login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Samsung Cling Band, cos’è e come funziona il nuovo smartphone da polso

Ascolta l'articolo

Al Mobile World Congress di Barcellona, Samsung ha mostrato il prototipo del Cling Band, il primo smartphone “da polso” dell’azienda sudcoreana. Cosa sappiamo

Samsung Cling Band Samsung

Tra i prototipi più interessanti apparsi al Mobile World Congress di Barcellona, c’è stato sicuramente il Samsung Cling Band, il primo smartphone con schermo flessibile realizzato dall’azienda sudcoreana.

Un progetto molto interessante che potrebbe portare un nuovo fattore di forma sul mercato ma che, a onor del vero, va considerato con le dovute cautele. Si tratta, infatti, solamente di un prototipo realizzato dal colosso della tecnologia per mostrare i suoi nuovi schermi OLED che, ottimisticamente parlando, potrebbero essere applicati anche a device con forme “meno convenzionali”.

Ciò non vuol dire che il dispositivo arriverà sul mercato (è ancora presto per dirlo) ma è un modo per mostrare al mondo le potenzialità di questi schermi e quelle che potrebbero essere le future applicazioni.

Come funziona il Samsung Cling Band

L’innovativo Samsung Cling Band ha uno schermo OLED estremamente flessibile che può flettersi a tal punto da far diventare questo smartphone un vero e proprio device da portare al polso, a mo’ di bracciale o di smartwatch.

Ed è proprio questo il fulcro del discorso, con il prototipo che vuole diventare una sorta di punto di incontro tra uno smartphone nel senso classico del termine e un orologio smart, da immaginare come una sorta di estensione delle funzionalità del proprio telefono, ma che in questo caso è un dispositivo a sé stante.

Chiaramente, trattandosi esclusivamente di un prototipo, le informazioni al riguardo sono davvero poche e, oltre allo schermo OLED, sappiamo che sul retro c’è una fotocamera (dalle specifiche tecniche sconosciute) e diversi sensori per il monitoraggio dei parametri vitali, come la frequenza cardiaca, i livelli di ossigeno nel sangue e probabilmente altre rilevazioni (attive solo in modalità smartwatch).

Oltre a questo, sempre sul retro, il device presenta anche una specie di “solco” con tante piccole scanalature da utilizzare per flettere il telefono e farlo restare in posizione, con la possibilità di agganciarlo al polso come un bracciale hi-tech.

Questo è tutto ciò che sappiamo sul Samsung Cling Band e, fino a che il colosso sudcoreano non deciderà il destino di questo prototipo, con buone possibilità non ne sapremo di più.

Samsung Cling Band, data d’uscita

Ovviamente, il Samsung Cling Band non ha una data d’uscita e per il momento rimane solamente un prototipo da mostrare al pubblico del Mobile World Congress.

Detto questo, il dispositivo ha raccolto parecchi consensi, anche perché potrebbe essere immaginato come un vero e proprio accessorio di design che potrebbe conquistare gli utenti, soprattutto quelli in cerca di un prodotto non solo funzionale ma anche esteticamente accattivante.

Vedremo se in futuro Samsung davvero deciderà di continuare a sviluppare il dispositivo ma, per il momento, è ancora presto per fare delle previsioni e un prodotto del genere potrebbe non essere tra le priorità del colosso della tecnologia.

Per saperne di più: La guida completa agli smartphone

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.