Fastweb

Cinque prodotti che scompariranno prima del 2021

flop tecnologici 2018 Web & Digital #flop #facebook I peggiori flop tecnologici del 2018 Dallo scandalo Cambridge Analytica agli incidenti che hanno visto protagonista la guida autonoma, ecco tutti i flop tecnologici del 2018
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Cinque prodotti che scompariranno prima del 2021 FASTWEB S.p.A.
USB addio
Web & Digital
Telecomando, contanti e chiavetta USB stanno subendo l'arrivo di nuovi dispositivi che ne sostituiranno l'uso. Ecco le tecnologie che li rimpiazzeranno

Come sarà il mondo della tecnologia tra cinque anni? Quali saranno i dispositivi che cambieranno definitivamente l'interazione tra l'uomo e le macchine? Le risposte non sono semplici, dal momento che solo con una grande immaginazione e una buona dose di fortuna si potrebbe prevedere con esattezza cosa potrà succedere. Una cosa, però, la si può iniziare a prevedere grazie agli studi effettuati da diversi istituti di ricerca: quali tecnologie e prodotti scompariranno entro i prossimi cinque anni.

 

hi-tech, aria di futuro

 

Il contante, il telecomando, oggetti ritenuti fondamentali fino a dieci anni fa, stanno iniziando a sentire il peso degli anni e a subire l'arrivo di nuovi dispositivi tecnologici che pian piano ne stanno prendendo il posto. Sono sempre più le persone che utilizzano carte di credito e bancomat per pagare la spesa al supermercato, mentre i millennials hanno un rapporto difficile con la televisione e il telecomando, preferendo i servizi tv on demand o i video di Youtube. Anche la chiavetta USB ha visto passare i suoi anni migliori, sostituita dai più sicuri servizi di cloud storage. Ecco le cinque cose che scompariranno nei prossimi cinque anni.

Addio contanti

Secondo i dati della Federal Reserve, dal 2000 al 2012 l'uso dei contanti è sceso del 57%: sempre più utenti utilizzano carte di credito e bancomat per acquistare elettrodomestici e per fare la spesa. Inoltre le grandi aziende dell'ICT (Information and Communication Technology), Google e Apple  in testa, hanno lanciato il proprio servizio di pagamento online per facilitare la vita delle persone. Tramite Apple Pay e Android Pay e gli altri servizi di pagamento contactless sarà possibile acquistare direttamente tramite lo smartphone utilizzando la tecnologia NFC.

 

Carte di credito e pagamenti contactless sostituiranno il contante

 

Secondo il rapporto denominato "The Unbanked Generation" redatto da First Data, la generazione nata dopo il 1980 sta dimenticando l'uso dei contanti e degli assegni. In Italia, per favorire l'utilizzo delle carte di credito, dal 2014 è diventato obbligatorio per i commercianti accettare i pagamenti tramite il POS (Point of Sale), il dispositivo elettronico che consente di pagare tramite bancomat.

Telecomando

Addio telecomando. L'Internet of Things decreterà la morte del telecomando, sostituito da smartphone e wearable che renderanno possibile l'interazione tra diversi dispositivi. Secondo una ricerca redatta da Strategy Analytics, entro il 2020 i dispositivi mobile supereranno quota 17 miliardi, rendendo sempre più semplice l'accesso ai servizi di tv on demand. Con un numero così elevato di device, un hardware per il controllo da remoto diventerà totalmente inutile.

 

Telecomando addio

 

La sicurezza delle impronte digitali

Nonostante nuovi sistemi nati per creare password sicure e difficili da scoprire (vedi il diceware, ad esempio) le frasi segrete saranno presto sostituite da nuovi sistemi di riconoscimento online.

 

L'impronta digitale sarà la password del futuro

 

Il futuro è in mano all'autentificazione biometrica, molto più sicura e più semplice da usare. L'impronta digitale sostituirà il nome del cane o la propria data di nascita.

Chiavetta USB

Per anni la chiavetta USB è stata uno dei prodotti più utilizzati nelle conferenze stampa e nelle convention di tutto il mondo.

 

USB destinata a scomparire

 

Con il lancio dei servizi di cloud storage, tra i quali Dropbox, Google e Apple, in molti hanno trasferito i propri documenti personali sulla nuvola, con la possibilità di condividerli con i propri colleghi di lavoro e di inviarli tramite mail. Una tendenza destinata a crescere nei prossimi anni e diventare, di fatto, ubiqua.

Burocrazia 2.0

 

Burocrazia vicina alla scomparsa

 

La tecnologia cambierà profondamente anche il rapporto tra il cittadino e la burocrazia. I documenti cartacei e le periferiche come stampanti e scanner saranno sostituiti dai file caricati sui servizi di cloud storage. Tutti le informazioni viaggeranno sulla nuvola e il cittadino potrà richiedere servizi e prestazioni senza doversi recare agli uffici statali. Anche il settore privato beneficerà delle innovazioni tecnologiche: tramite il "cloud agreements" sarà possibile stipulare contratti utilizzando la firma digitale.

copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #tecnologia #usb #cloud storage

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.