macos monterey

MacOS Monterey, caratteristiche e funzionalità

Grazie al nuovo sistema operativo i Mac sono ancora più collegati agli iPhone e agli iPad: ecco le novità principali di macOS Monterey
MacOS Monterey, caratteristiche e funzionalità FASTWEB S.p.A.

Uno dei grandi protagonisti della WWDC 2021 di Apple, insieme a iOS 15, è stato MacOS Monterey, cioè l'ultima versione del sistema operativo per i Mac, Mac Pro e MacBook che non solo hanno riguadagnato peso nel mercato con il boom dello smart working, ma sono in piena rivoluzione con il passaggio al nuovo SoC M1.

Serviva quindi un nuovo sistema operativo, in grado di sfruttare a fondo le potenzialità della nuova piattaforma hardware, e Monterey nasce anche per questo: fare ancora di più con il Mac, come spiega Apple stessa.

MacOS Monterey: l'Universal Control

 

macos universal control

Una delle novità più utili di MacOS Monterey è il cosiddetto "Universal Control". Si tratta di una nuova funzione che permette a chi ha più dispositivi Apple (è stato mostrato un esempio con iMac, MacBook e iPad) di usare un solo mouse e una sola tastiera per comandarli tutti.

Il riconoscimento dei dispositivi è automatico, l'utente non deve far altro che passare da uno schermo all'altro con il puntatore

Con lo stesso sistema è possibile fare anche il drag&drop di file tra i dispositivi e creare una clipboard condivisa grazie alla quale è possibile ad esempio copiare un testo dall'iPad e poi incollarlo sul Mac.

Universal Control è quindi l'equivalente di ciò che ha mostrato alcuni giorni prima Huawei: un MateBook, un MatePad e un monitor MateView con il nuovo sistema opeativo HarmonyOS che vengono tutti controllati dalla stessa coppia di mouse e tastiera. In entrambi i casi si tratta del tentativo di creare (o rafforzare nel caso di Apple) un ecosistema di dispositivi tutti dello stesso produttore.

Va ricordato, per correttezza, che la stessa identica cosa si può fare già da anni con i mouse e le tastiere Logitec MX anche su Windows.

MacOS Monterey: l'AirPlay al Mac

Una seconda novità interessante di MacOS Monterey è che adesso i computer di Apple possono essere scelti come destinazione di AirPlay, il sistema di Apple che permette di inviare i contenuti audio o video da un dispositivo all'altro.

A differenza di quanto succede con le Google Chromecast e altri dispositivi simili, però, in questo caso non è possibile fare il mirroring dello schermo del dispositivo di origine su quello del Mac. Con AirPlay, infatti, questa funzione è riservata ad Apple TV.

MacOS Monterey: i Comandi rapidi

macos comandi rapidi

Su MacOS Monterey arriva una funzione molto apprezzata di iOS e iPadOS: i comandi rapidi. Si tratta di vere e proprie routine di comandi che l'utente ha necessità di eseguire di frequente e che può raggruppare in preciso ordine al fine di lanciarli tutti in un colpo solo.

La funzione è già presente sui sistemi operativi mobile di Apple dall'anno scorso e con MacOS Monterey arriva anche sui Mac, dove probabilmente ha ancora più senso visto che è sui computer, e non su smartphone e tablet, che gli utenti svolgono i compiti più complessi e ripetitivi.

MacOS Monterey: la modalità Concentrazione

macos modalità concentrazione

Il "Focus Mode", in italiano "modalità Concentrazione", è una delle novità introdotte su tutti i sistemi di Apple: iOS, iPadOS e macOS. Si tratta di una modalità simile a "non disturbare" o "aereo" che disattiva alcune funzioni del dispositivo, silenzia le notifiche e molto altro ma, a differenza delle modalità citate, è molto più personalizzabile.

Forse pochi utenti investiranno il proprio tempo per impostare in modo preciso e granulare questa nuova modalità, ma in molti avrebbero vantaggio a farlo. Con la modalità Concentrazione, in pratica, è possibile scegliere le app che non devono inviare notifiche quando si sta facendo qualcosa in particolare. Così, ad esempio, quando l'utente apre l'app di scrittura o il foglio di calcolo per lavorare può decidere di non ricevere notifiche dalla email, o dalle app di messaggistica.

E' possibile settare finemente le regole, anche in base alla posizione dell'utente: così quando entriamo in ufficio si disattivano tutti i messaggi che potrebbero disturbare il nostro lavoro.

MacOS Monterey: il nuovo Safari

macos safari

Altra novità che abbraccia tutti i sistemi operativi di Apple di nuova generazione: Safari ha una nuova interfaccia e, soprattutto, una gestione più raffinata delle tab. Tra tutti gli OS Apple macOS è quello in cui tali novità sono maggiori, più visibili e incidono maggiormente sul modo di usare il browser Safari.

Browser che adesso, ad esempio, ha una delle funzioni più apprezzate di Chrome, Edge e gli altri browser gratuiti basati su Chromium: il raggruppamento dei tab.

Copyright Cultur-e
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail