Sembrerebbe che Apple stia accarezzando l’idea di inserire anche un’opzione abbonamento per la prossima uscita dell’azienda di Cupertino, l’iPhone 14. Secondo la rete, infatti, Apple vorrebbe cercare di limitare l’aumento dei prezzi dei chip utilizzati ed evitare che alcuni affezionati debbano rinunciare all’acquisto di un nuovo iPhone che potrebbe costare molto più di 1000 euro.

A spiegare questa nuova possibilità ci ha pensato Mark Gurman, famoso insider di Bloomberg, che ha scritto di Apple nella sua newsletter Power on. Mark ha spiegato che Apple ha già avviato da tempo un programma chiamato iPhone Upgrade, che permette agli utenti di acquistare un iPhone pagando la spesa in 24 rate mensili. Quando si sarà estinto il pagamento, l’utente può decidere se restare a quel modello o passare ad un modello successivo ricominciando a pagare le rate. 

A differenza di questo abbonamento, nelle ultime settimane si sta parlando di un modello di pagamento completamente diverso. Apple non prevederebbe infatti la possibilità di tenere lo smartphone una volta che si è pagata l’ultima rata.

Gli utenti che potrebbero sottoscrivere questa tipologia di abbonamento si ritroverebbero tra le mani non più un dispositivo proprio, ma più un noleggio a lungo termine. Quando l’utente avrà concluso di pagare le rate, infatti, lo smartphone tornerà dritto tra le braccia del produttore. A quel punto il cliente può scegliere di rinnovare un altro abbonamento, ma con un dispositivo più recente.

Come cambierà il prezzo degli abbonamenti

Tre iPhone 13

Ora il programma iPhone Upgrade negli Stati Uniti ha un costo che parte dai 35,33 dollari al mese. Gurman ha ipotizzato che con la nuova tipologia di abbonamento Apple potrebbe richiedere un prezzo che parte dai 35 dollari per un iPhone 13, mentre la richiesta si alzerebbe a 45 dollari al mese per ottenere un modello Pro, fino ad arrivare a 50 dollari per un modello Pro Max.

Si stima che in Europa i prezzi non saranno diversi, anzi leggermente più alti. Stando a quello che è trapelato da un’altra indiscrezione, sembrerebbe inoltre che nel costo dell’abbonamento non sia compreso nessun piano tariffario.

I costi dei messaggi, di Internet e delle chiamate saranno quindi escluse e a carico del cliente. Compreso sarà, forse, l’abbonamento ad Apple One, che comprende l’accesso ad Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade e 50 GB a disposizione sul Cloud.

Quanto costerà un iPhone 13?

iPhone 13

In base ad una stima dei prezzi, in tre anni un iPhone 13 costerebbe circa 1260 dollari, mentre il prezzo di vendita in questo momento è di 799 dollari per la versione da 128 GB e 1099 per quella da 512 GB. Inoltre, una volta che il cliente avrà restituito il modello, l’azienda di Cupertino potrebbe addirittura rivenderlo come usato rigenerato. Un bel guadagno per Apple.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb