Fastweb

Come si gioca a Titanfall 2

nintendo switch Videogames #nintendo switch #videogame Nintendo Switch, quale scegliere? Con l'uscita sul mercato dei due nuovi modelli di Nintendo Switch, scegliere la propria console portatile preferita è diventato più difficile. Ecco alcuni consigli su quale modello acquistare
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come si gioca a Titanfall 2 FASTWEB S.p.A.
titanfall 2 le recensioni e il gameplay
Videogames
Titanfall torna sugli scaffali in un autunno ricco di first person shooter. Il titolo di Respawn Entertainment si conferma come una delle sorprese dell'anno grazie a un gameplay divertente e a una modalità single player solida

Lo scorso anno il mercato videoludico era stato caratterizzato dalle grandi avventure in solitario: Metal Gear Solid V: The Phantom Pian, il nuovo capitolo di Tomb Raider e soprattutto Fallout 4. Ogni stagione ha i suoi titoli e i suoi fallimenti: il 2016 è sicuramente l'anno dei first person shooter. I nomi in ballo sono "importanti" ed è il meglio che il mondo videoludico può offrire: oltre ai "classici" Battlefield (che quest'anno torna con una veste totalmente rinnovata, ambientato nella prima Guerra Mondiale) e Call of Duty, i gamer potranno vivere anche l'esperienza di Titanfall 2. I titani sono tornati e non sembrano voler avere un ruolo da comprimario: sono pronti a combattere (nel vero senso della parola) ad armi pari con i due re incontrastati dei FPS.

 

 

Il primo capitolo era stato una vera e propria rivoluzione per gli amanti dei first person shooter: un gameplay totalmente diverso rispetto a quello della concorrenza e un livello di adrenalina che non scendeva mai sotto il livello di guardia. L'unico inconveniente era la difficoltà ad imparare alcuni trucchetti del mestiere che permettevano di andare più veloci saltando da muro a muro. Queste difficoltà hanno in larga parte compromesso la formazione di una community ampia e numerosa come quella di Battlefield e Call of Duty. In Titanfall 2, i ragazzi di Respawn Entertainment hanno imparato dai loro errori e hanno cercato il più possibile di semplificare il gameplay senza snaturare il videogioco. Il multiplayer online, se possibile, in Titanfall 2 è ancora più divertente, anche grazie all'introduzione di nove mappe e nuove modalità di gioco. Ma il colpo a sorpresa la software house lo ha riservato per la modalità single player, solitamente bistratta nei FPS. Nel videogame non solo è importante per capire le novità del gameplay e le varie dinamiche di gioco, ma rappresenta un'esperienza da vivere assolutamente. Nulla a che vedere con la modalità single player che si può trovare su Battlefield o su Call of Duty, solitamente solo un corollario per far felici i gamer. Respawn Entertainment ha investito tempo e risorse per presentare una storia convincente: gli scontri sono solamente uno dei tanti fattori che vanno a costruire l'esperienza di gioco. Portare a termine la modalità e raccogliere tutti i collezionabili è una sfida che ogni appassionato di Titanfall 2 deve riuscire a compiere.

 

 

La software house negli ultimi anni è riuscita a farsi un nome ed erano in molti quelli che attendevano con ansia l'ultima fatica dei ragazzi di Respawn Entertainment. Leggendo le recensioni della stampa specializzata, sembra che gli sviluppatori siano riusciti nel loro intento: produrre un videogame che presenti due modalità interessanti e non solamente il multiplayer online. Logicamente il gioco non è esente da critiche e pecche, ma in definitiva il lavoro compiuto è stato notevole. I miglioramenti anche sul piano grafico sono evidenti e il videogame si presenta nella sua veste migliore. Per conoscere tutte le altre notizie sul multiplayer online e sulla storia che vede protagonista Jack Cooper non vi resta che leggere la nostra recensione di Titanfall 2.

