login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

iPhone 15: quando arriva il nuovo smartphone di Apple

Ascolta l'articolo

Apple ha iniziato ufficialmente la produzione di massa dei prossimi iPhone con Samsung che si occuperà dei nuovi display OLED. Ecco cosa sappiamo al riguardo

iphone Framesira / Shutterstock.com

Apple ha dato il via libera a Samsung per produrre in massa i nuovi display OLED che saranno installati sui prossimi iPhone 15.

A dare la notizia è stato il giornale online The Elec che afferma che il colosso di Cupertino ha aumentato la richiesta di componenti per i nuovi melafonini, affidando a Samsung anche la quota di pannelli precedentemente concordati con BOE, l’altro fornitore di display di Apple.

Dalle indiscrezioni sul web, i display prodotti da BOE non soddisferebbero ancora i requisiti imposti per iPhone 15, spingendo Apple a cercare altrove i componenti di cui ha bisogno.

Ecco cosa sappiamo. 

Apple, i problemi con il display di iPhone 15

Tra gli altri produttori di display c’è anche LG che avrebbe già ricevuto l'approvazione di Apple per gli schermi OLED che saranno installati su iPhone 15 Pro.

Secondo i rumors, però, mancherebbe ancora la conferma ufficiale sui display di iPhone 15 Pro Max (forse Ultra) con Apple che deve ancora approvare il prodotto.

Per BOE, come detto in apertura, la questione è ben diversa e i pannelli realizzati fino a questo punto (destinati a iPhone 15 base e Plus) non sarebbero in linea con gli standard imposti dall’azienda di Cupertino.

Alcune fonti sul web dicono che la colpa di questo “contrattempo” potrebbe essere dovuta alla Dynamic Island che, come risaputo, sarà presente su tutti i prossimi melafonini e non solo sui top di gamma.

BOE avrebbe problemi con il notch che accoglierà questa tecnologia e, dato che la presentazione di settembre è sempre più vicina, Apple ha affidato la commissione a Samsung che, da oggi, dovrebbe produrre i display per tutte le versioni di iPhone 15.

Secondo Mark Gurman, giornalista di Bloomberg, anche le nuove cornici sottilissime di iPhone 15 Pro e Pro Max stanno dando non pochi problemi ai produttori, causando rallentamenti nella produzione che potrebbero portare, in un primo periodo, a una ridotta disponibilità di smartphone.

Sempre secondo Gurman, queste nuove cornici dello spessore di circa 1,5 mm sarebbero realizzate con la stessa tecnologia già utilizzata Apple Watch 7, anche se non è ben chiaro quali siano le difficoltà riscontrate dai produttori.

Quando sarà disponibile il nuovo iPhone 15

Al momento tutte le indiscrezioni sul web hanno fissato la data di presentazione dei prossimi iPhone 15 al 15 settembre, anche se Apple non ha mai confermato ufficialmente l’evento.

Secondo il magazine The Information, nonostante questi problemi di approvvigionamento, il colosso di Cupertino non avrebbe intenzione di cambiare i propri piani e l’evento resta fissato, almeno ufficiosamente, al prossimo mese.

Stando a un report trapelato di recente, l’azienda starebbe concentrando le sue energie sui display di iPhone 15 Pro garantendo una buona disponibilità di device sin dal lancio. 

La situazione cambia per iPhone 15 Pro Max che, avendo uno schermo più grande (da 6,7 pollici), starebbe dando maggiori problemi ai costruttori e, quindi, potrebbe arrivare sul mercato con una disponibilità ridotta (almeno in un primo momento).

Per saperne di piùLa guida completa agli smartphone

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.