Fastweb

Safer Internet Day 2018, come proteggere i ragazzi dai pericoli della Rete

cyberbullismo, cosa prevede la legge Web & Digital #cyberbullismo #legge Cyberbullismo, cosa prevede la nuova legge Grazie alla legge per combattere il cyberbullismo, i minori potranno chiedere l'oscuramento dei contenuti violenti. La scuola avrà un ruolo fondamentale per la prevenzione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Safer Internet Day 2018, come proteggere i ragazzi dai pericoli della Rete FASTWEB S.p.A.
safer internet day 2018
Web & Digital
Il Safer Internet Day è stato istituito dalla Commissione Europea nel 2004 per promuovere un utilizzo consapevole della Rete da parte dei ragazzi. Ecco tutti gli eventi organizzati in Italia per il Safer Internet Day 2018

La Rete è un pericolo. Soprattutto per i più giovani che non sono così esperti nel navigare su Internet e che possono cadere nelle trappole create ad arte dai truffatori e da persone senza scrupoli. Ogni anno ascoltiamo in TV il racconto di ragazzi giovanissimi che per colpa del Web tentano gesti estremi: alcuni erano vittime dei cyberbulli, altri avevano inviato delle foto osé a degli amici ed erano finiti sotto ricatto e altri ancora avevano visto le proprie immagini pubblicate su siti per adulti. Internet è un luogo che offre tantissime opportunità ai ragazzi, ma allo stesso tempo nasconde molte insidie. E per questo motivo bisogna essere bravi nel saperle riconoscere.

 

generazione connesse

In questo processo di scoperta della Rete i ragazzi possono essere accompagnati dai propri genitori o da alcuni esperti, come ad esempio i poliziotti o gli psicologi esperti in cyberbullismo e nel contrasto alla pedo-pornografia (due dei tanti pericoli della Rete). Per un utilizzo consapevole della Rete da parte degli adolescenti, dal 2004 la Commissione Europea promuove il Safer Internet Day (Giornata per una rete più sicura, in italiano), una giornata dedicata alla promozione di un utilizzo più sicuro del Web. Arrivato alla quindicesima edizione, il Safer Internet Day 2018 ha travalicato i confini europei e viene organizzato in oltre 100 Paesi in tutto il mondo. In Italia l'organizzazione del Safer Internet Day è affidata al progetto Generazioni Connesse, gestito da un consorzio di enti e che comprende il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, l'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, la Cooperativa E.D.I., l'Università La Sapienza di Roma, l'Università degli Studi di Firenze, il sito web Skuola.net e il Movimento Difesa del Cittadino. In tutta Italia si tengono manifestazioni, convegni e incontri dove i protagonisti saranno i ragazzi che dovranno imparare a utilizzare nella giusta maniera la Rete.

Che cosa è il Safer Internet Day 2018

Il Safer Internet Day è una giornata dedicata alla promozione di un utilizzo consapevole della Rete da parte degli adolescenti. Inizialmente era dedicata ai ragazzi tra i 13 e i 18 anni, ma con l'abbassamento dell'età per l'utilizzo dei dispositivi tecnologici (lo smartphone viene usato anche dai bambini di 4-5 anni), il progetto si è allargato anche alla scuola primaria. La Rete nasconde tanti pericoli che molto spesso i ragazzi non tengono in considerazione: parliamo del cyberbullismo, del gioco d'azzardo, della pedo-pornografia, del sexting, dell'adescamento online e della dipendenza da Internet.

 

 

Il Safer Internet Day non ha una data precisa, ma viene organizzato il secondo giorno della seconda settimana di febbraio. L'edizione del 2018 è fissata per il 6 febbraio e in 100 Paesi in tutto il Mondo saranno organizzati eventi, convegni e incontri con gli studenti. In Italia l'organizzazione è affidata al progetto Generazioni Connesse che negli anni passati ha curato diverse iniziative in favore di un utilizzo consapevole della Rete. Ad esempio, la web serie Supererrori, che tramite dei video in formato di cartone animato mostra gli errori da non commetter quando si naviga in Rete. Ma non solo. Sul sito web di Generazioni Connesse è possibile trovare degli utili consigli su come comportarsi su Internet e su come i genitori devono comportarsi con i propri figli che vogliono andare alla scoperta del Web.

