Fastweb

Calcolo IMU 2013 e modello F24, tutto online

nsfw Web & Digital #nsfw #internet NSFW, cosa significa questo acronimo? NSFW è un acronimo molto utilizzato su Internet. Ecco quale è il suo significato e quando viene utilizzato
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Calcolo IMU 2013 e modello F24, tutto online FASTWEB S.p.A.
L'acconto IMU 2013 resta valido per 28 milioni di edifici
Web & Digital
Oggi, 17 giugno, scade il termine per il pagamento dell’acconto IMU 2013. Ecco tutte le risorse digitali per il calcolo IMU, la compilazione del modello F24 e il pagamento online

Si avvicina la scadenza per il pagamento dell’acconto IMU 2013. Nonostante il provvedimento del Governo Letta (il Decreto Legge n. 54 del 21 maggio 2013) abbia sospeso il pagamento di questa tranche per una larga fetta di contribuenti italiani, sono ancora 28 milioni gli edifici e immobili interessati da questa imposta. Per il momento l’esenzione copre cinque categorie catastali: A/2 (Abitazioni di tipo civile), A/3 (abitazioni di tipo economico), A/4 (abitazioni di tipo popolare), A/5 (abitazioni di tipo ultrapopolare), A/6 (abitazioni di tipo rurale). Tutti gli immobili appartenenti alle altre categorie, invece, dovranno pagare normalmente l’acconto entro il 17 giugno prossimo.

A differenza della TARES (Tassa Rifiuti e Servizi, la nuova imposta comunale che andrà a sostituire la TARSU), i contribuenti non riceveranno a casa alcun bollettino prestampato, ma dovranno provvedere da sé al calcolo dell’importo da pagare. Si può, ad esempio, ricorrere al proprio commercialista di fiducia o al CAF: per ottenere il modello F24 compilato in ogni sua parte si dovrà portare con sé l’atto di proprietà dell’abitazione (dove sono riportati il numero e la classe catastale dell’immobile) e il codice catastale identificativo comunale. Oppure ci si può arrangiare e affidarsi agli strumenti della Rete per il calcolo IMU e la compilazione del modello F24. In questo caso è obbligatorio conoscere quale sia l’aliquota stabilita dalla propria amministrazione comunale: facendo riferimento al sito del Ministero delle Finanze, sarà un gioco da ragazzi trovare quella relativa al proprio comune di domicilio. Nel caso in cui il comune non abbia approvato delibere o regolamenti in tempo, il contribuente dovrà far riferimento ai regolamenti o delibere 2012.

Calcolo IMU

Questo sito web permette di effettuare calcoli su più immobili, salvarli nella propria area personale e successivamente stampare il modello F24 degli immobili che ci interessano. L’utente, però, dovrà conoscere in anticipo l’aliquota applicata dal proprio comune per ogni categoria catastale, altrimenti l’importo sarà calcolato a partire dall’aliquota base stabilita per legge. Sull’App Store è disponibile anche l’applicazione per iPhone e iPod touch che permetterà di calcolare l’importo da pagare con la stessa semplicità del sito web.

Riscotel

Dotato di un database con le aliquote stabilite dai comuni convenzionati con il servizio online, questo sito web permette di velocizzare il calcolo IMU e la relativa compilazione del modello F24. Basterà inserire i dati richiesti dal form online (compresi i dati anagrafici) e, nel giro di pochi click, il contribuente sarà in grado di stampare il modello F24 pronto per il pagamento.

Amministrazioni Comunali

La compilazione del form parte dall’inserimento del codice catastale (o dal nome del comune, nel caso non si sia a conoscenza del codice), così da ricavare l’aliquota comunale dall’enorme database del sito. Una volta fatto ciò, si dovranno inserire gli altri dati, anagrafici inclusi, prima di poter procedere alla stampa o al salvataggio del modello F24.

Pagamento online

Nel caso in cui il proprio conto corrente sia dotato dei servizi di personal banking, sarà possibile effettuare il pagamento dell’IMU online. Dopo aver effettuato l’accesso al proprio account, si potrà accedere alla sezione dedicata ai modelli F24, riempire tutti i campi come richiesto dal form online e procedere con il pagamento. L’importo inserito nel corso della procedura verrà così automaticamente scalato dal saldo del proprio conto corrente. Nel caso in cui non si fosse sicuri, è consigliabile interrompere la procedura e recarsi di persona presso lo sportello bancario: ci vorrà un po’ più di tempo, ma si avrà la certezza di non commettere alcun errore.

Poste Italiane sono uno degli enti bancari che offrono un servizio del genere. Collegandosi alla sezione del sito dedicata al modello F24 si potranno leggere tutte le informazioni relative al servizio, con tanto di spiegazioni su come compilare il modello nel caso del pagamento dell’acconto IMU 2013.

6 giugno 2013

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #imu #internet #pagamento #online #web #rete

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.