black friday truffe online

Black Friday 2020, come difendersi dalle truffe online

Il Black Friday 2020 è quasi arrivato: ecco alcuni consigli per riconoscere e difendersi dalle truffe online e fare acquisti in sicurezza
Black Friday 2020, come difendersi dalle truffe online FASTWEB S.p.A.

Ogni anno il Black Friday nell'ultimo weekend di novembre segna un picco di acquisti online, un trend destinato ad aumentare nel 2020 per via della pandemia da Covid-19, che ha già segnato un incremento delle vendite su Internet. Il Black Friday 2020 inizierà il 27 novembre e si concluderà il 30 novembre con il Cyber Monday, una giornata interamente dedicata a sconti speciali su prodotti di elettronica.

Le offerte sono molte e acquistare da un e-commerce è ormai considerato sicuro, ma allo stesso tempo bisogna ricordare che proprio queste occasioni vedono un aumento delle truffe online ed è bene saperle riconoscere e difendersi. Per fare shopping online e in sicurezza, ci sono dei consigli da seguire che sono sempre validi in ogni momento dell'anno e che è bene tenere a mente nel prossimo weekend di shopping pre-natalizio in arrivo.

Truffe online: attenzione agli hashtag

truffe online black fridayMano a mano che fare acquisti online diventa più sicuro, i malintenzionati studiano nuovi modi per mettere a segno le proprie truffe online, soprattutto nelle occasioni di grandi sconti e offerte come il Black Friday. In particolare, il nuovo pericolo corre dai social media dove i truffatori condividono messaggi allettanti utilizzando gli hashtag per attirare maggior pubblico e taggano gli utenti nei post con link malevoli per rendersi più credibili, salvo poi nascondersi dietro ad un account falso.

Usando gli hashtag, gli algoritmi delle varie piattaforme social favoriscono la comparsa del post nel feed degli utenti interessati a quel prodotto, ampliando le potenziali vittime dei truffatori. Se quindi si vede un annuncio di un iPhone 12 a metà prezzo accompagnato da hashtag come #offertaspeciale, #sconto o ancora #blackfriday, bisogna fare molta attenzione perché potrebbe trattarsi di una truffa online.

Truffe online: attenzione alla app di messaggistica

truffe online black fridayIn alcuni casi può capitare di ricevere un link da un contatto conosciuto su un'app di messaggistica, come ad esempio WhatsApp, che invita a una grande svendita online. Dietro a quel link, però, potrebbero nascondersi dei malintenzionati che hanno presto il controllo del telefono del nostro contatto e sono pronti a mettere a segno un attacco di phishing per rubare i dati del malcapitato utente che vi cliccherà sopra, oppure installare sullo smartphone un malware.

Anche quando il messaggio si riceve da un contatto fidato, prima di cliccare sul link ricevuto in una qualsiasi chat, sarà sempre meglio chiedere chiarimenti all'amico su che tipo di svendita si tratti e su perché abbia pensato a noi per quel link. In questo modo, si potrà essere sicuri che si tratti di un buon consiglio e proseguire lo shopping in sicurezza, oppure scoprire che si è evitato il peggio.

Truffe online: attenzione al phishing via email

truffe online black fridayQuando si ricevono messaggi promozionali sospetti via email, è sempre bene evitare di cliccare sui link proposti o scaricare eventuali allegati, perché potrebbero nascondere un attacco di phishing per rubargli dati sensibili. Per riconoscere questo tipo di truffa online sarà sufficiente andare sul sito ufficiale dell'azienda che nell'e-mail propone l'offerta e verificare che si tratti di una promozione reale.

In alternativa, si può verificare l'email del mittente o ancora l'indirizzo web passandovi sopra il mouse senza cliccarci: in questo caso si aprirà la preview della URL e si potrà vedere se il dominio web è quello del sito ufficiale che offre la promozione o si tratta di un dominio sospetto.

Altro campanello d'allarme molto comune sono gli errori di ortografia: se il testo della mail contiene degli errori, quasi sicuramente si tratta di un tentativo di truffa online. Meglio allora segnalare il messaggio e cancellarlo per evitare problemi.

