Fastweb

I servizi Google che non conoscete

Google Gboard Smartphone & Gadget #google #gboard Google migliora il riconoscimento vocale su Gboard, portandolo in locale A cominciare dai telefoni Pixel, una serie di miglioramenti di Google per la funzione di riconoscimento vocale
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I servizi Google che non conoscete FASTWEB S.p.A.
google
Web & Digital
Tra i servizi sviluppati da Google ce ne sono molti che nessuno utilizza perché non sono conosciuti: ecco quali sono

Google è una presenza onnipresente nella nostra vita: utilizziamo un servizio o prodotto realizzato dall'azienda di Mountain View almeno una volta al giorno. Pensate quando effettuate una ricerca online o quando utilizzate il vostro smartphone: state utilizzando un servizio Google (facciamo riferimento a Google Search e al sistema operativo mobile Android). E lo stesso vale pe quando vedete un video online (YouTube) o quando avete bisogno della traduzione di una frase dall'italiano all'inglese o viceversa (Google Translate). Come avrete capito, Google ha oramai sviluppato servizi o prodotti che soddisfano i bisogni e le richieste delle persone.

In molti, però, conoscono solamente i servizi più famosi, come il motore di ricerca (Google Search) oppure YouTube. In realtà Google in questo decennio ha sviluppato decine di servizi, alcuni dei quali conosciuti solamente dagli addetti ai lavori, ma che potrebbero essere utili a tutti. Quanti di voi conoscono Google Book nGram Viewer? Si tratta di un web tool che permette di scoprire quante volte una parola è ripetuta all'interno dei libri presenti nel database di Google Books. L'applicazione è molto utile per effettuare ricerche e per realizzare paper accademici. Restando all'interno del mondo accademico, un altro servizio Google poco conosciuto è Google Scholar, un motore di ricerca che raccoglie milioni di paper scientifici.

Tra i prodotti sviluppati da Google che in pochi conoscono ce ne sono alcuni integrati all'interno di servizi famosi come Google Translate e Google Assistant. Ad esempio, con Google Translate è possibile conoscere il significato dei simboli cinesi, giapponesi e coreani che troviamo nell'etichette delle maglie o dei jeans. Google Assistant, invece, può essere utilizzato per riconoscere i brani musicali: basta attivarlo con la propria voce dallo smartphone e chiedere "Come si chiama il brano che sto ascoltando?". Ecco tutti i servizi poco conosciuti offerti gratuitamente da Google.

Google Books nGram Viewer

google books ngram

Google Books nGram Viewer è uno dei tanti servizi sviluppati dall'azienda di Mountain View che in pochi conoscono. Si tratta di un tool che permette di conoscere quante volte una parola è stata ripetuta all'interno dei libri in un determinato periodo storico. Il funzionamento della web app è molto semplice: basta accedere al sito internet di Google Books nGram Viewer, inserire le parole nella buca di ricerca e selezionare il periodo storico (molto semplicemente gli anni in cui vorremmo effettuare la ricerca, ad esempio 1800-2000) e la lingua. In pochi secondi verrà mostrato un grafico con il numero di occorrenze con cui una parola è stata ripetuta

Spelling dei numeri

spelling numeri google search

Non sapete come pronunciare un numero in inglese? Nessun problema, vi aiuta Google Search. In pochi conoscono le funzioni nascoste presenti all'interno del motore di ricerca di Google che permettono di accedere velocemente ad alcune informazioni, come ad esempio scoprire come si scrive un numero in inglese. L'operazione è molto semplice: basta lanciare il sito di Google, scrivere un numero seguito da "=english" (ad esempio 1286 = english). Dando il via alla ricerca, come primo risultato ci apparirà lo spelling del numero.

Tradurre simboli con Google Translate

google transalte

Google Translate è uno dei servizi più famosi e utilizzati realizzati dall'azienda di Mountain View. In pochi, però, conoscono una funzione nascosta che permette di scoprire il significato di alcuni simboli utilizzati nella lingua coreana, cinese o giapponese. Se ad esempio su un vestito vediamo un simbolo di cui non conosciamo il significato, su Google Translate, utilizzando la funzione manuale, potremo disegnarlo per scoprire cosa vuol dire in italiano.  

Google Fonts

google fonts

Il font è il carattere tipografico che viene utilizzato per scrivere documenti su word o notizie sui siti di informazione. Se si è alla ricerca di un nuovo font per realizzare un manifesto o una locandina, potete fare affidamento a Google Fonts, un database che raccoglie migliaia di caratteri tipografici completamente gratuiti. Una volta individuato il font per il proprio progetto, lo si scarica e lo si installa sul proprio computer.

Google Scholar

google scholar

Google Scholar è il motore di ricerca sviluppato da Google e pensato per coloro che sono alla ricerca di un testo o di un paper accademico. All'interno sono presenti centinaia di migliaia di fonti sui più disparati argomenti: dalla letteratura, alla fisica, fino ad arrivare alle materie più di nicchia. Il funzionamento di Google Scholar è identico a quello di Google Search: nella buca di ricerca si inseriscono delle keyword e il motore mostra i documenti più affini.

Google Arts & Culture

google arts

Google Arts & Culture è uno degli ultimi progetti protati avanti da Google. Si tratta di un sito che raccoglie informazioni sui principali eventi accaduti nel mondo, gli artisti più importanti, movimenti artisitici, pittori, scultori, personaggi storici. Per ogni personaggio o luogo è presente una scheda con all'interno i contenuti presenti in Rete: immagini, documenti storici, informazioni personali, video. Per gli appassioanti di arte, ma non solo, Google Arts & Culture è un piccolo "Paesi dei Balocchi" dove poter trovare notizie su qualsiasi artista o personaggio famoso.

Sound Search

sound search

Google Assistant è sicuramente uno dei servizi più utili sviluppati da Big G: permette di fare ricerche o di utilizzare funzioni dello smartphone utilizzando semplicemente la propria voce: basta dire "Ok Google, com'è il meteo oggi" per capire come vestirsi al lavoro. Ci sono delle funzioni di Google Assistant che in pochi conoscono, come ad esempio "Sound Search". Si tratta di un servizio integrato all'interno dell'assistente vocale che permette di riconoscere un brano: il funzionamento è molto simile a quello di Shazam. Per utilizzarlo, basta dire "Ok Google, come si chiama il brano che sta suonando" e nel giro di qualche secondo apparirà sullo schermo dello smartphone il nome della canzone e anche un link per leggere il testo. Sound Search è disponibile su tutti i telefonini che integrano Google Assistant.

 

24 dicembre 2018

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google #google assistant #google book

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.