Non dimentichiamo la storia di Jack Cooper

Il segreto del successo di un videogame si vede nelle piccole cose e nell'amore che i programmatori mettono durante lo sviluppo delle parti meno significative. Questo spiega il motivo per cui Titanfall 2 è un piccolo capolavoro. Se in un first person shooter come Titanfall, dove solitamente l'aspetto più importante è il multiplayer online si riesce a costruire una modalità single player così accattivante allora vuol dire che si è fatto un buon lavoro.

 

 

La storia è incentrata intorno a Jack Cooper, un militare senza troppe capacità catapultato in un mondo più grande di lui: non è portato per la guerra e lo si capisce fin da subito nelle fasi iniziali, dove a seguito di uno scontro finirà quasi per morire. Il ragazzo finisce sotto l'ala protettiva del capitano Lastimosa, che gli insegnerà tutti i segreti del mestiere. A Jack Cooper sarà assegnato il robot BT-7274 e da questo punto inizierà la vera e propria modalità single player. Tutto il prologo iniziale è stato utilizzato dai ragazzi di Respawn Entertainment per far prendere confidenza ai giocatori delle nuove dinamiche di gioco e delle caratteristiche del gameplay. Tutti coloro che si aspettano la classica storia che vede protagonista un eroe "stile Rambo" pronto a uccidere tutti coloro che si trova davanti, si sbagliano di grosso. Titanfall 2 presenta una modalità single player molto particolare, dove le azioni sparatutto si alternano alla perfezione con parti cinematografiche e dove l'utente imparerà a conoscere l'anima dei Titan. Gli scontri sono inframezzati da puzzle da risolvere come nei più classici adventure game. Infine, impossibile non parlare delle armi: l'arsenale a disposizione del gamer è vastissimo e va dai fucili semi automatici, alle pistole, ai mitragliatori. Se proprio si vuole trovare una pecca, il livello dell'intelligenza artificiale non arriva alla sufficienza: gli scontri con i boss finali sono veramente molto facili da vincere. Ma il lavoro de Respawn Entertainment è riuscito a coprire anche questo evidente difetto.

Titanfall 2: cosa ci offre il multiplayer online

 

 

Per chi è abituato a scegliere tra la classe Assalto o Supporto, in Titanfall 2 dovrà dimenticare questo tipo di approccio. Si potrà scegliere tra diversi tipi di Titan, ognuno con le proprie caratteristiche e abilità, deve essere il giocatore a decidere quello che meglio si adatta alle proprie caratteristiche. Rispetto al passato il numero di tecniche e di poteri in possesso dei gamer è notevolmente aumentato, mettendo in difficoltà i giocatori con poca esperienza nelle dinamiche multiplayer di Titanfall 2. Inoltre, la software house ha lavorato molto cercando di semplificare il gameplay senza snaturare completamente la natura del videogioco. Titanfall è rimasto nella memoria dei giocatori per il gameplay frenetico che permetteva di raggiungere velocità elevate diventando un incubo per gli avversari. Il videogame ha un gameplay votato all'attacco, nessuna difesa ossessiva del proprio territorio, solamente tante munizione che volano da una parte all'altra della mappa. Tutto ciò era possibile grazie al "bunnyhooping" ovvero la possibilità di effettuare salti doppi, scalare le pareti, scivolare velocemente, saltare da un muro all'altro, senza mai perdere di velocità. Per diventare dei professionisti del videogame era necessario imparare alla perfezione questa pratica. Gli sviluppatori, anche per ingrossare le fila della community, avevano deciso di diminuire l'effetto bunnyhooping e rendere il gameplay più accessibile. Ma hanno incontrato le proteste degli appassionati e sono dovuti tornar indietro nelle loro decisioni. Alcune modifiche alle dinamiche di gioco sono state apportate (è più semplice uccidere i nemici) ma l'impianto di Titanfall 2 rimane quello già collaudato nel capitolo precedente.

Le modalità di gioco online di Titanfall 2 e le mappe a disposizione

 

 

Titanfall 2 non tradisce le attese nemmeno per quanto riguarda il numero e la varietà delle modalità online. I giocatori potranno sbizzarrirsi tra con i classici deathmatch a squadre (ma con la possibilità di giocarle con o senza i Titan). Tra le novità Bounty Hunt e Amped Hardpoint: la prima è una sfida che vedrà i giocatori impegnati a uccidere i nemici e ad ogni kill si guadagnerà una somma di denaro da depositare in alcune banche che si attiveranno a tempo, mentre la seconda è una sorta di cattura la bandiera, ma che permette di caricare i checkpoint per raddoppiare i punti. Infine, gli utenti ritroveranno Attrition, che tanto successo aveva riscosso nel capitolo precedente: i giocatori dovranno uccidere gli avversari (tra cui quelli gestiti dall'intelligenza artificiale) e vincerà chi avrà raggiunto per primo un certo punteggio.

Le nuove mappe si integrano alla perfezione con i cambiamenti avvenuti nel gameplay: alcune sono sviluppato verticalmente per dare la possibilità ai giocatori di raggiungere la velocità massima, mentre altre si caratterizzano per i nascondigli e la particolarità dei paesaggi. Le mappe sono state pensate per favorire lo scontro diretto dei giocatori e aumentare il divertimento, resta comunque il fatto che ogni gamer potrà utilizzare la propria tattica di gioco cercando di adattarla al meglio a seconda delle situazioni.

Chiosa finale sul comparto grafico: sebbene le mappe non siano allo stesso livello di Battlefield 1, Titanfall 2 si difende alla grande e presenta una grafica abbastanza curata e una qualità nei dettagli veramente notevole. Ogni Titan è curato nei minimi particolari e il gioco non presenta grossi bug o pecche.

Recesioni

  • Multiplayer. Un titolo pieno di sorprese e che ha confermato le attese della vigilia. Ne è convinto Aligi Comandini del sito web Multiplayer.it che assegna a Titanfall 2 un voto molto alto: 9. Respawn Entertainment ha svolto un ottimo lavoro cercando dove possibile di semplificare il gameplay con l'obiettivo di allargare il più possibile la community del videogame. Le dinamiche di gioco sono rimaste più o meno le stesse ma la software house ha cercato di diminuire l'effetto bunnyhooping. La grande novità riguarda la modalità single player, un vero e proprio gioiello per un videogame votato soprattutto al multiplayer online. L'unica pecca la durata: le sei ore sono poche rispetto alla qualità che poteva esprimere il single player. Infine un accenno sull'intelligenza artificiale: Respawn ha peccato un po' di superficialità e ha presentato un videogame molto semplice, anche per i neofiti di Titanfall

 

 

  • Spaziogames. Il primo capitolo di Titanfall aveva stupito tutti: un team appena nato che riesce a portare grosse novità in un genere che negli ultimi anni stava subendo un po' il peso dell'età. Titanfall 2 era chiamato a confermare le buone cose fatte vedere e Respawn Entertainment non ha tradito le attese: il videogame è accattivante con un gameplay, che nonostante gli aggiustamenti, si presenta ancora più solido e divertente. Una scelta coraggiosa quella della software house di fondare il secondo capitolo di Titanfall 2 sullo stesso solco tracciato nel 2014. La campagna single player è un vero e proprio gioiello e presenta dei contenuti molto validi e soprattutto innovativi rispetto alla concorrenza. Anche il già collaudato multiplayer online ha subito delle modifiche che non hanno fatto altro che impreziosire il videogame: sono stati aumentati il numero di Titani e la quantità di armi a disposizione è veramente notevole. Se si vuole trovare proprio un difetto, le mappe sono "poco verticali" e favoriscono i neofiti del genere. Per questi motivi Paolo Minissale del portale Spaziogames.it assegna a Titanfall 2 un 8,5

 

 

  • Everyeye. Titanfall è diventato oramai un brand riconosciuto in ambito mondiale e chi si appresta a imbracciare il fucile dei Titani sa a cosa va incontro. Se il primo capitolo aveva stupito la critica mondiale, il secondo non ha fatto altro che confermare a qualità della software house: Titanfall 2 è uno sparatutto in prima persona eccellente con dinamiche di gioco molto ben precise e riconoscibili, che si distanziano notevolmente dai vari Battlefield e Call od Duty. Se il multiplayer online è la diretta evoluzione di quello che già abbiamo visto nel primo capitolo, la vera sorpresa è la modalità single player. Divertente, con un ritmo incredibile e con alcune trovate uniche, che riescono a nascondere i problemi legati all'intelligenza artificiale. E la votazione finale di Tommaso Valentini del portale dedicato ai videogame Everyeye.it non poteva che essere positiva, infatti il giornalista assegna a Titanfall 2 un punteggio di 8.7

 

 

  • IGN.it. Molto spesso confermare le attese è più complicato che stupire l'appassionato e Respawn Entertainment è riuscita nel proprio intento. Secondo Davide Ambrosiani Titanfall 2 è esattamente quello che si aspettavano i fan della serie dopo aver giocato al primo capitolo. L'aggiunta della campagna single player non è solamente un vezzo narrativo voluto dalla software house ma una vera e propria novità con una trama ben strutturata e una qualità del gameplay che solitamente non si addice a questo tipo di videogame. Sul fronte del multiplayer online, Titanfall 2 si conferma su livelli altissimi, nonostante le novità e alcuni cambiamenti nel multiplayer online: i veterani si troveranno a proprio agio con le classiche dinamiche di gioco, mentre i neofiti incontreranno meno difficoltà a abituarsi al gameplay del videogame. Titanfall 2 ha tutte le carte in regola per rompere il dominio incontrastato di Battlefield e Call of Duty, portando al genere degli FPS una ventata di freschezza. Il giudizio di Davide Ambrosiani del portale IGN.it è molto positivo e assegna a Titanfall 2 il voto di 9.5
  • Eurogamer.it. Incensato dalla critica, ma con una community piuttosto ristretta. Questo il più grave errore del primo capitolo di Titanfall, secondo Filippo Facchetti del sito Eurogamer.it. Il gioco presentava delle novità in fatto di multiplayer online che non si erano mai viste nei multiplayer online, ma la mancanza di una modalità single player ne inficiava il valore finale. E Respawn Entertainment non ha voluto commettere gli stessi errori del passato e ha lanciato sul mercato un videogame finalmente completo. La modalità single player è una vera e propria goduria con un gameplay accattivante e un divertimento assicurato. Il multiplayer online è stato semplificato ma non ha perso la propria unicità regalando ai giocatori ancora momenti di grande gioco. Le mappe hanno perso un po' di verticalità, ma è il prezzo pagato per ampliare il più possibile la platea dei giocatori. In definitiva, Filippo Facchetti assegna a Titanfall 2 una votazione finale di 9
  • Gamespot. Titanfall 2 è il gioco del momento e ha tutte le carte in regola per essere anche tra i giochi più venduti di questo Natale: la lotta con Battlefield e Call of Duty è iniziata e questa volta i titani hanno tutte le carte in regola per uscirne vincitori. Ne è convinto Mike Mahardy del sito internazionale Gamespot.com che nella sua recensione assegna a Titanfall 2 una votazione finale di 9. Il videogame presenta una modalità single player che è una novità assoluta con dinamiche di gioco particolarissime e un divertimento assicurato anche grazie a particolari stratagemmi narrativi. Ma il meglio di sé, Titanfall 2 lo offre sul multiplayer online, il combattimento tra titani è una vera goduria sia per gli occhi sia per gli appassionati della serie e le nuove classi di titani introdotte permettono ai gamer di sperimentare nuove tattiche di gioco. In definitiva un titolo che ha rispettato le attese e che si candida ufficialmente a migliori FPS dell'anno.
Copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #titanfall 2 #videogame #recensioni #gameplay

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.