Fastweb

Come limitare le app di Google

Google Search Web & Digital #google search #motore di ricerca Google Search dice stop ai siti che appaiono troppe volte nelle ricerche Cambia il modo in cui appariranno i risultati nel motore di ricerca di Google, maggiore varietà per un concetto più "democratico"
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come limitare le app di Google FASTWEB S.p.A.
app google
Web & Digital
Google raccoglie molti dati sulle nostre attività quotidiane, ma è possibile limitare il tracciamento. Ecco come fare

Se hai uno smartphone con sistema operativo Android e usi abitualmente le app gratuite di Google, come Search per le ricerche sul Web, Maps come navigatore, YouTube per vedere i video o Gmail per gestire il tuo indirizzo di posta elettronica, allora forse sai già che stai regalando un sacco di informazioni su di te all'azienda di Mountain View. In realtà è uno scambio: Google ti permette di utilizzare gratis le sue applicazioni e i suoi servizi, mentre tu lo ripaghi permettendogli di raccogliere una enorme mole di dati sui tuoi gusti e comportamenti che poi Big G utilizzerà per somministrarti pubblicità personalizzata.

Google, infatti, non vende direttamente i tuoi dati a terzi ma li usa per selezionare le pubblicità più appropriate da mostrarti. Gli investitori pagano Google per inviare la loro pubblicità ai clienti potenzialmente migliori e la scelta di questi clienti avviene proprio in base a questa enorme quantità di dati raccolti. A fine aprile Alphabet, cioè Google, ha comunicato i dati finanziari del primo trimestre 2019: 29,48 miliardi di dollari di incassi. Ecco il motivo per cui Google sa tutto di te. Ma quali sono i modi principali in cui Google raccoglie informazioni su di te e come fermare questa raccolta dati? Google ha una app o servizio un po' per tutto e, di conseguenza, raccoglie dati su un po' tutto.

Google Search

google search

Search, cioè la ricerca su Google è il principale servizio dell'azienda: così è nata la società nell'ormai lontano 1998, come motore di ricerca. E ad ogni ricerca che fai, Google impara qualcosa in più su di te e lo registra. Sia essa una ricerca "informational" (stai cercando in formazioni su qualcosa o su come fare qualcosa), sia essa una ricerca "transactional" (stai cercando un prodotto da comprare), Google apprende quali sono i tuoi interessi. Se stai cercando informazioni su Parigi, prima o poi ti verrà mostrata una pubblicità sui voli per Parigi o sugli hotel della capitale francese. Se stai cercando un particolare modello di scarpe, prima o poi ti verrà mostrata una pubblicità di un e-commerce che vende quelle scarpe.

Gmail

Gmail è il tuo indirizzo e-mail? Allora Google sa con quali persone (cioè altri indirizzi, non per forza anch'essi Gmail) comunichi di più e quali sono oggetto e contenuto di questi messaggi. Anche da qui Google riesce ad arricchire il tuo profilo e a targettizzare maggiormente l'offerta pubblicitaria.

YouTube

Guardi spesso recensioni di smartphone top di gamma su YouTube? Allora molto probabilmente sogni di (o ti appresti a) comprarne uno. Google lo sa e prima o poi inizia a farti vedere la pubblicità di quel tipo di smartphone. Anche perché, molto probabilmente, alla videorecensione su YouTube ci sei arrivato tramite una ricerca sul Web, fatta con Google Search.

Google Maps

maps

Maps è il prodotto Google più delicato dal punto di vista della profilazione e della raccolta dati: mentre tutti gli altri servizi di Google registrano informazioni sulla tua vita online, Maps registra informazioni anche sulla tua vita offline, cioè la tua vita reale. Sei stato al centro commerciale facendoti guidare dal navigatore integrato in Maps? Google lo sa e lo ha registrato. Ma non solo: grazie alla cronologia delle posizioni registrate dal GPS del tuo smartphone Android, Google sa dove sei anche se non glielo dici. Ti è mai capitato che Google ti chiedesse di recensire un posto dove sei stato di recente? Ecco: è l'effetto della cronologia delle posizioni registrate dal GPS e accuratamente archiviate da Android sui server di Google.

Come limitare la raccolta dati di Google

Search, Gmail, YouTube e Maps sono solo i casi "macro" di raccolta di informazioni su di te da parte di Google. In realtà anche tutte le altre app di Google sono dei grandi aspirapolvere che succhiano dati per inviarli ai server di Mountain View. Google, però, mette a disposizione alcuni strumenti tramite i quali puoi sapere esattamente cosa Big G sa di te e, fino a un certo punto, puoi impedire o limitare questa raccolta.

google dashboard

Lo strumento principale per farlo è Google Dashboard (https://myaccount.google.com/dashboard), che è una sorta di "pannello di controllo" del tuo account Google. Da qui puoi scaricare tutti i dati che Google ha raccolto fino ad ora su di te, ma anche disattivare alcune funzioni tramite le quali Google registra i tuoi dati. Facendo click su "Attività di ricerca" e subito dopo su "Apri attività Web e App" puoi iniziare a vedere tutto quello (ed è veramente molto) che le app di Google hanno registrato. Qui puoi anche vedere come Google registra il tuo uso di app non di sua proprietà: ad esempio se oggi alle 17:04 hai aperto WhatsApp (che è di proprietà del gruppo Facebook e non di Google), questo evento sarà registrato nella cronologia. Sempre da questa schermata puoi cliccare su "Cambia impostazione" e aprire "Gestione attività" e, subito dopo, "Gestisci tutte le attività". E qui si apre un mondo, nel vero senso della parola: puoi disattivare la raccolta dati di ognuna delle app di Goolge facendo click sull'apposito toggle. Oppure puoi cliccare, per ogni applicazione, su "Gestisci attività" e vedere la cronologia dei dati registrati. E, se vuoi, cancellare solo quello che preferisci.

Cosa succede se blocchi la raccolta dati di Google

google attività

Google continua a ribadire che raccoglie dati su di te solo per offrirti servizi migliori e pubblicità più affini ai tuoi gusti. Ma cosa succede se cambi le impostazioni in Google Dashboard? È realmente possibile impedire al 100% che Google raccolga informazioni su di te? Se disattivi la raccolta dati su "Attività Web e App", ad esempio, non potrai più vedere le tue ricerche recenti e non riceverai risultati personalizzati quando usi Search. Ma Google saprà comunque quali siti visiti e li registrerà nella cronologia di Chrome. Se disattiverai la cronologia delle posizioni, invece, non potrai più ricevere suggerimenti sui posti da visitare né pubblicità personalizzate di negozi fisici vicini a te. Ma Google continuerà a sapere dove sei, a meno che tu non abbia disattivato anche "Attività Web e App".

Come usare lo smartphone proteggendo la privacy

È chiaro, quindi, che è molto difficile impedire realmente a Google di tracciare la nostra posizione e di registrare le nostre ricerche e i nostri interessi. Per farlo, in pratica, bisogna disattivare una ad una tutte le opzioni di tracciamento e, così facendo, ci ritroveremo a usare delle app di Google che non hanno più la vera potenza di prima. Tanto è vero che, se sei disposto a fare a meno delle personalizzazioni derivanti dal tracciamento dati, allora forse ti conviene non usare proprio le app di Google e affidarti a qualche valida alternativa più rispettosa della privacy. Invece di usare Google Search, quindi, potresti usare DuckDuckGo. Invece di usare Chrome potresti usare Firefox o Brave. Arrivando all'estremo, poi, invece di comprare uno smartphone Android potresti comprare un iPhone di Apple. Ma la storia recente insegna che, purtroppo, anche Apple raccoglie molti dati sui suoi utenti.

 

6 maggio 2018

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google #google search #sicurezza

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.