Nel mondo degli smartphone esistono due grandi sistemi operativi che, per il momento, hanno il controllo del mercato. Si tratta di Android, di proprietà di Google e di iOS, di casa Apple.

Questi però non sono gli unici software in circolazione ed esistono moltissime “soluzioni alternative” perfette per i vari dispositivi mobile. Tra queste KaiOS sviluppato da Nokia, una valida alternativa ai due colossi di cui sopra, che potrebbe nascondere delle sorprese inaspettate per gli utenti.

Scopriamo di più su questo sistema operativo, considerato per smartphone low cost.

Che cos'è KaiOS

KaIos Nokia

Framesira / Shutterstock.com

KaiOS è il sistema operativo sviluppato da Nokia per i telefoni che ancora si avvalgono delle buone e vecchie tastiere fisiche

Può essere immaginato come una specie di via di mezzo tra Android/iOS capace di mantenere tutte quelle caratteristiche della vecchia scuola, che hanno fatto il successo dei telefoni Nokia del tempo che fu.

A livello tecnico, KaiOS è stato progettato partendo Firefox OS, una distribuzione open source di Linux e racchiude al suo interno tutte le caratteristiche ben note in materia di intrattenimento e connessioni (seppur limitato al 4G).

Ma la sua vera particolarità sta nel fatto che è in grado di funzionare su dispositivi con memoria molto limitata. Ed è proprio questa la cosa interessante di KaiOS: rendere smart anche un telefono che, di fatto, non lo è.

Immaginiamo, ad esempio, i vecchi cellulari a conchiglia, quelli che nei primi anni 2000 hanno fatto il successo di molte case produttrici. Questo sistema operativo, utilizzato su un telefono del genere, colmerebbe il divario tra le funzioni limitate disponibili su tale modello e quelle più complete di Android e iOS a cui tutti hanno ormai accesso.

Questo significa che l’utente potrà utilizzare uno smartphone low cost piccolo, leggero e con una batteria infinita, pur non rinunciando a quelle funzionalità extra ritenute ormai indispensabili, come WhatsApp, ad esempio, e qualche altra chicca scaricabile dall’App store di KaiOS, piuttosto scarno ma con tutto il necessario per sopravvivere ai tempi che corrono.

Insomma, questa soluzione è l’ideale per tutti coloro che non vogliono un dispositivo completo, ma che con il loro “dumbphone” vorrebbero avere qualche applicazione in più.

Si tratta di una valida soluzione per non essere completamente tagliati fuori dalla modernità

Le App disponibili su KaiOS

KaiOs smartphone

Jeff28 / Shutterstock.com

Come appena detto, allo stesso modo di Android e iOS, KaiOS ha un App store che, seppure poco fornito, riesce comunque a soddisfare buona parte delle esigenze di chi non cerca soluzioni troppo particolari. 

Tutte le App KaiOS sono basate su HTML5 e possono essere scaricate dal KaiStore, al momento sono presenti circa 500 applicazioni tra cui: WhatsApp, Facebook, Google Assistant, Google Maps e YouTube.

Naturalmente, oltre a questi grandi nomi, ci sono anche programmi più “semplici” pensati per le attività quotidiane, tipo la lista della spesa, il meteo, lo streaming musicale o l’utilissimo strumento per monitorare la situazione economica familiare.

In più sono presenti una manciata di App di terze parti che fanno le veci di quelle più conosciute, tipo Twitter ad esempio, e moltissime altre.

Nonostante 500 applicazioni non siano molte rispetto al gran numero di alternative presenti su Google Store e App Store, bisogna dire che KaiStore fa bene il suo lavoro e, seppur in maniera molto più limitata, offre all’utenza una buona varietà di soluzioni per il proprio smartphone low cost.

Quanto costano i telefoni KaiOS e dove acquistarli

telefoni KaiOS

Framesira / Shutterstock.com

Al momento i principali produttori di smartphone che si sono affidati a KaiOS sono: Nokia (HMD Global), Alcatel, Vodacom, Orange e una varietà di altri produttori più piccoli e meno noti.

Naturalmente i dispositivi con questo sistema operativo sono generalmente molto convenienti ma, purtroppo, non particolarmente facili da trovare. Non nei negozi fisici, quantomeno.

I maggiori siti di e-commerce offrono una selezione discreta di smartphone low cost con KaiOS, ma comunque la disponibilità è molto meno importante rispetto agli smartphone convenzionali. Sembra, poi, che in Italia siano arrivati meno modelli rispetto al mercato estero, per cui l’utente dovrà accontentarsi di una varietà ancora più esigua.

Tuttavia, per chi fosse alla ricerca di un telefono “vintage” ma non troppo, è possibile acquistarne uno con KaiOS in una fascia di prezzo che varia dai 50 euro fino a un massimo di 130. Il costo varia, ovviamente, a seconda del modello e di qualche particolarità in più offerta, pur restando sempre nella categoria dei feature phone.

KaiOS, Android e iOS: sistemi operativi a confronto

Telefonini usati KaiOS

Shutterstock

Uno smartphone low cost con KaiOS non intende fare concorrenza a quelli con Android o iOS, ma potrebbe essere un valido sostituto a seconda delle esigenze dell'utenza.

Se da una parte troviamo due dei sistemi operativi tra i più completi in assoluto, dall’altra abbiamo una soluzione molto più semplice, pensata per donare funzionalità intelligenti a uno smartphone ma senza tutte quelle complessità che la modernità ha infuso in ogni tecnologia.

KaiOS è perfetto per chi cerca un dispositivo minimale ma comunque al passo con i tempi. È l’ideale per chi cerca una soluzione per un digital detox graduale ma che non lasci completamente offline, aiutando l’utente con dei piccoli break dalla tecnologia, almeno durante le ore del giorno.

Oppure questi dispositivi sono la soluzione perfetta per chi cerca uno smartphone economico e con una batteria di lunga durata, specialmente se lo si utilizza come un telefono classico e quindi per inviare e ricevere chiamate.

Quindi KaiOS non può essere inteso come un sostituto one-to-one per uno smartphone Android o iOS, ma potrebbe rappresentare l’alternativa migliore per delle particolari esigenze che non richiedono tecnologie complesse e dispositivi potenti.

Per saperne di più: La guida completa agli smartphone

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb