L’incontro tra il Metaverso e il mondo delle Startup affonda le sue radici nel 2020, quando Mark Zuckerberg ha immaginato un innovativo concetto di internet ancora più immersivo.

In questo sogno, l’utente torna prepotentemente al centro di tutto, vivendo ogni possibile esperienza in prima persona.

Le Big Tech hanno compreso subito le reali potenzialità dell’intuizione, investendo milioni di dollari per accaparrarsi una fetta del Metaverso. Ma non sono state le sole.

Al fianco di questi colossi troviamo alcune startup, che vedono nell’idea di Zuckerberg un’opportunità di crescita interessante.

Guadagnare nel Metaverso: quali sono le opportunità di business

Metaverso

Shutterstock

Credits

Se da una parte la geniale intuizione del fondatore di Facebook può spianare la strada all’innovazione tecnologica; dall’altra porta alla luce molte interessanti possibilità di guadagno.

È un territorio ancora completamente inesplorato che rappresenta la naturale evoluzione del web per come lo conosciamo.

E se l’utilizzo di massa di Internet ha cambiato le nostre vite, è relativamente semplice tracciare nuovi possibili scenari futuri.

Il Metaverso è la naturale evoluzione di Internet per come lo conosciamo, garantendo un’esperienza utente ancora più immersiva e coinvolgente

Saranno ancora più centrali temi riguardanti la Realtà Virtuale e quella Aumentata, che porteranno a un graduale abbattimento delle “frontiere” tra ciò che è reale e ciò che è digitale; vedremo la nascita di nuovi livelli di intrattenimento e nuove modalità di lavoro.

Ci sarà bisogno di connessioni più veloci e tecnologie per sfruttare pienamente le esperienze del Metaverso, terreno fertile per tutte quelle piccole aziende che già da oggi cercano di dare risposte creative alle molte incognite al riguardo.

Non è un caso che l’onere e l’onore tocchi alle startup che si sono dimostrate una solida alternativa alle grandi aziende in termini di passione e creatività.

Gli investimenti delle Startup internazionali

Persona nel metaversoShutterstock

Sono moltissimi i paesi nel mondo che stanno investendo tempo e denaro nell’idea di Mark Zuckerberg. Tra le più interessanti troviamo: Nextemeet, realtà nata in India nel 2020.

Il suo progetto riguarda la costruzione di una piattaforma di Realtà Virtuale immersiva, sviluppata per il lavoro e la Digital Collaboration.

Questo strumento consente di creare Avatar 3D capaci di interagire tra di loro nel Metaverso; l’idea è quella di rendere più interattive e coinvolgenti le varie attività a distanza.

Tra i servizi offerti da Nextmeet anche la creazione di ambienti 3D personalizzati che possono ospitare eventi virtuali di qualsiasi natura, dalle riunioni aziendali alle fiere.

Sono oltre due milioni le startup in tutto il mondo che sono al lavoro sui progetti riguardanti il Metaverso. Un business da miliardi di dollari che sta conquistando i principali settori produttivi.

Union è un’azienda spagnola che consente di creare avatar 3D realistici da usare sia nel mondo del gaming che nei servizi di Realtà Virtuale e Realtà Aumentata.

Questi personaggi possono essere posizionati ovunque nel Metaverso e, addirittura, essere utilizzati per la creazione di NPC (personaggi non giocanti) intelligenti per i videogames.

Il caso italiano

Persona nel MetaversoShutterstock

Novatek Srl dal 2020 è al lavoro sul progetto Coderblock, per la creazione di uffici virtuali per il lavoro e la collaborazione da remoto.

Una piattaforma in grande crescita che, ironia della sorte, è stata lanciata poco prima del primo lockdown, raccogliendo subito consensi e investimenti.

Reasoned Artsi occupa di cripto arte, cioè opere d’arte digitali protette da NFT e Blockchain.

Un mercato piuttosto redditizio che ha portato l’azienda a commercializzare moltissime opere in Italia e nel mondo, organizzando anche mostre fisiche e virtuali.

Tra i servizi offerti da Reasoned Art anche l’utilizzo di effetti ottici e proiezioni 3D per la creazione di opere d’arte immersive.

Anche la piccola imprenditoria italiana sta dando un forte contributo alla causa di Mark Zuckerberg. Tra gli investimenti principali quelli che riguardano NFT, Avatar 3D e ambienti virtuali.

Smiling è una Startup innovativa fondata nel 2017 che si occupa di piattaforme per il MarTech (tecnologie per il Marketing) e AdTech (tecnologie per l’advertising).

Tra i progetti più interessanti gli Eatable Token: degli NFT dedicati alle eccellenze alimentari italiane, pensati per l’e-Commerce del sito Italiaregina.it.

Future Fashion utilizza la tecnologia 3D per dare vita a un’esperienza d’acquisto innovativa.

L’idea alla base del progetto è creare dei cataloghi virtuali di abbigliamento 3D che le persone possono provare grazie alla Realtà Aumentata.

Pikkart si occupa di realizzare progetti di Realtà Aumentata e Intelligenza Artificiale.

Tra i lavori più interessanti quello che riconosce gli oggetti in un determinato contesto, consentendo l’associazione immediata di schede informative, immagini, video ed elementi 3D.

Il Metaverso, un mondo abitato da 400 milioni di persone

Persona che gioca online con un visore

Shutterstock

Dal 2020, dopo una pandemia che ha completamente ridisegnato il modo di vivere digital delle persone, il Metaverso conta circa 400 milioni di abitanti.

Questi primi colonizzatori sono sparsi in 43 mondi, connessi tra loro ma con scopi e ambientazioni molto diverse.

Tra i più gettonati quelli legati al gaming, con piattaforme come Fortnite che accolgono ogni giorno migliaia e migliaia di utenti.

Pur trattandosi di un contesto ancora in fase embrionale, l’idea di Zuckerberg sta prendendo piede rapidamente, guadagnando consensi in ogni ambito.

Come cambieranno le nostre vite con il Metaverso? Prospettive di sviluppo future di un’idea che potrebbe ridisegnare la nostra idea di realtà.

La domanda è: cosa succederà in futuro?

Bisognerà avere un occhio di riguardo verso le tecnologie di accesso al mondo virtuale, nel tentativo di garantire una diffusione sempre più capillare e democratica.

Al contempo ci sarà bisogno di un sistema di norme e regole per rendere più sicura la permanenza degli utenti sui vari mondi digitali.

Queste sono solo alcune delle prospettive future di sviluppo, ma è evidente il ruolo chiave che giocheranno le giovani startup che, come pochi altri hanno avuto uno sguardo lungimirante e creativo su quello che già da adesso è uno dei temi caldi per il futuro.

Per saperne di più: Tutto sul Metaverso

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb