Quando il computer inizia a comportarsi stranamente, mostrando incomprensibili messaggi di errore, avviandosi sempre più lentamente (o non avviandosi affatto), tanto da rendere difficoltosa qualunque operazione è probabilmente arrivato il momento del system recovery. È necessario, cioè, utilizzare dei tool specifici (i rescue disc o "dischi di recupero") in grado di analizzare l'intero sistema informatico – sia la parte hardware sia la parte software – identificandone così gli eventuali problemi.

 

Sistemista al lavoro

 

Va sottolineato che, nella gran parte dei casi, i problemi di computer lento sono addebitabili al sistema operativo stesso: a lungo andare, infatti, i programmi installati, le pagine web visitate e i file utilizzati lasciano "strascichi" (ad esempio impostazioni di registro obsolete o ridondanti) deleteri per le prestazioni del sistema. Oltre al sistema operativo, il secondo maggiore responsabile della lentezza del sistema è l'hard disk magnetico. Un disco rigido eccessivamente frammentato può facilmente essere il responsabile del degradamento delle performance del sistema. A seguire potrebbe esserci un problema con le celle della memoria RAM, corrotte e malfunzionanti.

A questo punto entrano in funzione i tool di system recovery: analizzando il sistema da cima a fondo ed effettuando diversi test su sistema operativo, driver, programmi installati e componenti hardware principali provano a individuare il problema e ripristinando, ove possibile, il corretto funzionamento del dispositivo.

Trinity Rescue Kit

 

Trinity Rescue Kit

 

Anche se non viene aggiornato da molto tempo, Trinity Rescue Kit resta ancora uno dei migliori tool per il system recovery. Distribuzione Linux modificata e adattata alle necessità degli amministratori di sistema, conta decine di tool in grado di ispezionare e testare ogni singolo elemento di un sistema informatico (sia Linux sia Windows) e verificarne, così, la piena funzionalità. Come gli altri rescue disc, anche Trinity funziona senza bisogno di installazione. Dopo averlo scaricato e "masterizzato" il software su un CD, si deve avviare il computer impostando il boot da lettore CD e quindi attendere il caricamento dei vari file. Terminata questa operazione si accederà all'elenco dei diversi tool a disposizione dal quale si dovrà scegliere la prima opzione, Run Trinity Rescue Kit.

Hiren's BootCD

 

Hiren's BootCD

 

Hiren's, probabilmente il più famoso rescue disc mai creato, è pensato appositamente per il system recovery di computer che montano un sistema operativo Windows. Include decine e decine di tool, pensati appositamente per risolvere qualunque problema possa presentarsi. Dall'analisi del disco rigido a quello della RAM, passando per la scansione delle varie componenti del sistema operativo e dei driver di sistema. Hiren, inoltre, integra anche dei tool antimalware per cercare ed eliminare virus, rootkit, trojan e altri elementi nocivi che potrebbero compromettere le prestazioni del computer.

Ultimate Boot CD

 

Ultimate Boot CD

 

Al pari di Trinity Rescue disc, anche Ultimate Boot CD è un disco di recupero pensato sia per sistemi Windows sia Linux. E come i tool visti sinora, anche in questo caso l'utente avrà a disposizione strumenti e test in grado di analizzare lo stato di salute dell'intero sistema informatico: RAM, hard disk, BIOS e i vari software e driver installati. Oltre a utili strumenti per effettuare la partizione del disco, Ultimate Boot CD offre diversi test per componenti e periferiche hardware: in questo modo sarà possibile valutare se scheda madre, scheda video, RAM, disco rigido e altre componenti sono in buona salute oppure se sono vicine alla fine del proprio ciclo di vita.

SystemRescueCD

 

SystemRescueCD

 

SystemRescueCD mette a disposizione degli utenti Linux (ma ciò non vuol dire che non può tornare utile anche a chi ha un computer Windows) una pletora di programmi e tool che li aiuteranno a individuare il problema che rende lento il computer e risolverlo. Oltre a questi strumenti, SystemRescueCD offre anche programmi per il recupero dati cancellati, strumenti di benchmark e applicazioni utili per cancellare definitivamente dati sensibili dal proprio disco rigido.

Knoppix

 

Knoppix

 

Vera e propria distribuzione Linux (perfettamente funzionante), Knoppix può essere personalizzato dall'utente che può così creare il rescue disc che meglio si adatta alle proprie esigenze. Grazie alla possibilità di scaricare e far funzionare pacchetti software, infatti, si potranno aggiungere nuovi tool e funzionalità a questo sistema operativo basato su kernel Linux. Esso, inoltre, offre strumenti per il recupero dei dati cancellati dal disco rigido o da una eventuale memory card (ad esempio quella di una fotocamera digitale).

FalconFour's Ultimate Boot CD

 

FalcoFour's Ultimate BootCD

 

Versione modificata di Hiren, FalconFour's Ultimate Boot offre agli utenti e amministratori di sistema centinaia di tool pronti all'uso. Tra le varie funzionalità trovano spazio un antimalware per rimuovere virus e altri file "infettanti"; strumenti per fare il backup dei dati; software per creare partizioni e tool per resettare il CMOS della scheda madre e installare una nuova versione del BIOS. Non mancano, ovviamente, programmi che testano la piena funzionalità dell'hardware alla base del sistema informatico, così da essere sicuri della piena funzionalità delle varie componenti.

All in one – System rescue toolkit

 

All in one – System rescue toolkit

 

Come Knoppix, anche All in one – system rescue toolkit è un sistema operativo perfettamente funzionante e basato su kernel Linux. Oltre a un browser web e altri programmi "normali", trovano spazio in questa distribuzione di recupero anche software e tool in grado di scansionare in lungo e in largo il sistema informatico così da individuare la fonte del problema. Non mancano software di banchmarking, e diversi pacchetti di sicurezza informatica e antivirus (da Norton a Kaspersky, passando per Avast e AVG) nonché un utilissimo scanner di rete.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb