Aggiornamento Windows 10

Cosa cambia con Windows 10 October 2018 Update

Dal 3 ottobre puoi scaricare il nuovo major update del sistema operativo Microsoft. Ecco le maggiori novitÓ che troverete al suo interno
Cosa cambia con Windows 10 October 2018 Update FASTWEB S.p.A.

 

Nel corso dell'evento del 2 ottobre Microsoft non ha presentato "solamente" la nuova linea di laptop ibridi e computer desktop per creativi e le sue prime cuffie wireless dotate di tecnologia della cancellazione del rumore. Dal palco Yusuf Mehdi, vicepresidente del gruppo e responsabile della divisione Windows e Dispositivi, ha annunciato che l'aggiornamento October 2018 Update per Windows 10 è disponibile per il download e in fase di rilascio a livello globale.

Si tratta del secondo major update dell'anno, ultimo a essere rilasciato nel 2018. Pur non presentando novità di grandissimo rilievo, l'aggiornamento autunnale del sistema operativo Microsoft consegna nelle mani degli utenti nuovi strumenti e funzionalità pensate per migliorare l'esperienza d'uso del PC. E non solo: tra le maggiori novità Windows 10 October 2018 Update, infatti, troviamo l'app Your Phone, che consente di sincronizzare lo smartphone Android con il PC Windows. Ma la lista delle funzionalità aggiunte da Microsoft nell'ultimo major update del 2018 è molto più lunga.

Come installare Windows 10 October 2018 Update senza aspettare

L'aggiornamento, come accennato, è in fase di distribuzione a partire dal 3 ottobre 2018. Ovviamente, non tutti gli utenti Windows 10 (ormai sempre più vicini al miliardo) riusciranno a scaricare l'October 2018 update in contemporanea: probabile che, in alcuni casi, ci sia da aspettare anche più di qualche giorno. Se volete testare immediatamente le nuove funzionalità Windows 10, però, potrete abbreviare l'attesa scaricando e installando manualmente il file di aggiornamento. Vi basterà accedere a questo sito, cliccare su Aggiorna ora e seguire la procedura guidata che visualizzerai a schermo.

Come si fa a non aggiornare Windows 10

Se, invece, volete aspettare qualche giorno prima di installare l'aggiornamento (magari avete timore che qualche piccolo bug possa compromettere la vostra esperienza d'uso del PC) potete rinviarlo fino a quando volete. O meglio, potete rinviarlo per un anno circa, dal momento che Microsoft rilascia aggiornamenti di sicurezza per le vecchie versioni di Windows per circa due anni. Comunque, se avete deciso di non aggiornare Windows 10, vi basterà non riavviare il dispositivo e procrastinare l'installazione dell'aggiornamento ogni volta che vi verrà chiesto.

 

Microsoft Your Phone

 

Windows 10 October Update, le novità

Non solo smartphone, come dicevamo in apertura. L'obiettivo della casa di Redmond, infatti, è sia quello di migliorare l'esperienza d'uso del proprio sistema operativo per PC, sia incrementare la sicurezza dei dispositivi e il controllo dei dati personali da parte dell'utente. Con October 2018 Update, dunque, vengono aggiunti anche nuovi strumenti di sicurezza e protezione privacy, che vi aiuteranno a difendere le informazioni riservate e i dati personali che conservate nel PC. A questo si aggiungono nuove funzioni per Word e PowerPoint, nuovi strumenti per catturare schermate e ben 157 emoji nuove di zecca.

Your Phone, l'app per sincronizzare PC e smartphone

 

 

La novità di maggior rilievo di questo aggiornamento annuale è, senza ombra di dubbio, l'app Your Phone. Attualmente disponibile solo su Android, Your Phone facilita la sincronizzazione tra dispositivo mobile e computer e dà modo di poter accedere a file testuali e foto direttamente dallo schermo del PC. Merito di una piattaforma operativa che vi permette di agire direttamente sui file archiviati nella memoria dello smartphone, senza bisogno di scaricarli sul PC. Inoltre, con Your Phone sarà possibile leggere e scrivere SMS da computer, sfruttando la scheda SIM (e il suo piano tariffario, ovviamente) presente all'interno dello smartphone.

Cronologia degli appunti e sincronizzazione cloud

Con l'aggiornamento a Windows 10 ottobre 2018, ci sarà una quarta scorciatoia da tastiera per le esigenze di taglio, copia e incolla. Oltre a Ctrl-X, Ctrl-C e Ctrl-V, ecco la shortcut Windows + V. Ecco cosa vuol dire: in primo luogo, da questo momento è possibile salvare gli elementi tagliati e copiati in modo da poter accedere non soltanto a quello più recente. In secondo luogo, si potranno sincronizzare gli appunti su altri dispositivi Windows. Premendo il tasto Windows e il tasto V verrà visualizzata la cronologia degli appunti, che potrano essere incollati o eliminati tutti o solo quelli selezionati. Per abilitare questa funzione: Impostazioni -> Sistema -> Clipboard, quindi selezionare Clipboard History e Sincronizza su tutti i dispositivi.

Dark mode Windows 10

Simile alla modalità presente in MacOS Mojave, Windows 10 aggiunge la sua modalità scura nell'aggiornamento di ottobre. Si potranno colorare di nero le app di Microsoft, inclusi Esplora risorse, Impostazioni e App Store. Per attivare questa modalità: Impostazioni -> Personalizzazione -> Colori, quindi scorrere verso il basso fino a Scegli la modalità predefinita dell'app, selezionando Scuro. Non ha effetto su Edge, che ha la sua impostazione della modalità oscura. L'utilizzo di una colorazione scura non è solo per vezzo, ma in realtà è utilissima nella gestione della batteria e del consumo energetico del PC.

PowerPoint riconosce la scrittura manuale

Addio agli appunti di carta. Ora anche PowerPoint supporta il riconoscimento della scrittura manuale, dando la possibilità di realizzare slide e presentazioni disegnandole direttamente all'interno del programma. Per farlo, ovviamente, avrete bisogno di un PC con touchscreen o di una tavoletta grafica. Al resto penserà Microsoft e gli algoritmi di intelligenza artificiale presenti all'interno della suite di produttività per eccellenza. Se, ad esempio, dovessimo scrivere a mano un elenco puntato, l'AI di PowerPoint riuscirà a capire quelle che sono le nostre intenzioni e formatterà il testo di conseguenza. Inoltre, l'intelligenza artificiale ci aiuterà a realizzare slide sempre più belle e creative: analizzando il testo, fornirà suggerimenti su quali sono le animazioni o gli effetti che potrebbero dare maggior risalto ai contenuti.

 

 

Elementi 3D per Word e PowerPoint

Restando in ambito produttività, Word e PowerPoint integrano nuove animazioni tridimensionali per rendere ancora più interattivi e maggiormente fruibili i nostri documenti di lavoro, siano essi dei testi o delle presentazioni. Si potrà scegliere tra oltre 30 nuove animazioni 3D, così da personalizzare al massimo i propri documenti di testo o presentazioni.

Nuove emoji

L'october 2018 update contiene anche il supporto a Unicode 11 e porta in dote altri 157 emoji da aggiungere alla tastiera virtuale del sistema operativo. Tra questi troviamo nuovi personaggi (con capelli rossi), animali esotici (come un lama), supereroi e una bandiera pirata.

 

Alcuni dei nuovi emoji presenti in Windows 10

 

Tastiera SwiftKey

Dedicata ai laptop Windows con schermo touchscreen. La possibilità di splittare in due lo schermo del laptop, per lavorare in maniera più rapida e funzionale.

Nuovo e (potenzialmente) migliorato strumento screenshot

L'aggiornamento Windows 10 di ottobre 2018 introduce un nuovo modo di fare screenshot. Lo strumento di cattura si chiama Snip & Sketch, che sostituirà di fatto la funzione Snipping Tool.
Il nuovo strumento Snip & Sketch ha un accesso facilitato e semplifica la condivisione di schermate, ma manca di due importanti funzionalità, che invece Snipping Tool aveva. Per cominciare, non offre alcun modo per catturare uno screenshot di una finestra (offre solo tagli rettangolari, a forma libera e schermo intero). Inoltre, non c'è modo di ritardare l'acquisizione dello schermo. Oltre alla vecchia scorciatoia da tastiera Windows-Shift-S, aggiunge altri due modi per avviare una cattura dello schermo: impostando il pulsante PntScn per lo snipping dello schermo (Impostazioni -> Facilità di accesso -> Tastiera ) comparirà un nuovo pulsante di cattura schermo nel Centro operativo. Infine, il nuovo strumento Snip & Sketch aggiunge automaticamente gli screenshot agli appunti, in modo da semplificare il processo di condivisione degli screenshot.

Riavvii meno fastidiosi per gli aggiornamenti

Il flusso apparentemente infinito di aggiornamenti di Windows è una fonte inesauribile di frustrazione. Microsoft ha cercato di essere meno fastidiosa con i suoi aggiornamenti e sta compiendo nuovi sforzi per alleviare il dolore migliorando la previsione in un momento della nostra vita in cui l'installazione di un aggiornamento non ci farà venir voglia di lanciare il laptop dalla finestra. Windows cercherà di distinguere la differenza tra alzarsi dalla scrivania per alcune ore o la notte o andare a prendere un caffè o una chiacchierata veloce con un collega per cercare di scegliere il momento migliore per riavviare e aggiornare il PC.

Aggiornamento tornato disponibile

Dopo un periodo nel quale l'aggiornamento Windows 10 di ottobre 2018 era stato ritirato per problemi causati da alcuni bug e vulnerabilità (nello specifico, Windows 10 cancellava file casualmente senza avvisare l'utente), da metà novembre 2018 la casa di Redmond ha reso di nuovo disponibile una nuova versione del sistema operativo. Il file dovrebbe essere disponibile già da queste ore, ma l'aggiornamento verrà distribuito a scaglioni nel corso delle prossime settimane.

 

14 novembre 2018

Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail