Fastweb

La storia di Microsoft

Paul Allen Web & Digital #paul allen #microsoft Chi era Paul Allen, co-fondatore di Microsoft Nato nel 1953 a Seattle, ha convinto Bill Gates ad abbandonare l'università per dare vita a Microsoft. Da lì in poi il mondo dell'informatica non è più stato lo stesso
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
La storia di Microsoft FASTWEB S.p.A.
una sede Microsoft
Web & Digital
Fondata nel 1975 da Bill Gates e Paul Allen, Microsoft è una delle principali aziende informatiche mondiali, con un fatturato di oltre 21 miliardi di dollari

 

Il suo nome è famosissimo a livello mondiale nel settore dell'informatica. Quelli dei suoi fondatori, Bill Gates e Paul Allen, lo è altrettanto. Se Microsoft non fosse nata, probabilmente tutto il mondo dell'IT si sarebbe evoluto in maniera diversa. Il contributo dell'azienda non è solo legato a Windows, il sistema operativo più diffuso al mondo, ma va ben oltre. 

Basta pensare ai tanti software sviluppati dall'azienda di Redmond che utilizziamo quotidianamente sul computer: Office, Paint e Microsoft Edge, solo per citarne alcuni. La suite di Office, che comprende Word, Power Point, Excel e altri programmi ha rivoluzionato completamente il modo di lavorare all'interno delle aziende. Ha permesso di sostituire la carta con i file digitali e di velocizzare le comunicazioni da una parte all'altra del Mondo.

 

microsoft

 

La storia di Microsoft affonda le radici nel 1975, quando Bill Gates e Paul Allen danno vita a Microsoft Corporation, quella che diventerà una delle aziende più grandi al mondo. Il merito dei due ragazzi è di aver sviluppato un nuovo linguaggio informatico (BASIC) che si adatta alla perfezione con Altair 8800, il primo vero personal computer della storia. Bill Gates e Paul Allen cominciano a girare in lungo e in largo gli Stati Uniti per vendere i loro programmi alle aziende. E il successo è quasi immediato. Ecco la storia di Microsoft.

Le origini e l'evoluzione di Microsoft

Sistemi operativi, programmi, console e altre periferiche hardware. Fare un elenco completo dei prodotti Microsoft non è facile, perché l'azienda è riuscita negli anni ad allargare la propria sfera di azione e a imporsi come protagonista del settore informatico. Per comprendere le origini della fortuna della società basta, però, fare qualche nome. Su tutti, Paul Allen, Bill Gates e BASIC. I primi due, appassionati di informatica, si incontrano e sviluppano il linguaggio di programmazione BASIC, che, secondo loro, è adattabilissimo ad Altair 8800, il primo personal computer, sviluppato dalla società MITS (Micro Instrumentation and Telemetry Systems). A quel punto, siamo nel 1975, nasce ad Albuquerque (Nuovo Messico) Microsoft Corporation, meglio nota come Microsoft, che impegnerà a tempo pieno Allen e Gates, i quali iniziano la ricerca di nuovi acquirenti per i propri prodotti software. Nel frattempo BASIC si evolve e, dai suoi sviluppi successivi, arriva il DOS, sistema operativo, che nel 1980 viene ceduto a IBM, azienda che ha realizzato macchine compatibili con DOS. L'affare è ottimo, in quanto permette a Microsoft di crescere, senza, però, rinunciare ai diritti sul sistema operativo che restano alla società.

I fondatori di Microsoft

Nel 1981 la sede dell'azienda si sposta nello stato di Washington, a Redmond, che è tuttora la principale. Due anni dopo, Microsoft sbarca anche in Italia, dove oggi è presente con tre sedi (Torino, Milano, Roma).

Arrivano Windows e Office

Come detto in precedenza, il nome di Microsoft è legato indissolubilmente a quello di Windows. La prima versione del sistema operativo (che in realtà non ebbe grande fortuna) fu lanciata il 20 novembre del 1985. In parallelo con lo sviluppo di un sistema operativo indipendente, Microsoft continua a collaborare con IBM per realizzare programmi. Sempre nello stesso periodo viene lanciato OS/2, il sistema operativo per il PC IBM PS/2.

Il 13 marzo del 1986 Microsoft fa il grande passo e si quota in borsa. La quotazione iniziale è di 21 dollari pe azione, ma già a fine anno il tiolo arriva a sfiorare i 28 dollari. Verso la fine dell'anno, l'azienda di Redmond effettua un acquisto importante: compra, infatti, l'azienda Forethought che sviluppa un programma che in quel periodo in pochi conoscevano: Power Point. Un software che negli anni successivi e ancora tutt'ora viene utilizzato quotidianamente da milioni di persone.

 

office

 

Per vedere la prima versione di Office è necessario aspettare l'8 agosto del 1989, quando viene lanciato sul mercato Microsoft Office, una suite dedicata al lavoro che comprende diversi programmi, tra cui Word, Excel e Power Point. Parallelamente viene realizzato anche Microsoft SQL Server, un programma per gestire i database delle grandi aziende e che permette alla società di continuare a crescere ancora di più.

Addio IBM

Il 22 maggio del 1990 viene lanciato sul mercato Windows 3.0. E fu subito un successo. In poco più di due settimane vende più di 100.000 copie e obbliga l'azienda a rivedere le proprie strategie. Vengono intensificati gli sforzi e molti dipendenti che lavorano allo sviluppo di OS/2, sono spostati su Windows 3.0. L'anno successivo Bill Gates annuncia lo stop alla collaborazione con IBM e la transizione da MS-DOS a Windows. Per Microsoft si tratta del compimento di un lavoro cominciato nel 1985 e che dopo sei anni vede finalmente la conclusione. Il successo dell'azienda non si ferma solamente al sistema operativo, ma continua anche con Microsoft Office e con tutti i programmi sviluppati durante gli anni '80.

Nel marzo del 1992 arriva Windows 3.1, il primo sistema operativo che Microsoft sponsorizza anche in televisione. E i risultati sono ottimi: in due mesi vengono vendute tre milioni di copie. L'anno successivo, il 22 marzo del 1993 viene rilasciata Microsoft Encarta, la prima enciclopedia per computer. Il progetto ottiene un buon riscontro nei primi anni, ma l'esplosione del Web e l'arrivo di Wikipedia obbligano Microsoft a far morire il progetto negli anni 2000.

La sfida del Web

Un'azienda che punta tutto sui programmi per il computer non può non interessarsi al Web. Anche se in ritardo rispetto agli avversari, nel 1995 Microsoft fa il grande passo verso il web, lanciando sul mercato la prima versione di Internet Explorer, il programma che dà l'accesso alla Rete. Il browser, inizialmente, doveva essere presente all'interno di Windows 95, la nuova versione del sistema operativa uscita il 24 agosto del 1995. Ma il browser arriva con un po' di ritardo. All'interno di Windows 95 è presente anche MSN, uno dei programmi che farà la storia della Rete e che sarà una delle prime piattaforme per la messaggistica istantanea.

L'azienda di Redmond comincia anche a diversificare il mercato e lavora insieme alla NBC alla realizzazione di un canale di notizie h24: MSNBC. Microsoft si butta nel mondo editoriale lanciando Slate, uno dei primi magazine online, che tratta di cronaca, politica e cultura.

Tra il 1998 e il 2001 Microsoft lancia tre diverse versioni Windows: l'obiettivo è migliorare i problemi di stabilità e perfezionare Internet Explorer, che diventa un programma sempre più centrale per l'azienda di Redmond. Nel 2001, insieme a Microsoft XP debutta anche Office XP.

 

la storia di microsoft

 

Arriva l'Xbox

Non solo computer e programmi. Nel 2001 Microsoft si getta anche nel settore dei videogame e lo fa con la Xbox, una nuova console pronta a sfidare Sony (PlayStation 2) e Nintendo (Gamecube). I risultati delle vendite non sono eccezionali e nel 2005 Microsoft ci riprova lanciando la Xbox 360. Questa volta l'azienda di Redmond fa centro e riesce a rivaleggiare ad armi pari con la PlayStation 3. Per fronteggiare il successo ottenuto della Nintendo Wii, Microsoft lancia anche il Kinect, un nuovo joypad rivoluzionario che segue il movimento delle persone.

Nuovi aggiornamenti per Windows

Nel 2007 Windows torna ad aggiornare Windows rilasciando la versione Vista, accompagnato anche da Office 2007. L'azienda di Redmond, però è sempre più focalizzata sul Web e nel 2008 prova ad acquistare Yahoo. Ma l'offerta presentata viene rifiatata, perché ritenuta troppo bassa.

Nel 2009, per la prima volta, l'evento organizzato da Microsoft al CES di Las Vegas viene tenuto da Steve Ballmer che annuncia anche l'apertura della versione beta di Windows 7. Il 22 ottobre 2009 viene lanciato ufficialmente Windows 7 sul mercato. Nel 2010 Microsoft chiude una delle acquisizioni più importanti della sua storia: compra l'azienda che sviluppa Skype.

Microsoft investe nel futuro

 

windows 10

 

Il 24 settembre 2012 Microsoft lancia Windows 8, nuova versione del sistema operativo che introduce delle importanti novità, soprattutto sotto il punto dell'interfaccia utente. Novità che però non piacciono a tutti gli utenti e che obbligano l'azienda a correre ai ripari prima con Windows 8.1 e poi con il nuovo Windows 10 lanciato il 29 luglio del 2015. Windows 10 è ritenuto da molti come uno dei migliori sistemi operativi realizzati dall'azienda di Redmond.

Nel novembre del 2013 l'azienda di Redmond lancia in contemporanee con la PlayStation 4 la nuova Xbox One.

Microsoft non è solamente un'azienda che sviluppa software ma diventa anche una società che produce hardware. Vengono lanciati i primi Surface, tablet molto potenti capaci di sostituire alla perfezione un computer portatile. Il 2 settembre del 2013 viene ufficializzato l'acquisto per 5,4 miliardi di euro della divisione mobile di Nokia da parte di Microsoft. L'obiettivo dell'azienda di Redmond è di dotare gli smartphone Nokia con il sistema operativo Windows Mobile. L'operazione, però, si trasforma in un vero e proprio buco nell'acqua e dopo un paio di anni Microsoft decide di bloccare la produzione di smartphone.

Tra realtà mista e videogames

 

xbox one x project scorpio

 

Il 30 novembre 2016 viene lanciato Hololens, un visore per la realtà mista che permette a Microsoft di fare un passo importante verso la realtà virtuale e mista. Il 7 novembre 2017, invece, viene lanciata la Xbox One X, la più potente console presente sul mercato.

 

19 febbraio 2013

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #microsoft windows #windows phone #bill gates #paul allen #redmond #windows #ms-dos #microsoft office #informatica #xbox live #yahoo #basic #software #dos #ibm #office #steve ballmer #aol #it #information technology #redmond #altair 8800 #mits #ibm #sistema operativo #steve ballmer #bing #google

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.