nintendo switch, parental control

Come impostare il parental control Nintendo Switch

La nuova console dell'azienda giapponese permette di impostare un tempo massimo di gioco per i bambini. Ecco come impostare il parental control della Nintendo Switch
Come impostare il parental control Nintendo Switch FASTWEB S.p.A.

Nintendo Switch è la nuova console con cui l'azienda giapponese cerca di rilanciare le sue ambizioni all'interno del mondo dei videogame. Dopo i risultati tutt'altro che esaltanti della Nintendo Wii U, la società nipponica ha cercato di realizzare una console completamente differente rispetto alle altre disponibili sul mercato. A partire dalle modalità d'utilizzo: infatti la Nintendo Switch può essere usata sia collegandola al televisore di casa sia mentre si è in viaggio come se fosse una console portatile. La potenza non può essere paragonata a quella di una PlayStation 4 Pro, ma il divertimento per tutta la famiglia è assicurato.

 

 

L'obiettivo di Nintendo è di realizzare una console che faccia divertire tutta la famiglia, dai più grandi ai più piccoli. Inoltre, l'azienda giapponese ha sviluppato anche un parental control che ogni genitore può impostare facilmente tramite l'applicazione sviluppata da Nintendo o direttamente dalla console. Nintendo Switch vuole essere una console per la famiglia e senza un parental control che metta dei limiti ai bambini, difficilmente lo potrebbe essere. Tramite l'applicazione è possibile impostare il tempo massimo di gioco (un'ora al giorno, due ore al giorno) o bloccare l'accesso ad alcuni videogame non adatti ai più piccoli. Inoltre, è possibile anche negare l'accesso al multiplayer online, luogo sempre molto complicato per i ragazzi con poca esperienza con il mondo di Internet. Ecco come attivare il parental control sulla Nintendo Switch.

Perché impostare il parental control sulla Nintendo Switch

I motivi per cui impostare il parental control sulla Nintendo Switch possono essere i più diversi: non tutti i videogame sono adatti ai più piccoli. Ad esempio Skyrim non può essere giocato da un bambino di sei anni, mentre Super Mario Kart è perfetto. Inoltre, i ragazzi possono diventare dipendenti dalla console, per questo motivo limitare l'utilizzo giornaliero è fondamentale per l'equilibrio mentale del bambino. Una delle funzionalità più divertenti della Nintendo Switch è la possibilità di sfidare i propri amici online, ma se il proprio figlio è alle prime armi con il mondo di Internet, potrebbe spendere soldi senza saperlo sul negozio online dell'azienda giapponese. Limitare l'utilizzo di Internet, almeno per il primo momento, è una scelta saggia che permette di insegnare al proprio bambino come si devono affrontare le insidie della Rete.

 

come funziona il parental control

 

Impostare il parental control della Nintendo Switch direttamente dalla console

Ci sono due modi per impostare il parental control sulla propria Nintendo Switch: direttamente dalla console o tramite l'applicazione sviluppata dall'azienda giapponese. Da dispositivo si dovrà premere il tasto Home e selezionare "Parentale Control": l'utente potrà scegliere le restrizioni in base all'età del bambino, limitare l'uso dei social media e cambiare le parole di alcune frasi presenti nella console. Se si vuole andare più in profondità, si dovrà utilizzare l'applicazione "Filtro famiglia per Nintendo Switch".

Impostare il parental control della Nintendo Switch dall'applicazione

 

parental control nintendo switch

 

Disponibile sia sul Google Play Store sia sull'App Store, l'applicazione "Filtro famiglia per Nintendo Switch" è il modo migliore e più veloce per impostare il parental control sulla propria console. L'app offre tantissime opzioni diverse e permette di monitorare in ogni momento il tempo di utilizzo della Nintendo Switch da parte del proprio bambino. Il primo passo da fare è impostare il tempo massimo di gioco. Il genitore potrà decidere quanto tempo il bambino potrà usare la console: un'ora, due ore, quaranta minuti. Inoltre, potrà impostare anche il bedtime, ovvero l'ora oltre la quale si dovrà spegnere la console. Se il bambino ha oltrepassato il limite imposto, si potrà bloccare il videogame direttamente tramite l'applicazione.

Controllare i videogame preferiti del tuo bambino

Altra funzionalità molto utile dell'applicazione è la classifica con i videogame preferiti dal bambino. In questo modo si potrà vedere quali sono i titoli più utilizzati e capire se sono adatti alla sua età. È possibile ricevere sia resoconti giornalieri sia mensili e analizzare come cambiano i gusti del proprio figlio.

Impostare il limite di età

 

nintendo switch

 

Impostando il limite di età, il bambino non potrà giocare ad alcuni videogame anche se cercherà di utilizzarli. Questa opzione è molto utile soprattutto se il genitore non può controllare in ogni momento l'attività del figlio. Se proverà a utilizzare un videogame con contenuti non adatti alla sua età, apparirà un messaggio sul televisore che non lo farà partire.

Limite oltrepassato

Quando il ragazzo oltrepasserà il limite di utilizzo del dispositivo, un messaggio apparirà in alto a sinistra sullo schermo della console. Il banner diventerà sempre più grande con il passare del tempo, fino a quando per il ragazzo diventerà quasi impossibile giocare. Inoltre, il genitore potrà controllare tramite l'applicazione se il proprio figlio sta oltrepassando il limite e decidere di bloccare il videogame direttamente tramite l'applicazione.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail