login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Che cosa sono e come funzionano le chiamate Wi-Fi

Ascolta l'articolo

Grazie alle chiamate Wi-Fi l’utente può telefonare anche nel caso in cui manchi il segnale di rete cellulare. Ecco come attivarle su sistemi operativi Android e iOS

mani maschili attivano collegamento wifi su smartphone Shutterstock

Le chiamate Wi-Fi aumentano le prestazioni dello smartphone, consentendo all’utente di effettuare o ricevere telefonate anche nel caso in cui non sia possibile connettersi alla rete cellulare

Per potere attivare le chiamate Wi-Fi è necessaria innanzitutto una connessione Internet. Dopodiché bisogna disporre di un dispositivo mobile e di un piano di abbonamento che supportino il servizio. 

Attivando le chiamate Wi-Fi non si rinuncia alla classica telefonata su rete cellulare. Inoltre il servizio generalmente non prevede costi ulteriori rispetto al classico piano di abbonamento. 

La procedura di attivazione varia in base allo smartphone e al sistema operativo in uso. Le chiamate Wi-Fi sono comunque disponibili tanto su device Android quanto su iPhone.

Come funzionano le chiamate Wi-Fi

mani maschili con cellulare in wifi all'interno di un aeroporto

Credits Shutterstock

Si comincerà col dire che il servizio noto col nome di chiamate Wi-Fi andrebbe in realtà chiamato VoWiFi: un acronimo che sta per Voice over Wi-Fi. Una funzione che permette sia di effettuare telefonate, sia di inviare messaggi proprio attraverso la connessione Wi-Fi

Da un certo punto di vista questa funzione assomiglia molto alle esperienze fatte da milioni di utenti con app tipo Skype o Whatsapp: due software di messaggistica istantanea che, tra le altre cose, permettono anche di effettuare chiamate o addirittura videochiamate tramite Internet

C’è però una differenza fondamentale tra questo genere di servizi e il VoWiFi vero e proprio. Si parla infatti di chiamate Wi-Fi nel caso in cui l’utente utilizzi esattamente le stesse app e le stesse funzioni che generalmente caratterizzano le chiamate tradizionali. 

Questo vuol dire ricorrere al dialer proprietario dello smartphone, o a quello che comunque viene usato quotidianamente. Ma anche alla stessa app di messaggistica di testo e alla stessa rubrica contatti. 

Attivando le chiamate Wi-Fi, l’utente instrada automaticamente telefonate e messaggi su Internet, quando possibile

L’opzione chiamata Wi-Fi viene sbloccata direttamente dalle impostazioni dello smartphone e una volta attivata si integra con tutte le funzioni e i servizi disponibili sul dispositivo mobile. 

Il VoWiFi si “accende” automaticamente ogni qual volta lo smartphone si aggancia a una connessione Wi-Fi. E a questo punto tutte le chiamate e i messaggi vengono instradati su Internet

Ci sono alcuni dettagli di funzionamento delle chiamate Wi-Fi che variano in base all’operatore e al modello di smartphone in uso. Ad esempio il servizio potrebbe attivarsi o meno nel caso in cui l’utente si trovi in aree pubbliche caratterizzate da un buon segnale cellulare connesso a una rete Wi-Fi

Un ultimo aspetto molto importante da sottolineare è che attivare le chiamate Wi-Fi non significa rinunciare alla reperibilità nel momento in cui viene meno la connessione Internet. In questo caso infatti lo smartphone dovrebbe tornare automaticamente alla rete dati mobile.

I vantaggi delle chiamate Wi-Fi

mani femminili attivano connessione wifi su smartphone

Credits Shutterstock

Il primo vantaggio dell’attivazione delle chiamate Wi-Fi consiste in un evidente ampliamento delle opportunità a disposizione dell’utente. 

Infatti è bene ricordare che il servizio si attiva soltanto nel momento in cui lo smartphone si connette a una rete Wi-Fi

Questo vuol dire che è comunque possibile chiamare o inviare messaggi tramite rete dati. Ma che allo stesso tempo si risulta pienamente reperibili anche nel caso in cui la rete dati sia totalmente assente

Si pensi in tal senso a tutte quelle strutture poco coperte dalla connessione mobile e che però sono dotate di una connessione Wi-Fi perfettamente performante

Un altro vantaggio è l’assenza di software o app esterni, che potrebbero confondere l’utente. Una volta attivata la funzione chiamate Wi-Fi, per usufruire del servizio è sufficiente tornare a utilizzare il dialer del telefono di sempre.

Inoltre la connessione Wi-Fi garantisce una qualità della telefonata spesso superiore rispetto a quella che utilizza la rete cellulare. Il tutto a fronte di un consumo di dati tutt’altro che esagerato, considerando che una chiamata Wi-Fi richiede circa 1 MB al minuto

Infine le chiamate Wi-Fi sono fondamentalmente gratuite. Nel senso che i costi dovrebbero rimanere gli stessi già previsti dal piano sottoscritto dall’utente. Detto questo il singolo gestore telefonico potrebbe prevedere regole ad hoc, specie in caso di roaming internazionale. 

Dunque, prima di attivare la funzione chiamate Wi-Fi, è sicuramente consigliabile verificare attentamente le indicazioni fornite dall’operatore a cui si è legati. 

Come attivare le chiamate Wi-Fi

dettaglio mani femminili con smartphone collegato al wifi

Credits Shutterstock

Gli elementi da tenere in considerazione per potere attivare le chiamate Wi-Fi sono tre: uno smartphone compatibile con il servizio, un operatore telefonico che lo metta a disposizione e una connessione Internet

Non esistono requisiti assoluti per quanto riguarda la qualità della connessione Wi-Fi. Allo stesso tempo sarebbe bene disporre per lo meno di 1Mbps di velocità di trasferimento dati, in modo da garantirsi il giusto livello di qualità e stabilità della chiamata.

Per quel che riguarda smartphone e operatori compatibili, il suggerimento è semplicemente controllare di volta in volta. In linea di principio i dispositivi mobile più recenti dovrebbero supportare il servizio: specie quelli di fascia media (o superiore), prodotti a partire dal 2018

Per il resto, la procedura di attivazione delle chiamate Wi-Fi dipende dal modello di smartphone in uso e dall’aggiornamento del proprio sistema operativo. 

In linea di principio gli utenti iPhone devono partire dalle Impostazioni e dalla celebre icona a forma di ingranaggio. Dopodiché devono fare tap sulla voce di nome Telefono e poi sulla voce di nome Chiamate Wi-Fi

La procedura da seguire su smartphone con sistema operativo Android è leggermente differente. Anche in questo caso bisogna partire dal menù generale delle Impostazioni. Dopodiché bisogna fare tap sulla voce di nome Chiamate e poi sulla voce di nome Chiamate Wi-Fi

Nel caso in cui la voce chiamate Wi-Fi non sia presente, è possibile che l’operatore con cui è stato sottoscritto un abbonamento non supporti il servizio. In alternativa potrebbe essere necessario aggiornare il sistema operativo.

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.