Fastweb

Che cos'è la Generazione Z, caratteristiche

pagamenti digitali Smartphone & Gadget #smartphone #pagamenti digitali Come funzionano i pagamenti via smartphone e quanto sono sicuri Le applicazioni che permettono di effettuare pagamenti via smartphone utilizzano dei sistemi di sicurezza avanzati: ecco come funzionano
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Che cos'è la Generazione Z, caratteristiche FASTWEB S.p.A.
Generazione Z
Web & Digital
Nati con lo smartphone in mano, hanno nella Rete un punto di riferimento indissolubile. Ecco chi sono i ragazzi della Generazione Z

Ci sono stati gli Xennials. Poi i Millennials. Poi è arrivato il turno della Generazione X. Ora assistiamo alla nascita e crescita della Generazione Z. Continua, dunque, la rapida successione di "generazioni" che, spinte da un'innovazione tecnica e tecnologica sempre più veloce, sembrano sovrapporsi in maniera indistinguibile una sull'altra. E, invece, non è affatto così.

Ad esempio, che cos'è la Generazione Z? Chi appartiene alla Generazione Z e quali sono le sue caratteristiche principali che ci aiutano a distinguerla dalle altre generazioni che l'hanno preceduta? Vediamolo nel dettaglio.

Chi appartiene alla generazione Z

Pur non essendoci alcuna classificazione "scientifica", con il termina Generazione Z si è soliti identificare tutti i nati dopo il 1997. Una classificazione nata nel 2018 e che tiene conto dei cambiamenti sociologici, storici e tecnologici che hanno portato a differenziarla da quelle precedenti. In particolare, la Generazione Z è quella nata e vissuta a cavallo di fenomeni come la diffusione di massa di Internet; l'attacco delle Torri Gemelle e la conseguente Guerra al terrore; nascita degli smartphone e loro diffusione; sviluppo di nuovi mezzi e metodologie comunicative (come i social network), che consentono a chiunque di creare contenuti e diffonderli in tutto il mondo.

Generazione Z

Che cos'è la Generazione Z

La iGen, così come è stata ribattezzata nello studio "Iperconnessi" di Jean M. Twenge, è probabilmente la prima generazione ad avere un'aspettativa per il proprio futuro peggiore di quella dei propri genitori e nonni. Gli appartenenti alla Generazione Z sono nati e vissuti in un'epoca particolarmente turbolenta: come abbiamo detto hanno vissuto l'attacco alle Torri Gemelle, la guerra al terrorismo e la crisi economica del 2007. Allo stesso tempo, però, la Generazione Z è quella che

Ciò che contraddistingue la iGen dalle altre generazioni, però, è un utilizzo "nativo" della tecnologia. Evoluzione dei cosiddetti nativi digitali, la Generazione Z dispone di device hi-tech e di una piattaforma internet all'apice del suo sviluppo. Una generazione sempre connessa, che ha iniziato ad usare i dispositivi elettronici sin dalla più tenera età, che preferisce leggere i libri sui tablet invece del classico supporto cartaceo, che non guarda più la TV tradizionale ma utilizza piattaforme streaming per vedere film e serie tv o ascoltare la musica. Una generazione abituata a socializzare online sfruttando tutto quello che il web mette loro a disposizione, a partire dai social network.

iGen

Generazione Z: le caratteristiche

La Generazione Z non ha idea di cos'era il mondo senza internet. Nati subito dopo la diffusione di massa del web, i ragazzi dell'iGen non concepiscono un mondo senza internet. Il loro è un universo cosiddetto phigytal, una summa tra i due mondi, reale e virtuale che li vede in costante connessione. Il continuo passaggio dalla vita "reale" a quella "virtuale" (e viceversa) può però portare a sviluppare un'incapacità nel comprendere a pieno la vita reale, dando luogo a paure e fobie che hanno un effetto negativo sugli stati d'animo di questi ragazzi. La paura di non essere connessi, di perdersi qualcosa di importante avvenuto online, di mancare eventuali opportunità, di smarrire i contatti: la cosiddetta FOMO, ovvero Fear Of Missing Out.

Eternamente connessi prediligono la comunicazione sui social, ma non amano le piattaforme da loro considerate tradizionali come Facebook. Preferiscono Instagram e Snapchat, più dirette, mentre al posto delle classiche mail utilizzano WhatsApp, decisamente più veloce e istantaneo, Il consumo di contenuti multimediali – audio e video – passa attraverso le piattaforme streaming: YouTube in primis, ma anche Netflix, Spotify e altre di questo genere.

Creators

In controtendenza non amano acquistare online, preferiscono gli store fisici, ma la Rete rimane sempre il luogo deputato alla ricerca, alla scelta e allo "studio" del prodotto prima di effettuare l'acquisto. Una generazione realista perché abituata all'instabilità, e che fa affidamento sulle proprie forze.

Per gli appartenenti alla Generazione X Internet è diventato un vero e proprio punto di riferimento, perché vede la Rete come uno strumento di successo e di emancipazione. Non a caso è la generazione degli Youtuber e degli influencer, ritenuti più "reali" e affidabili delle celebrità del mondo del cinema, della musica e dello show biz in generale.

Iperconnessi

Hanno un maggiore senso di competizione rispetto alle generazioni precedenti e vogliono decidere il loro futuro. Da sempre sono stati abituati a fidarsi solamente di loro stessi e a fare affidamento sulle proprie forze. Una generazione pragmatica che assegna un diverso valore all'istruzione accademica, da sempre vista come via di accesso privilegiato per una migliore professione in ambito lavorativo. Molto attenti al miglioramento della società civile, credono in loro stessi e sono molto sensibili al tema della salvaguardia ambientale e dei cambiamenti climatici.

 

16 settembre 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #generazione z #smartphone #streaming

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.