Dimagrire, smettere di fumare, da qualche anno a questa parte anche trovare lavoro. Passano gli anni, cambiano mode e tendenze, ma i buoni propositi per l'anno che sta per iniziare non cambiano mai. O, quando lo fanno, si tratta di un cambiamento minimo.

Quante volte, infatti, ci si è ripromessi di mettersi a dieta non appena finito il periodo delle feste per perdere i chili di troppo accumulati tra Natale e Capodanno? Quante volte si è “attaccata la sigaretta al chiodo” per una, due settimane e si è ripreso a fumare forse più di prima? D'altronde, passata l'euforia iniziale, si perdono stimoli e motivazioni e si torna alle abitudini di prima.

Per evitare questa regressione, però, si può far ricorso alla tecnologia. Smartphone, computer e connessione al web possono rappresentare quella spinta in più a far bene che non si è mai avuta in precedenza.

Goal Setting

Il goal setting (traducibile dall'inglese con programmazione degli obiettivi) è una branca della psicologia che studia le reazioni e i comportamenti della mente umana ogni qual volta ci si prefiggono dei risultati. Una disciplina che negli ultimi anni ha goduto di un discreto successo. Merito anche dell'utilizzo in questo campo degli ultimi ritrovati dell'alta tecnologia. Smartphone e tablet sono sempre più utilizzati nella gestione degli obiettivi prefissi e nella stesura di report dettagliati su quanto fatto.

Sono sempre di più i servizi web e le app che promettono di dare un contributo fattivo per raggiungere gli obiettivi prefissi.

43things

I concetti basilari dei social network applicati al goal setting e goal making. Con 43things si riusciranno a portare a termine i buoni propositi dell'anno chiedendo il supporto – e il contributo – della comunità di iscritti. Si potrà decidere, ad esempio, quali cause seguire e quali utenti aiutare, entrare in contatto con altri utenti con cui si condividono obiettivi e buoni propositi.

Habit Streak

Premiata recentemente come una delle applicazioni preferite dal pubblico britannico, Habit Streak aiuta l'utente a mantenere le proprie promesse – o i buoni propositi per il nuovo anno – pungolandolo nell'orgoglio. Ci si prefigge un obiettivo – dimagrire, smettere di fumare, ecc – e, ogni giorno che lo si riesce a portare a termine si aggiunge un nuovo “anello” alla catena.

 

Habit Streak

 

A questo punto si farà di tutto affinché si riesca a portare a termine l'obiettivo prefisso senza mai interrompere la catena.

Lift

Il funzionamento di base ricorda molto da vicino quello di Habit Streak. Lift, però, aggiunge alcune funzionalità che renderanno ancora più semplice il compito di dimagrire o smettere di fumare. Disponibile sia su piattaforma Android sia su piattaforma iOS, questa applicazione suddivide automaticamente uno dei buoni propositi scelti in vari step con obiettivi sempre diversi.

 

Lift

 

In questo modo si riuscirà a tenere traccia dei progressi in maniera più semplice e si manterrà alta la soglia di attenzione e motivazione. E grazie alla disponibilità di una vasta comunità di esperti, sempre pronti a fornire suggerimenti o dare una mano, i vari ostacoli che si pareranno lungo il percorso potranno essere superati senza troppe difficoltà.

Beeminder

Se stimoli di altri utenti e promemoria dello smartphone non ottengono i risultati sperati, si deve allora giocare un'ultima carta. Quella dei soldi. Facendo leva su questo concetto, tanto elementare quanto funzionale, Beeminder prova a scuotere l'utente portandolo a scommettere su se stesso. Gli iscritti alla piattaforma, infatti, nel momento in cui selezionano l'obiettivo tra i vari buoni propositi, versano una piccola “quota di partecipazione”.

In realtà si tratta di una scommessa sulla propria forza di volontà: nel caso in cui si porterà a termine l'obiettivo, si riavranno i soldi indietro. In caso contrario, le somme scommesse rimarranno al banco.

Happier

Tra gli obiettivi che ci si prefigge ad inizio anno non manca mai – e non può mancare – quello di essere più felici. Con Happier – che in inglese vuol dire esattamente più felici – si potrà tentare di raggiungere l'obiettivo grazie anche al supporto della comunità.

 

Happier

 

L'applicazione, disponibile per iPhone e iPad, permette di condividere i momenti felici della giornata con tutti gli altri iscritti della piattaforma. Che si tratti di un post, di una foto o di una canzone, tutto può costituire motivo di maggiore felicità ed avere l'onore di essere pubblicati in bacheca. Gli altri utenti potranno così dare il loro contributo aggiungendo uno smile – equivalente del like di Facebook – o commentando la notizia.

Headspace

Chi è, invece, alla ricerca del relax e della tranquillità potrà fare ricorso a Headspace, la meditazione per gli esseri moderni.

 

 

Disponibile sia per Android sia per iOS, questa applicazione aiuta a ridurre lo stress, aumentare la concentrazione e la produttività e ridurre i fattori di distrazione. Scegliendo uno tra i tanti programmi di meditazione disponibile, l'utente sarà in grado di dedicare più attenzioni ai buoni propositi scelti all'inizio dell'anno e, magari, portarli a termine.

 

1 gennaio 2014

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb