Fastweb

Web services, cosa sono e come funzionano

Google Safe Browsing è il tool per la sicurezza in Rete sviluppato per proteggere da malware e phishing Web & Digital #rete #internet Cos'è e come funziona Google Safe Browsing Google Safe Browsing è un tool per la sicurezza in Rete che mette al riparo gli internauti da attacchi malware e phishing. Ecco come funziona
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Web services, cosa sono e come funzionano FASTWEB S.p.A.
%MAINIMGALT%
Web & Digital
Applicativi multipiattaforma, rendono possibile l'interoperabilità tra nodi della stessa LAN dotati di sistemi operativi differenti

Le aziende scambiano attraverso le reti Intranet milioni di dati ogni giorno e utilizzano software diversi da computer a computer.  Ciò richiederebbe che tutte le aziende utilizzino gli stessi programmi oppure l'installazione di tutti i programmi utilizzati su ogni computer connesso alla rete locale, costringendo le società ad acquistare hardware molto potenti. Per porre fine a questi problemi sono stati sviluppati i Web services, una piattaforma software che permette lo scambio comunicativo tra macchina e macchina, semplificando l'elaborazione dei dati.

Lo sviluppo dei Web services è basato sull'utilizzo di standard in linguaggio XML (eXtensible Markup Language), che facilitano la comunicazione tra linguaggi di programmazione (Java e Python) e sistemi operativi diversi (Windows e Linux). Gli standard web utilizzati sono: XML Schema, UDDI (Universal Description, Discovery and Integration), WSDL (Web Services Description Language) e SOAP (Simple Object Access Protocol).

Come funzionano i web service

I web services fanno da tramite per i messaggi che sono scambiati tra computer e computer all'interno di una rete aziendale: l'utilizzo del codice XML è fondamentale poiché è l'unico ad assicurare la corretta trasmissione dei dati da un capo all'altro della connessione.

 

Come funzionano i web services

 

Il protocollo di base usato per la comunicazione è l'HTTP (HyperText Transfer Protocol, "protocollo di trasmissione di documenti ipertestuali") che mette in contatto il web service con l'applicazione che richiede il suo servizio. I dati da "trasportare" e inviare all'altro computer sono chiusi in una busta delle lettere digitale (la più famosa e utilizzata è la SOAP) e fatti arrivare a destinazione.

Perché utilizzarli

Sono molti i motivi per cui le società utilizzano i servizi web. Come già accennato, ad esempio, i web services rendono possibile l'interoperabilità tra diverse applicazioni, anche se gli utenti dovessero trovarsi su differenti piattaforme operative, utilizzando magari dispositivi hardware poco compatibili. L'utilizzo del protocollo HTTP facilita lo scambio di dati e non rende necessario applicare modifiche ai filtri del firewall (solitamente è sfruttata la porta 80, la stessa utilizzata nella navigazione web e lasciata sempre aperta). Inoltre, i web services sono caratterizzati dall'intuitività e dalla semplicità di utilizzo, e possono essere combinati l'uno con l'altro per aumentare e offrire nuovi servizi. Infine, anche se le funzionalità dei software dovessero essere modificate in qualche maniera, l'interfaccia grafica raramente subisce stravolgimenti: in questo modo l'usabilità dei web services aumenta a tutto vantaggio degli utenti finali.

 

LAN

 

Problematiche

Le performance dei web service rispetto ad altre applicazioni web è decisamente inferiore: ciò è dovuto in primis all'utilizzo del linguaggio XML, che richiede per ogni trasferimento dati l'inserimento di tante informazioni supplementari (i tag XML) necessari per la buona riuscita dell'operazione. Inoltre supportando l'invio e la ricezione di dati di estensione diversa su piattaforme software/hardware differenti, la codifica delle informazioni richiede molto tempo. Nel caso in cui si lavori con tempi ristretti, dunque, è conveniente mettere in conto qualche lieve ritardo: se il web service dovesse fare qualche capriccio, non è escluso che la tabella di marcia posso subire dei ritardi.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #lan #rete

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.