login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Ping test: come utilizzarlo per testare la rete

Ascolta l'articolo

Cos’è e come funziona il ping: il test che permette di monitorare l’efficienza di rete e la velocità di connessione. Ma anche come lanciare ping avanzati con gli switch

velocita-rete-internet Shutterstock

Il ping test è uno strumento molto veloce per ottenere diverse informazioni sul funzionamento del proprio dispositivo. Ad esempio consente di testare l’efficienza di una rete, così come permette di calcolare la velocità di una connessione Internet

Il ping si concretizza attraverso l’invio di pacchetti di dati verso un URL o un indirizzo IP. L’esito del test dipende soprattutto dal tempo di risposta di ciascun pacchetto. 

Per eseguire un ping test bisogna imparare a utilizzare il prompt comandi, che in ambiente macOS è noto col nome di app Terminale. Dopodiché è sufficiente inserire una serie di comandi testuali per dare il via alle operazioni. 

Dopo aver fatto esperienza con il ping test basico, è possibile utilizzare i cosiddetti switch. Delle opzioni grazie a cui è possibile dettare regole molto più dettagliate

Cos’è e come funziona il ping

come-funziona-ping

Credits Shutterstock

Il termine ping storicamente veniva utilizzato per fare riferimento a una particolare tecnologia sonar. Più precisamente il ping è un impulso sonoro che viene inviato da un qualsiasi punto trasmittente. E che permette di ottenere informazioni sull’ambiente circostante tramite l’ascolto dell’eco di ritorno. 

Dal punto di vista concettuale il ping applicato a reti di computer e sistemi informatici funziona più o meno allo stesso modo. L’utente emette il comando ping, associandolo a un URL o a un indirizzo IP

A questo punto il dispositivo invia dei pacchetti di informazioni, in attesa di una risposta. Questo ping test permette di ottenere informazioni relative alla velocità di rete

L’utente ha modo di visionare quanto tempo ha impiegato ogni pacchetto di informazioni a effettuare il viaggio di andata e ritorno verso e da l’URL o l’indirizzo IP in questione. Così come ha modo di visualizzare errori legati a invii di pacchetti senza risposta. 

Grazie al ping test è possibile verificare l’efficienza della rete e, più in generale, la capacità del computer di raggiungere altri dispositivi: ad esempio il router. Ma anche la rete locale o un qualsiasi altro dispositivo su Internet. 

In questo modo l’utente può individuare con grande precisione l’origine di problematiche eventuali. Dalla perdita di singoli pacchetti dati, a un’eventuale lentezza più diffusa della connessione.

Un’ultima, importantissima caratteristica del ping è la sua validità quasi universale. Questo test infatti può essere eseguito sui principali sistemi operativi sul mercato: Windows, macOS e Linux in praticamente tutte le loro versioni. 

Come si effettua un ping test per la velocità di connessione

ping-test-programmazione

Credits Shutterstock

Per lanciare il ping è sufficiente ricorrere allo strumento che gli utenti Microsoft conoscono con il nome di Prompt comandi. Il tool ha il nome di app Terminale sui dispositivi Apple e può essere lanciato in una qualsiasi distribuzione Linux

La procedura di accesso al prompt comandi varia in base al sistema operativo in uso. Su Windows bisogna innanzitutto premere il tasto Windows assieme alla lettera R della tastiera. Quindi bisogna accedere alla finestra di nome Esegui e da qui premere il tasto cmd all’interno della casella di ricerca. Dopodiché bisogna premere il tasto Invio.

Su macOS è possibile effettuare una ricerca tramite spotlight, digitando la parola “terminale”. Su Linux l’icona del prompt si trova direttamente all’interno della barra delle applicazioni, nell’area in basso a sinistra della schermata. 

All’interno del prompt comandi bisogna semplicemente digitare la parola “ping”. Quindi bisogna incollare l’URL o l’indirizzo IP di cui si vuole eseguire il ping. Una volta premuto il tasto invio, il dispositivo inizia ad eseguire il test. 

La risposta fornisce innanzitutto delucidazioni sull’URL preso in considerazione e l’indirizzo IP associato. Dopodiché mostra la dimensione dei diversi pacchetti di informazione inviati. 

A seguire l’utente visualizza delle righe dedicate al singolo pacchetto inviato. Ogni riga riporta la risposta del singolo pacchetto, più il tempo impiegato calcolato in millisecondi. L’acronimo TTL sta per time-to-live e indica il tempo che deve passare prima che il pacchetto in questione venga scartato

Dopo i dettagli sul singolo pacchetto, il ping test propone una serie di valori riepilogativi. Innanzitutto il numero totale di pacchetti inviati e ricevuti. Quindi il tempo di risposta minimo, medio e massimo

Nel caso in cui il ping test non vada a buon fine, l’utente riceve delle indicazioni chiare all’interno delle diverse righe di dettaglio dedicate ai pacchetti di informazioni inviati. Nel caso in cui il computer non riesca a ricevere nessuna risposta dall’URL o l’indirizzo IP, viene visualizzato un messaggio ad hoc. 

Come eseguire un ping test avanzato

ping-test-dati

Credits Shutterstock

Nel capoverso precedente è stata descritta la procedura per eseguire un ping nella sua versione più semplice e rapida. Il test però non si limita a fornire informazioni sulla qualità di una rete o la velocità di una connessione

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Utilizzando delle opzioni avanzate, l’utente può impostare il ping test secondo regole più specifiche e più complesse. Ad esempio può eseguire un ping di una destinazione che prosegue fino a che non viene interrotto il comando.

Ma può anche specificare il numero di esecuzioni del ping. Così come può impostare la ripetizione del ping test secondo una frequenza e delle scadenze prestabilite. Queste e tante altre opzioni sono anche note col nome di switch. 

Gli switch vengono lanciati inserendo determinate sequenze di caratteri e parole all’interno di due parentesi quadre [], dopo avere digitato la parola “ping” all’interno del prompt comandi. Dopodiché è comunque necessario inserire un URL o un indirizzo IP da associare al test. 

L’opzione [-t] permette di lanciare il ping fino a interruzione cui si accennava in precedenza. Mentre l’opzione [-n count] permette di lanciare un determinato numero di richieste.

Come anticipato in precedenza, ping può essere lanciato anche su un router, in modo da capire se la rete locale funziona correttamente. È possibile eseguire un ping anche del proprio indirizzo di loopback.

L’indirizzo di loopback riguarda la scheda di rete. Effettuare il ping test sull’indirizzo di loopback permette di capire se l’adattatore di rete del computer funziona correttamente. 

Per saperne di più: Cosa sono e come funzionano le telecomunicazioni

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Immagine principale del blocco
Sei schiavo dello smartphone o padrone del tuo tempo?
Fda gratis svg
Fai il test e scopri se è ora di un digital detox!
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.