Safer Internet Day 2018, le iniziative in Italia

"Create, Connect and Share Respect. A better internet starts with you (Crea, connetti e condividi il rispetto: un'internet migliore comincia con te) è lo slogan scelto per l'edizione del 2018 e mira a far riflettere i ragazzi quando usano Internet. Non è importante essere consapevoli dei pericoli presenti sulla Rete, ma avere un ruolo pro-attivo affinché i ragazzi sappiano riconoscere i pericoli e siano coscienti del proprio ruolo nella società.

In tutte le principali città italiane sono stati organizzati degli incontri tra i ragazzi e gli esperti del settore. L'evento principale sarà al Teatro Brancaccio di Roma dove saranno presenti 500 ragazzi, la ministra dell'istruzione Valeria Fedeli, alcuni esperti in materia e le associazioni che fanno parte del progetto Generazioni Connesse. Sempre a Roma, Telefono azzurro ha organizzato nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio un convegno sull'importanza di promuovere un utilizzo consapevole dei nuovi strumenti offerti dal Web. A Milano, invece l'associazione Cuore e Parole Onlus ha organizzato un evento al Teatro Piccolo che vedrà la partecipazione dei ragazzi tra i 13 e i 15 anni, i più esposti ai pericoli dei social network. A Firenze Save The Children ha organizzato insieme all'Università di Firenze un seminario formativo destinato ai maestri dell'infanzia, ai genitori e ai docenti.

 

nodo blu

Nello stesso giorno del Safer Internet Day si terrà la seconda edizione della giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo denominata "Un Nodo Blu - le scuole unite contro il bullismo". La manifestazione fu organizzata anche lo scorso anno e ottenne un grande successo nelle scuole. Anche per quest'anno gli istituti scolastici sono chiamati a organizzare degli eventi per sensibilizzare i ragazzi sul problema del bullismo e del cyberbullismo che ogni anno colpisce migliaia di studenti.

I consigli da seguire quando si naviga su Internet

Per non diventare delle vittime del cyberbullismo o dei truffatori presenti nella Rete, basta seguire dei semplici consigli. Per prima cosa non bisogna mai fornire dati e informazioni personali. Nemmeno ai nostri amici più stretti. Qualche pirata informatico potrebbe riuscire a raccogliere le nostre informazioni e utilizzarle per scopi tutt'altro che leciti. Inoltre, non bisogna mai fidarsi delle persone che si sono conosciute sulla Rete: non si sa chi si nasconde dietro il nickname, potrebbe anche essere una persona senza scrupoli pronta ad approfittare delle vostre insicurezze. Per questo motivo non si devono mai inviare immagini osé attraverso la Rete. La foto potrebbe finire anche sui siti per adulti e rovinarci per sempre la vita. Se notiamo che quell'amico conosciuto online sta diventando troppo insistente, è necessario denunciare immediatamente la situazione all'autorità competente (in questo caos la Polizia Postale).

 

 

L'importanza dei genitori

Nella formazione dei ragazzi, rivestono un ruolo molto importante i genitori, che devono  accompagnarli alla scoperta della Rete. Ma non solo. I genitori devono dare anche il buono esempio, rispettando le regole della Rete e non utilizzando in modo losco il Web. Con i propri figli si deve tenere un confronto aperto e non li si dovrà spiare: in questo modo si peggiorerà solamente la situazione. Creando un dialogo, si farà capire ai ragazzi come comportarsi su Internet e come difendersi dai pericoli della Rete.

 

6 febbraio 2018

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #safer internet day 2018 #safer internet day #cyberbullismo

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.