Truffe online: come riconoscere i falsi siti web

truffe online black fridayPrima di procedere con un acquisto online, dove bisognerà inserire i propri dati di pagamento e recapiti, è sempre bene controllare il sito web su cui si sta comprando. Per una maggiore sicurezza, è consigliato fare acquisti sempre sui siti ufficiali di un dato brand o negli store online di grandi catene già conosciute.

Se invece si vuole provare ad acquistare da un nuovo e-commerce, sarà meglio assicurarsi di un paio di aspetti per verificare se si tratta di un sito affidabile o meno. Prima di tutto, si dovrà osservare la barra dell'indirizzo: se c'è un lucchetto oppure la URL inizia con "https://", il sito potrebbe essere sicuro, crittografato e protetto dal certificato SSL.

Nel caso in cui invece nella barra dell'indirizzo appaia solo "http://" senza la "S", il sito è meno protetto e gli hacker potrebbero insediarlo più facilmente. Altra azione da eseguire prima di acquistare, è controllare che le pagine web contengano tutte le informazioni dell'e-commerce, come ad esempio numeri di telefono validi, indirizzo fisico o e-mail e dati fiscali, come la partita Iva del venditore. Un sito che non comprende queste informazioni potrebbe non essere affidabile. Infine, se si vuole essere sicuri, si potranno cercare altri commenti online degli utenti sul sito e sulla loro esperienza.

Come proteggersi: aggiornare antivirus, browser e software

truffe online black fridayPrima ancora di iniziare a cercare offerte online, bisogna assicurarsi che il dispositivo che si utilizza sia protetto, si tratti di un PC, tablet o smartphone. Gli utenti dovranno quindi aggiornare l'antivirus installato all'ultima versione, così da usufruire di tutte le funzioni disponibili, e magari attivare anche quelle che offrono protezione negli acquisti online, bloccando i siti web considerati "non sicuri" prima ancora che vengano caricati. Per questo motivo, è importante anche aggiornare il browser, così che eventuali estensioni di protezione dell'antivirus siano attivate e funzionanti.

In generale, quando si utilizza un dispositivo per navigare online, è sempre bene aggiornare tutti i software che vi sono installati. Questo perché negli update spesso sono contenute delle patch di sicurezza che risolvono eventuali vulnerabilità del software che potrebbero essere sfruttate dagli hacker per mettere a segno i loro attacchi.

Come proteggersi: bloccare annunci e tracciamento attività

truffe online black fridayAnche gli annunci online negli ultimi anni sono diventati uno strumento degli hacker per attaccare gli utenti e i loro dispositivi. E' sufficiente cliccare sul banner sbagliato per dare libero accesso a malintenzionati ai propri dati sensibili. Per proteggersi, si può utilizzare una categoria di estensioni per il browser in uso nota come "ad blocker".

Una volta installate, queste estensioni sono in grado di bloccare i pop-up infetti e i banner più a rischio. In alcuni casi, le estensioni aiutano anche a impedire il tracciamento delle proprie attività online, così da rimanere al sicuro durante gli acquisti per il Black Friday ed evitare che malintenzionati possano sfruttare i nostri dati di navigazione per attirarci in apposite "offerte" pensate per noi ma che in realtà nascondono una pericolosa truffa. 

Come proteggersi: controllare i movimenti delle carte

truffe online black fridayIl Black Friday è il momento migliore per acquistare i regali di Natale, ma durante lo shopping qualcuno potrebbe distrarsi e continuare ad acquistare senza verificare le voci di spesa sulla propria carta di credito o prepagata. Il consiglio quando si fanno acquisti online, ma soprattutto in occasione di eventi di sconto dove magari gli acquisti sono multipli, è quello di tenere sempre sotto controllo il proprio conto bancario e tutti i movimenti delle carte.

Spesso le truffe online fanno solo piccoli addebiti sul conto o sulle carte del malcapitato, che non si rende conto dei soldi spesi solo fino a quando questi addebiti diventano ricorrenti e sommati danno una cifra importante. Controllando attentamente le proprie transazioni e i movimenti delle carte anche l'addebito più piccolo difficilmente passerà inosservato e si potrà stare al sicuro dai truffatori.

 

Sei sicuro di proteggere davvero i tuoi dati e i tuoi dispositivi connessi online? Scarica il nostro ebook gratuito per conoscere i trucchi e i consigli per aumentare la tua sicurezza in rete.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail