Chrome e Edge vi aiutano a scegliere password più forti

Chrome e Edge vi aiutano a scegliere password più forti

Google e Microsoft presentano un'utile funzionalità in grado di individuare le password più deboli e suggerire un'alternativa più sicura
Chrome e Edge vi aiutano a scegliere password più forti FASTWEB S.p.A.

Anche se utilizzi un gestore di password e l'autenticazione a due fattori, è molto probabile che alcune delle tue credenziali di accesso siano state esposte in passato a causa di hack e perdite di dati.

Google ha aggiunto una nuova funzionalità al browser web Chrome che renderà più facile controllare se le password memorizzate sono deboli e facili da indovinare, esponendo gli utenti ad attacchi o tentativi di cracking delle password. La nuova funzionalità verrà implementata per gli utenti di Google Chrome nelle prossime settimane dopo l'aggiornamento alla versione 88.

Google Chrome consente di creare, memorizzare e inserire le password con un clic del mouse durante la navigazione sul web, utilizzando un gestore di password integrato. Dopo aver trovato password deboli, Chrome vi consentirà di cambiarle utilizzando quelle più forti che possono essere generate automaticamente e memorizzate per un uso successivo.
 
"Abbiamo passato tutti quel momento in cui ci siamo affrettati a impostare un nuovo accesso, scegliendo una semplice password come il nome del nostro animale domestico per configurare tutto rapidamente", ha affermato Ali Sarraf, Product Manager di Chrome. "Tuttavia, le password deboli ci espongono a rischi per la sicurezza e dovrebbero essere evitate. In Chrome 88, ora è possibile completare un semplice controllo per identificare eventuali password deboli e agire facilmente".

Per controllare le vostre password deboli utilizzando il controllo di sicurezza della di Chrome, dovrete andare su Impostazioni -> Password  -> Controlla password -> Controlla ora.

Da questo momento Google inizierà automaticamente la scansione delle password salvate e evidenzierà quelle più deboli. Successivamente, potrete cliccare sul pulsante "Rivedi" per modificare la password salvata con una più forte.

Chrome vi avvisa anche se una delle vostre password memorizzate è stata compromessa a causa di una violazione dei dati dopo l'accesso ai siti.

Uno studio condotto da Google ha rilevato che l'1,5% di tutti gli accessi è stato compromesso a causa di violazioni dei dati. Lo studio ha anche mostrato che circa il 26% degli utenti che hanno visto una notifica di violazione dei dati nel proprio browser ha cambiato anche la propria password. "Il controllo di sicurezza di Chrome viene utilizzato 14 milioni di volte alla settimana", ha aggiunto Sarraf. "Come risultato del controllo di sicurezza e di altri miglioramenti lanciati nel 2020, abbiamo riscontrato una riduzione del 37% delle credenziali compromesse archiviate in Chrome." A partire da settembre 2020, con il rilascio di Chrome 86, il browser web aiuta a  reimpostare le password memorizzate compromesse durante le violazioni dei dati.

Password Monitor di Edge

Anche Microsoft sta introducendo una nuova funzionalità in Edge chiamata Password Monitor, quindi non devi rivolgerti a un sito web per scoprire che una delle tue password è stata compromessa. La prossima volta che una delle password salvate su Edge viene inclusa in una violazione dei dati di terze parti, riceverai una notifica per modificarla. In questo modo, puoi ridurre al minimo qualsiasi danno potenziale, in particolare se hai riutilizzato quella password altrove.

In un certo senso, Microsoft sta recuperando terreno sia rispetto a Chrome che Firefox, che  hanno offerto funzionalità simili negli ultimi anni, così come i gestori di password come 1Password e LastPass. Tuttavia, ciò che rende intrigante l'offerta di Microsoft è che utilizza un tipo di approccio relativamente nuovo chiamato crittografia omomorfica per garantire che nessuno in azienda, né altre parti, possa scoprire le tue password. Uno dei modi in cui l'algoritmo protegge i tuoi dati è consentendo a un computer di interagire con esso senza prima decrittografare le informazioni. Funziona anche con una varietà di macchine, comprese quelle con CPU relativamente vecchie, in modo che chiunque possa trarre vantaggio da Password Monitor.

 

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail