correttore ortografico

Programmi e tool online per il correttore ortografico

Commettere degli errori mentre si scrive al PC è abbastanza normale, ma fortunatamente esistono i correttori ortografici. Ecco i migliori
Programmi e tool online per il correttore ortografico FASTWEB S.p.A.

Che sia un documento ufficiale di lavoro, una e-mail o un semplice post o commento su Facebook, un testo è fatto per restare (come dice il famoso detto latino "verba volant, scripta manent"): sarà letto e forse anche riletto e, se conterrà degli errori grammaticali o di ortografia, qualcuno prima o poi se ne accorgerà. E tu potresti fare una bruttissima figura, anche se normalmente scrivi benissimo e hai anche uno stile elegante e raffinato.

Perché tutti possono sbagliare, per fretta, stanchezza o distrazione, anche tu. E se stai scrivendo un testo o delle parti di testo in una lingua straniera l'errore è ancor più probabile. Per questo motivo esistono i correttori ortografici. Per fortuna sono anche gratis: tutti i software di videoscrittura ormai ne contengono uno e, se non ti trovi bene con quello integrato in Microsoft Word, LibreOffice Writer o qualsiasi altro programma tu possa usare per scrivere, ce ne sono molti altri online tra i quali scegliere. Ecco i principali e come usarli.

Correttore ortografico di Microsoft Word

word

Il correttore ortografico di Word è quello più usato al mondo, semplicemente perché Microsoft Word è l'app di videoscrittura più usata al mondo. Lo trovi nella tab Revisione e lo attivi con il pulsante Controllo ortografia e grammatica. Ma, normalmente, è attivo di default il controllo in tempo reale del testo digitato. La stessa Microsoft, però, nel suo help online ammette che a volte il controllo ortografico in tempo reale può distrarti durante la scrittura e, quindi, ti permette di disattivarlo e attivarlo all'occorrenza. Per farlo devi andare su File > Opzioni > Strumenti di correzione e selezionare o deselezionare la casella Controlla ortografia durante la digitazione.

Il correttore ortografico di Microsoft Office è multilingua, quindi se stai scrivendo un testo (o parti di un testo) in una lingua straniera devi impostare quella lingua per il correttore altrimenti tutto ciò che hai scritto risulterà incorretto. Per farlo ti basta andare nella tab Revisione e selezionare Lingua > Imposta lingua di modifica. Tutte queste opzioni sono disponibili anche sulla versione online di Microsoft Word. Con l'ultima versione di Microsoft 365 è stato introdotto Editor, un correttore ortografico ancora più evoluto e che utilizza anche l'intelligenza artificiale.

Correttore ortografico di LibreOffice Writer

Anche LibreOffice Writer, la più diffusa alternativa open source a Microsoft Word, è dotato di un ottimo correttore ortografico impostato di default per segnalarti ogni singolo errore mentre scrivi. È anche possibile attivare un controllo manuale su una porzione del testo: basta selezionarla e poi scegliere Strumenti > Correttore ortografico e si aprirà una finestra nella quale ti saranno segnalati tutti gli errori trovati nel testo selezionato e una serie di suggerimenti per correggerli. L'utente può ignorare o correggere singolarmente ogni errore o ignorarli o correggerli tutti e aggiungere al dizionario le parole individuate come errori (molto utile se scrivi in italiano ma usi spesso alcune parole straniere o del gergo tecnico, che il correttore non ha nel dizionario). Nella stessa finestra è possibile scegliere la lingua, mentre per disabilitare il controllo automatico basta impostare dal menu Strumenti > Correzione automatica e togliere la spunta da Durante la digitazione.

Correttore ortografico di Google Docs

google docs

Se invece sei già passato al cloud e usi Google Docs per scrivere i tuoi testi, allora non devi preoccuparti perché troverai un correttore ortografico integrato del tutto simile a quello delle app per desktop. È attivato di default e sottolinea in rosso gli errori che individua mentre stai digitando, ma è possibile disattivarlo andando su Strumenti > Ortografia e grammatica e deselezionare Sottolinea errori.

In questo caso potrai poi fare manualmente il controllo, andando su Strumenti > Ortografia e grammatica > Controllo ortografico e grammaticale. Si aprirà una piccola finestrella dove verrà evidenziato l'errore, che potrai ignorare o modificare con la parola suggerita. Facendo click sul menu con i tre puntini troverai altre opzioni per accettare o ignorare tutto e per aggiungere parole al dizionario. Purtroppo, però, su Google Documenti non è possibile cambiare al volo la lingua per il correttore ortografico.

Correttori ortografici online gratuiti

correttore ortografico online

In alternativa puoi anche usare uno dei tantissimi servizi online di controllo dell'ortografia di un testo. Di solito basta selezionare il testo e incollarlo in una casella (o scriverlo direttamente all'interno) e premere un pulsante. A dire il vero, però, la maggior parte di questi servizi sono rimasti molto indietro dal punto di vista dell'interfaccia utente e sono piuttosto scomodi. Oltre al fatto che, essendo gratuiti, ti mostrano della pubblicità. I più famosi correttori ortografici online sono Spell Checker, LanguageTool, Correttore Ortografico. La maggior parte di questi servizi online ha un limite di 20 mila battute, oltre il quale tronca il testo da controllare.

Correttori ortografici: le estensioni per i browser

estensioni correttore ortografico

Se invece hai bisogno di un correttore ortografico quando scrivi una e-mail o un testo su Facebook, Twitter o altre finestre del browser allora la scelta ideale è installare una apposita estensione. I già citati Spell Checker e LanguageTool ne hanno una, così come ce l'ha anche Grammarly. Infine, c'è anche Microsoft Editor che fa un ottimo lavoro. L'unico problema di queste estensioni è che funzionano a singhiozzo: su alcuni siti, infatti, non riescono a intercettare la scrittura dell'utente e non effettuano alcuna correzione in tempo reale.

 

12 maggio 2020

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail