la copertina del gioco

Angry Birds, il videogame-tormento

Lanciato nel 2009, il videogioco ha letteralmente spopolato. Come funziona Angry Birds e alcuni utili trucchi
Angry Birds, il videogame-tormento FASTWEB S.p.A.

Un giorno un gruppo di maialini ruba le uova ad alcuni uccelli, che, da allora, intraprendono una dura battaglia per riappropriarsene. Non è la trama di una favoletta per bambini, ma la storia che origina Angry Birds (letteralmente “uccelli arrabbiati”), videogioco sviluppato nel 2009 da Rovio Mobile, disponibile su PC, smartphone (al costo di 0,99 euro per iOS e gratuitamente per Android) e tablet. Dopo la prima versione ne sono arrivate altre: tra queste, Angry Birds Star Wars, ambientato nello spazio, Angry Birds Seasons (dove gli scenari ricordano varie ricorrenze dell’anno) e, tra le ultime, Bad Pigges (settembre 2012), con protagonisti maialini verdi che si ingegnano nella costruzione di mezzi di trasporto precari.

 
Scopo del videogame è “lanciare” con una fionda gli uccelli protagonisti di Angry Birds contro i cattivi maiali verdi: è possibile sia colpirli direttamente che fargli cadere addosso alcune strutture presenti nell’ambientazione del gioco. Ovviamente più maiali si fanno fuori e più edifici si distruggono, maggiore è il numero dei punti accumulati dal giocatore. Per passare al livello successivo è, però, necessario eliminare completamente i suini. Gli uccelli di Angry Birds non sono tutti uguali: ci sono, per esempio, i rossi, senza nessuna abilità particolare, da distinguere dai “big red”, dello stesso colore, ma con una forza distruttiva di gran lunga maggiore;  i gialli, in grado di rompere con maggiore facilità oggetti di legno, e gli arancioni, capaci di rimpicciolire le proprie dimensioni (sono, quindi, validi alleati per entrare in passaggi stretti), per poi aumentare al massimo il proprio volume. Il bello del gioco è che ogni episodio presenta uno scenario diverso ed è introdotto da un titolo e un filmato.
 
la home del sito del gioco

Come tutti i giochi che si rispettino anche Angry Birds ha i suoi piccoli trucchi. Per sbloccare oggetti speciali, i cosiddetti golden eggs, ad esempio, basta toccare alcuni punti dello schermo o altri oggetti che vi compaiono, diversi a seconda dei livelli. Tra gli oggetti in grado di far ottenere i golden eggs ci sono il sole, la palla da spiaggia e il palloncino giallo.
 
Le scorse festività natalizie sono state da record per Angry Birds: nel solo giorno di Natale sono state scaricate otto milioni di app della serie, per arrivare a 30 milioni nel corso della settimana che va dal 22 al 29 dicembre 2012. Una delle novità dell’anno da poco concluso è stato l’approdo su Facebook di Angry Birds Star Wars, ultimo titolo della serie ispirato all’universo di “Guerre stellari”, la celebre saga di George Lucas.
 
1 febbraio 2013

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail