Parte della homepage di Duolingo

Come Imparare le Lingue Online

Non solo scuole e corsi vis-a-vis. È possibile imparare le lingue come l’inglese anche con corsi online. In Rete ce ne sono a decine, ognuno con le sue caratteristiche
Come Imparare le Lingue Online FASTWEB S.p.A.

La Rete può essere un vera e propria manna dal cielo per tutti quelli che vogliono imparare le lingue senza dover frequentare una scuola. Internet, infatti, mette a disposizione dei naviganti decine di siti e servizi per l'apprendimento delle lingue straniere. Non fa differenza che tu voglia imparare l'inglese online, o il francese, il tedesco o persino il cinese: con un po' di impegno è possibile trovare corsi online (sia gratis che a pagamento) su quasi tutte le lingue parlate. Per questo moltissimi utenti preferiscono affidarsi alla "saggezza popolare" della Rete piuttosto che affidarsi a scuole di lingue.

Rosetta Stone

rosetta stone

Rosetta Stone è da lungo tempo uno dei giganti dell'apprendimento delle lingue. Tuttavia, ha sempre avuto un prezzo elevato rispetto alla concorrenza, da pagare per apprendere solo per una lingua alla volta. Ora, però, è possibile accedere gratuitamente a tutte le lezioni di lingue di Rosetta Stone sul telefono con un piano limitato: un free trial che ci permette di scegliere un "tema" come "Nozioni di base" o "Viaggi". Una volta scelto un tema, possiamo esercitarci per 30 minuti al giorno, cinque giorni alla settimana, per sei settimane. Non male, soprattutto per un'app che normalmente costa parecchio.

Busuu

 

Busuu è un'altra affollatissima community online con più di 100 milioni di utenti registrati. Le lezioni online sono più di 1000 e sono state create da esperti linguisti e permettono di imparare facilmente divertendosi. Tra le lingue disponibili, oltre all'inglese, c'è lo spagnolo, il francese, il tedesco, il portoghese, il cinese e il giapponese. Disponibile anche l'applicazione per smartphone Android e per iPhone.

Duolingo

Duolino non ha bisogno di molte presentazioni. Si tratta della piattaforma più conosciuta per imparare le lingue online, sia sul computer sia tramite l'applicazione. Sono disponibili più di 30 lingue e grazie al percorso guidato e agli esercizi giornalieri è possibile migliorare il proprio livello in pochissimo tempo. Duolingo è gratuito, ma esiste una versione a pagamento senza annunci pubblicitari. Appena iscritti si deve sostenere un test che permette di capire il proprio livello e da che punto si deve partire.

Lingualia

Rimanendo in tema di piattaforme di e-learning, è impossibile non citare Lingualia. Questo sito web mette a disposizione di ogni utente un simpatico avatar virtuale – un robottino di nome Lingu – che ti guiderà passo dopo passo nel tuo processo di apprendimento. Un processo interattivo e "intelligente", che adatterà i vari esercizi e step di apprendimento ai tuoi progressi. Lingualia, inoltre, fa della duttilità una delle chiavi del suo successo: accessibile sia via web browser che app per iPhone e per Android, il metodo Lingualia richiede pochi minuti al giorno per assicurare agli utenti un processo di apprendimento veloce.

BBC

Anche la BBC, il servizio televisivo pubblico inglese, mette a disposizione degli utenti una ricchissima sezione dedicata all'apprendimento delle lingue. I corsi online permettono di studiare, direttamente da casa, decine e decine di lingue. Unica pecca, la piattaforma è solamente in inglese ed è quindi indispensabile conoscere questa lingua prima di iniziare ad utilizzarla.

Babbel

Nel percorso di apprendimento di una lingua straniera assume un'importanza fondamentale la possibilità – e la capacità – di mettere immediatamente in pratica le nozioni teoriche appena imparate. Partendo da questo assunto, la piattaforma di e-learning Babbel sfrutta un mix di varie metodologie didattiche per permettere agli utenti di migliorare le capacità di conversazione di base. Grazie alle tantissime ore di materiale didattico a disposizione (costantemente riviste e aggiornate da un team di esperti linguisti), l'utente può esercitarsi in maniera flessibile, adattando le lezioni al proprio livello e alla propria disponibilità di tempo.

La piattaforma di apprendimento è ben strutturata e divisa in varie sezioni a seconda del livello di conoscenza della lingua. Inoltre, Babbel "evolve" di pari passo con lo studente: conoscendone i punti di forza e i punti deboli adatta gli esercizi di ripasso alle maggiori difficoltà incontrate, proponendoli a intervalli di tempo ben precisi così da facilitarne la memorizzazione e l'efficacia.

Babbel mette a disposizione degli utenti anche un'app dove imparare tutte le lingue a disposizione (Android e iOS). Per accedere al metodo Babbel, però, c'è un costo: 4,95 al mese nel caso si sottoscriva un abbonamento annuale, 6,65 nel caso di un abbonamento trimestrale.

Fluentify

Utilizzata da oltre 200 aziende, Fluentify è una piattaforma per l'apprendimento delle lingue straniere ideata da quattro giovani piemontesi. Il metodo di insegnamento è basato sulla conversazione, in diretta, con tutor madrelingua: in questo modo ci si può impratichire e, allo stesso tempo, vedere corretti i principali errori di pronuncia o costruzione della frase che si commettono. Fluentify, dunque, è tra le migliori risorse a disposizione per chiunque voglia migliorare la propria produzione linguistica in vista di un colloquio in una lingua straniera, periodi di studio o lavoro all'estero o superare un esame universitario.

 

Fluentify

 

Per accedere alla piattaforma di Fluentify non ci sarà bisogno di scaricare applicazioni o installare nuovi programmi: sarà accessibile da qualunque web browser e sarà sufficiente creare un account (utilizzando le credenziali Facebook o creando un account ex novo) e andare alla ricerca del tutor che meglio si adatta alle proprie necessità. 

Drops

Drops è un'app (Android e iOS) per imparare le lingue che ha una impostazione simile a quella di Duolingo: lezioni brevi e divertenti, per imparare facilmente una delle 36 lingue disponibili. A differenza di quelle di Duolingo, però, le lezioni di Drops sono solo cinque e da cinque minuti. Una volta completata una lezione non potremo proseguire oltre: dovremo aspettare fino al giorno successivo (almeno se usiamo la versione gratuita).

Potrebbe sembrare limitante, ma è comunque gratis e forse è anche più utile per stimolare un uso quotidiano della piattaforma. Le lezioni di Drops sono divertenti e abbastanza originali: la piattaforma ci mostra una parola o una frase sullo schermo e ci chiede di abbinarla con un'immagine corrispondente. Si tratta quindi di un metodo di apprendimento prettamente visivo, che è utile per fissare le nozioni nel nostro cervello con meno sforzo.

LingoDeer

LingoDeer è diversa da tutte le altre piattaforme per imparare una lingua straniera online perché non è un'app di apprendimento generalista. Al contrario, l'app è specializzata in lingue asiatiche, che hanno un alfabeto e una grammatica che l'utente deve spesso apprendere da zero e con grandi sforzi. L'app fa un ottimo lavoro per aiutarci, offrendo anche diversi livelli di lezioni. Chi ha già un minimo di esperienza in una delle lingue supportate può saltare le lezioni iniziali e andare subito ad un livello intermedio o passare direttamente alle conversazioni.

Beelinguapp

Anche Beelinguapp ha un approccio molto interessante per aiutarci a imparare una lingua straniera: l'app prende una storia, la mostra in due lingue, poi le legge entrambe contemporaneamente. Così possiamo concentrarci sulla lingua da apprendere, mantenendo però il paracadute della nostra lingua madre se ci sono punti difficili da capire. La storia, nel frattempo, va avanti e così noi possiamo comprenderne il senso complessivo. Allo stesso tempo, poi, ascoltando la pronuncia miglioriamo la nostra comprensione del parlato nella lingua straniera. Infine, l'app mette a disposizione anche i glossari per darci un riferimento rapido a parole essenziali per la comprensione della storia che potremmo non conoscere.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail