impresa italiana offre tutte le informazioni necessarie per la corretta compilazione della dichiarazione dei redditi 2014.

 

PMI - guida alla dichiarazione dei redditi 2014

 

Particolarmente ricco di guide e di esempi pratici, il portale punta a fornire al contribuente – sia “persona fisica”, sia società o ente – informazioni dettagliate sul mondo della tassazione italiana.

La guida completa al 730 – Il Sole 24 ore

Dal quotidiano finanziario per eccellenza arriva una delle applicazioni più complete sulla fiscalità italiana. Grazie alla guida completa al 730 del Sole 24 ore il contribuente potrà ricevere tutte le informazioni di cui ha bisogno per la corretta compilazione del modello 730 con consigli e suggerimenti dagli espeerti fiscali del quotidiano di Confindustria.

 

La guida completa al 730 – Il Sole 24 ore

 

Oltre alle istruzioni, l'applicazione contiene anche un videocorso in sei puntate e il modello interattivo con le spiegazioni quadro per quadro.

FiscoPad

Da FiscoPad un'intera suite di applicazioni e programmi per il tablet Apple dedicate alla fiscalità e alla dichiarazione dei redditi. Dalla guida al modello 730 all'applicazione per creare e stampare i CUD 2014, la software house italiana Ulisse tecnologie mette a disposizione strumenti utili tanto dell'utenza consumer, quanto dei lavoratori autonomi o degli esperti in fiscalità generale.

 

FiscoPad

 

Basta scaricare l'app giusta sul proprio iPad per poter compilare il modello 730 (inclusa la scheda 8 e 5 per mille), il CUD 2014 o il modello Unico.

aBill

Se la vostra paura è quella di perdere una ricevuta o uno scontrino e non poterlo più scaricare dalla dichiarazione dei redditi 2014, aBill è l'applicazione che stavate cercando. Una volta installata, permette di scansionare e conservare in memoria ricevute, scontrini e fatture catalogandoli e inserendo una descizione per ogni documento salvato. Questa applicazione, inoltre, dà la possibilità di creare report personalizzati (grazie ai tanti filtri di ricerca presenti), salvandone una copia in PDF o in formato Excel. In questo modo si potranno condividere direttamente con il proprio commercialista o salvarli e controllarli un'ultima volta prima di allegarli alla dichiarazione dei redditi 2014.

Guide e soluzioni

L'IPSOA è una delle più importanti case editrici italiane nel campo della finanza e della fiscalità. Logico, quindi, che la sua applicazione “Guide e soluzioni” sia tra le più apprezzate e utilizzate da chi si occupa di fisco, bilancio, lavoro e società. Nel caso si avessero dei dubbi pratici o normativi per la compilazione del modello 730 o del modello Unico 2014, basterà scaricare l'applicazione sul proprio dispositivo e consultare le varie sezioni alla ricerca della risposta esatta. I contenuti sono organizzati per garantire un inquadramento sintetico, completato da precisi riferimenti normativi, bibliografici e da numerosi esempi.

xMille

 

xMille

 

In fase di dichiarazione dei redditi 2014 il cittadino-contribuente è chiamato a scegliere a chi destinare, eventualmente, il 5 per mille dell'IRPEF. Possono beneficiarne tutti quegli enti, fondazioni e associazioni di comprovata rilevanza sociale (ad esempio no profit o ricerca scientifica). L'applicazione xMille (per iOS e Android) aiuta a trovare l'associazione o l'ente cui destinare il proprio 5 per mille.

 

13 maggio 2014

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb