login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Google Now, come funziona il servizio di VPN

Ascolta l'articolo

Google mette a disposizione la sua VPN gratuita per tutti gli abbonati che abbiano acquistato spazio di archiviazione extra su Google Drive, Gmail o Google Foto.

Google Now dennizn / Shutterstock.com

Ogni giorno moltissimi utenti effettuano ricerche per dotarsi di una VPN: una rete virtuale privata che migliori la sicurezza online e alzi l’asticella dei servizi disponibili in Internet. Quello che non sanno è che potrebbero avere già i requisiti necessari per poter usufruire di una VPN totalmente gratuita

Non si tratta di una trovata pubblicitaria, magari ad opera di una start-up particolarmente volenterosa. Al contrario si tratta di un servizio realizzato da nientemeno che Google. Le VPN Google infatti sono offerte a chiunque disponga di un abbonamento a pagamento a Google One.

Per controllare lo stato del proprio abbonamento è sufficiente accedere a Google One: o in versione desktop o tramite app mobile. Dopodiché, per attivare la VPN, è sufficiente selezionare la scheda di nome Vantaggi e poi la scheda di nome Visualizza dettagli

Cosa sono le VPN

L’acronimo VPN sta per Virtual Private Network, in italiano tradotto con rete virtuale privata. Le VPN sono dei programmi che permettono di tutelare la privacy online dell’utente: fondamentalmente nascondendo la sua posizione sul web e rendendo anonimo il suo traffico

Un primo servizio fondamentale fornito dalle VPN consiste nel criptare ogni genere di dato inviato tramite Internet. In questo modo nemmeno il provider di servizi (ISP) è in grado di visualizzare l’operato dei suoi clienti. 

La crittografia garantisce la tutela della privacy, ma non solo. Rappresenta anche un ostacolo sensibile per hacker o malintenzionati interessati ad accedere alle informazioni private dell’utente. In certi casi inoltre le VPN riescono addirittura a bloccare automaticamente malware, siti web dannosi, annunci, tracker o pop-up.

Come funziona il servizio VPN di Google

Google ha deciso di offrire le sue VPN a tutti gli iscritti a Google One: un servizio che permette di aumentare lo spazio di archiviazione disponibile su Drive, Gmail e Foto. Google One dispone di diversi piani di abbonamento, che permettono di ottenere da un minimo di 15 GB di memoria online, fino ad arrivare a un massimo di ben 30 TB

I Tech-Quiz di Mister Plus

0/ 0
Risposte corrette
0' 0"
Tempo impiegato
Vai alla classifica

Per poter usufruire del servizio VPN Google, è necessario abbonarsi per lo meno al primo piano a pagamento disponibile, che prevede un costo di 19,99 euro l’anno (o in alternativa di 1,99 euro al mese). La VPN messa a disposizione non è tra le più avanzate del mercato: ad esempio non permette di impostare una posizione virtuale

Si tratta però di un metodo economico, veloce e leggero per aumentare il livello della propria sicurezza online a costo (quasi) zero. Basti pensare che quasi tutti i servizi simili disponibili sul mercato costano da soli più di 2 dollari al mese

A ciò si aggiunga che tantissimi utenti utilizzano Google One a prescindere dalla VPN, per aumentare lo spazio di archiviazione online disponibile. Per loro dunque il servizio diventa una specie di regalo imprevisto.

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
Whatsapp
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.