login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo
ACCEDI CON MYFASTWEB

mostra
Non sei registrato? Crea un account
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.
Torna alla form di Login
Non sei registrato? Crea un account

Non ricordi pin o password Android, cosa fare?

Ascolta l'articolo

Se hai dimenticato il PIN, la sequenza o la password del telefono Android, non disperare. Ecco cosa puoi fare per sbloccare lo schermo

sicurezza dello smartphone Shutterstock

La protezione di un qualsiasi smartphone Android in genere comporta l'impostazione di un PIN (codice numerico), una sequenza (collegamento di almeno 4 punti) o una password (codice alfanumerico). Malauguratamente potrebbe capitare che l’utente dimentichi il metodo di sicurezza configurato. La buona notizia è che esiste effettivamente la possibilità di ottenere nuovamente l'accesso, la cattiva è che non c’è alcuna garanzia.

Infatti, anche se si è abilitato lo sblocco dello smartphone per mezzo dell'impronta digitale o del riconoscimento facciale, questi metodi biometrici non possono fungere da misura di sicurezza principale. Ad esempio, quando si riavvia il telefono, è necessario inserire il PIN, la sequenza o la password scelti in precedenza. 

Siamo qui per esplorare tutte le opzioni a disposizione per far fronte ad un PIN dimenticato o ad una password dimenticata. Ecco come comportarsi.

  • 1. Utilizzare Smart Lock per sbloccare lo schermo Android
    Sicurezza Android

    Alberto Garcia Guillen / Shutterstock.com

    Nel caso in cui l’utente non riesca più ad accedere al proprio smartphone Android a causa di un PIN, una sequenza o una password dimenticati, la funzione Smart Lock potrebbe venire in soccorso. Smart Lock per Android è un modo per bypassare rapidamente e facilmente la schermata di blocco del telefono quando vengono soddisfatti determinati criteri. 

    Ad esempio, si può mantenere sbloccato il telefono quando è "in movimento" con noi (in mano o in tasca), quando si è nelle vicinanze di casa o di un altro luogo attendibile, ed infine quando è connesso uno specifico dispositivo Bluetooth.

    Supponiamo di aver configurato Smart Lock sul telefono Android per sbloccarlo automaticamente quando è connesso al Wi-Fi di casa. Questo significa che se ci troviamo nel raggio d'azione della rete Wi-Fi domestica, il telefono si sbloccherà automaticamente, anche se non si riesce a ricordare il normale codice di sblocco.

    Tuttavia, questa soluzione non aiuterà a reimpostare il PIN dimenticato o la password dimenticata. Infatti, per modificare le impostazioni di Smart Lock, bisogna comunque ricordare il metodo di sicurezza configurato precedentemente. Il problema più grande è che Smart Lock non può essere utilizzato per accedere al telefono dopo che è stato riavviato. Se si riesce a riottenere l'accesso utilizzando Smart Lock, l’unica possibilità è quella di eseguire il backup di tutti i dati importanti prima di procedere con una delle seguenti soluzioni.

  • 2. Per i Samsung Galaxy c’è SmartThings Find
    Sicurezza Samsung Galaxy

    Shutterstock

    Per i possessori di Samsung Galaxy, c'è un'opzione di prim'ordine per riottenere l'accesso ad Android nel caso di PIN dimenticato o password dimenticata. Si può utilizzare lo strumento SmartThings Find di Samsung per sbloccare il dispositivo e ripristinare la sicurezza della schermata di blocco da remoto. 

    L'unico prerequisito è avere già effettuato l'accesso con il proprio account Samsung sul dispositivo, cosa che in genere succede durante la configurazione iniziale. Inoltre, il dispositivo dovrebbe essere connesso al Wi-Fi o ai dati mobili.

    La prima cosa da fare è visitare il sito Web SmartThings Find utilizzando un browser desktop o mobile. Dopo aver effettuato l'accesso con l’account Samsung e concesso l'autorizzazione alla posizione, apparirà un elenco dei dispositivi collegati. A questo punto, non resta che selezionare il dispositivo che si desidera sbloccare.

    Successivamente pigiare sul pulsante "Sblocca" dal menu Strumenti. Si aprirà quindi un pop up che spiegherà che il telefono verrà sbloccato da remoto e tutte le informazioni sul blocco dello schermo verranno eliminate. Selezionare nuovamente "Sblocca" per procedere. Il telefono verrà sbloccato e bisognerà impostare un nuovo metodo di sicurezza per la schermata di blocco.

  • 3. Resettare Android con il tool di Google “Trova il mio dispositivo”
    Google Trova il mio dispositivo

    Sharaf Maksumov / Shutterstock.com

    Sfortunatamente, se non si possiede un dispositivo Samsung Galaxy, le opzioni a disposizione sono piuttosto desolanti in caso di PIN dimenticato o password dimenticata. Si tratta di resettare da remoto il dispositivo oppure eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica. La prima è utile se non si riesce ad accedere allo smartphone. Mentre la seconda fa la stessa cosa, solo non da remoto.

    Per resettare da remoto il dispositivo, bisogna utilizzare lo strumento di Google "Find My Device" o "Trova il mio dispositivo", che è automaticamente disponibile per tutti i dispositivi Android. Basta accedere con lo stesso account Google del telefono sul sito dedicato “google.com/android/find”, scegliere il dispositivo bloccato e utilizzare lo strumento "Resetta dispositivo".

  • 4. Ultima spiaggia: ripristinare lo smartphone alle impostazioni di fabbrica
    Ripristinare smartphone

    Shutterstock

    Per il ripristino delle impostazioni di fabbrica, bisogna avviare la "Modalità di ripristino". Un'interfaccia speciale a cui è possibile accedere tramite una combinazione di tasti. Che, per la maggior parte dei dispositivi Android coincide con: accensione + volume su.

    Tuttavia, alcuni modelli potrebbero avere modalità di accesso differenti alla Recovery Mode. Dunque, si consiglia di consultare il sito del produttore o uno dei molti forum presenti sul web specializzati in materia. Ma, passiamo all’azione. 

    Con il dispositivo spento, tenere premuti i pulsanti finché non si illumina lo schermo e non appare il logo della casa produttrice. Una volta lasciati i tasti, l’utente dovrebbe entrare nella Recovery Mode. Utilizzare i pulsanti del volume per evidenziare "Wipe Data/Factory Reset" e premere il pulsante di accensione per confermare. Così lo smartphone eseguirà automaticamente il ripristino delle impostazioni di fabbrica. Non appena concluso il reset l’utente potrà riavviare lo smartphone scegliendo l’opzione “Restart/Restart system now”. Da tenere presente che bisognerà accedere con lo stesso account Google.

    Per saperne di piùAndroid, caratteristiche del sistema operativo

A cura di Cultur-e
Canva
Canva
Impara ad usare questo utile strumento di progettazione grafica online
Iscriviti al corso gratuito!

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati. Leggi l'informativa