contenuti 4k

Come riconoscere un contenuto 4K

Anche se il nostro TV supporta una risoluzione 4K non è detto che il contenuto che stiamo vedendo abbia la stessa qualità. Ecco alcuni trucchi per vedere un contenuto 4K
Come riconoscere un contenuto 4K FASTWEB S.p.A.

I TV con risoluzione 4K sono ormai abbastanza diffusi, e i primi televisori 8K stanno arrivando sul mercato. Chi ha acquistato un televisore con schermo 4K, però, spesso si lamenta perché non vede un grosso miglioramento di qualità rispetto al precedente standard Full HD 1080p. La cifra spesa per portarsi a casa un 4K, quindi, non sembrerebbe ripagata da un'esperienza di visione appagante. Molto spesso ciò è dovuto al fatto che, semplicemente, non stiamo guardando un contenuto in 4K, ma un semplice 1080p al quale la televisione ha applicato la tecnologia dell'upscaling. Non tutti i TV, infatti, indicano chiaramente quale sia la risoluzione di ciò che stanno proiettando sullo schermo. E i motivi perché questo accade possono essere tanti.

Perché non vedi la differenza tra 4K e HD

4k

Se non noti alcuna differenza tra un contenuto in 4K e uno in Full HD sul tuo televisore, potrebbe essere perché lo schermo non è abbastanza grande. Man mano che lo schermo diventa più grande, infatti, lo spazio tra i pixel cresce. E, così, avere più pixel sullo schermo fa la differenza: uno schermo 1080p ha circa 2 milioni di pixel, mentre uno 4K ne ha 8 milioni (e uno 8K arriva addirittura a 33 milioni). In linea di massima, gli schermi con risoluzione 1080p iniziano a vedersi male sopra i 60 pollici.

Un secondo motivo per il quale non noti la differenza tra il 4K e risoluzioni inferiori è l'errata calibrazione della tua Tv. In questo caso lo schermo potrebbe mostrare immagini a basso contrasto, poco luminose o con colori poco vivaci. Il risultato è una qualità molto bassa, anche se stai vedendo un contenuto in 4K. Per risolvere il problema devi entrare nel menu del televisore e cercare le impostazioni per configurare lo schermo: non esagerare con valori di contrasto o luminosità eccessivi, cerca un buon compromesso e l'immagine tornerà di buona qualità.

Infine, se non noti differenze tra 4K e Full HD potrebbe essere perché il tuo televisore è di pessima qualità, o di ottima qualità. Nel primo caso i video in 4K si vedono male, tanto quanto quelli in 1080p. Nel secondo caso la Tv ha un algoritmo di upscaling talmente buono che non ti accorgi della risoluzione inferiore.

Tv 4K: attenti al cavo

hdmi tv 4k

C'è anche da precisare che non basta avere un TV 4K e un contenuto nella stessa risoluzione: anche il cavo che usi per trasmettere il segnale (se si tratta di un contenuto su un supporto esterno, non trasmesso in streaming o dal normale segnale televisivo) deve essere compatibile con questa risoluzione. Con un cavo HDMI non dovresti avere alcun problema, ma se usi un vecchio cavo RCA è quasi impossibile vedere un contenuto in 4K. A breve arriveranno i primi smart Tv compatibili con lo standard USB4 che, molto probabilmente, rimpiazzerà in pochi anni l'HDMI, perché oltre al segnale audio/video può trasmettere anche altri dati.

Tv 4K: lo streaming è alla massima risoluzione?

netflix

Se, invece, il contenuto lo stai guardando in streaming, ad esempio su Netflix o Amazon Prime Video, in teoria non dovresti avere problemi. Ma sei sicuro che stai facendo lo streaming alla massima risoluzione disponibile del contenuto che vuoi vedere? Il catalogo di questi servizi di streaming è sterminato, ma solo una piccola parte di esso è trasmesso anche in 4K. Se la qualità non ti sembra il massimo, quindi, potresti stare vedendo la versione 1080p del film o dell'episodio della serie TV che hai scelto.

Inoltre, ricorda sempre che ai flussi video di questi servizi viene applicata una forte compressione, per ridurre la banda dati necessaria a trasmetterli fino a casa tua. Quindi un contenuto in 4K di Netflix, Amazon Prime Video e tutti gli altri servizi simili spesso ha una qualità inferiore allo stesso contenuto in 4K visto da un lettore Blu-Ray.

Videogiochi in 4K?

Lo stesso discorso vale anche per i videogiochi in 4K: non tutti i titoli sono compatibili con questa risoluzione. Né lo sono tutte le console: Xbox One S, Xbox One X e Sony PS4 Pro supportano il 4K, mentre la prima Xbox One e la PS4 Slim no (quest'ultima, però, può riprodurre i Blu-Ray in 4K). Se la tua console è compatibile con i giochi in 4K, e il titolo che stai giocando è in questa risoluzione, entra nel menu della console e assicurati che il 4K non sia disattivato tra le opzioni relative alla qualità video.

 

29 settembre 2019

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail