Instagram

Come fare repost su Instagram

Sul social media per le foto non esiste la funzione per la condivisione dei post degli altri utenti. Alcuni trucchetti, però, permettono di fare repost: ecco come
Come fare repost su Instagram FASTWEB S.p.A.

Instagram è uno dei social media più utilizzati del momento: con i suoi 800 milioni di utenti unici mensili è la piattaforma più utilizzata in assoluto dopo Facebook. Non ci si deve stupire, dunque, se Instagram è apprezzato da utenti "normali" e da brand e influencer di tutto il mondo, è utilizzata indifferentemente per condividere foto di gattini e immagini pubblicitarie (magari non esplicite).

A differenza delle altre piattaforme, però, Instagram non consente di condividere post caricati da altri utenti: il repost è vietato. Almeno apparentemente. Alcuni trucchi, infatti, permettono di condividere post su Instagram anche se creati da altri utenti. Certo, non è semplice come su Facebook o Twitter, dove pulsanti ad hoc consentono di pubblicare sulla propria bacheca contenuti di nostri amici, conoscenti o profili ufficiali, ma basterà un po' di tempo per "memorizzarli" e farli diventare "automatici".

 

Instagram

 

Prima di "passare all'azione" è importante ricordare che un repost può violare il copyright e le condizioni d'utilizzo del social network. Prima di farlo, dunque, chiediamo il permesso all'utente che ha caricato quel contenuto per primo e, una volta ottenuto, citiamo sempre il suo profilo. Può sembrare un aspetto scontato ma in realtà se non seguiamo queste semplici regole potremo avere dei problemi con Instagram e il nostro profilo potrebbe essere bloccato.

Come fare repost usando gli screenshot

Il metodo più facile per fare repost su Instagram è sicuramente quello di eseguire uno screenshot della foto che più ci piace per poi ripubblicarla. Anche in questo caso ricordiamo che per non incappare in problemi di copyright è importante chiedere il permesso e non postare contenuti che violano il regolamento di Instagram. Fare uno screenshot su Instagram è molto più semplice di quanto si pensi, anche se cambia da sistema operativo a sistema operativo.

 

Scegliere l'immagine da ripostare

 

Su Android, nella gran parte dei casi, possiamo catturare un'immagine premendo il tasto per abbassare il volume e, contemporaneamente, quello di spegnimento (oppure il tasto Home). Se abbiamo un iPhone, invece, dobbiamo premere contemporaneamente il tasto Home e il tasto per lo spegnimento. Su iPhone X invece dobbiamo tenere premuto il tasto laterale destro (d'accensione) e il tasto per aumentare il volume.

Una volta salvato lo screenshot nella nostra galleria basta tornare all'app di Instagram e aggiungere l'ultima foto catturata. Possiamo anche ritagliarla per eliminare alcuni elementi dell'altro account, ma se volete seguire questa strada è più che consigliabile citare l'account dalla quale avete tratto la foto.

Le app per fare repost

Il modo più comodo per condividere foto su Instagram, però, è quello di utilizzare delle applicazioni create ad hoc per lo scopo. Nella gran parte dei casi, infatti, basterà copiare il link dell'immagine originale (premere sui tre puntini in alto a destra presenti in ogni post Instagram e, nel menu che compare, scegliere "Copia link") e aprire l'app per il repost. Ma procediamo con ordine.

  • Repost for Instagram. Nonostante sull'App Store e sul Google Play Store se ne contino a decine, è una delle più famose e utilizzate in assoluto (conta svariate decine di milioni di download). Disponibile sia per iPhone sia per Android, è caratterizzata da un utilizzo semplice e intuitivo. Basterà aprire Instagram, copiare il link del post da condividere (poche righe più su troverete la spiegazione su come fare) e poi aprire Repost: l'app acquisirà automaticamente il post e lo modificherà, aggiungendo un watermark con il nome dell'autore. A questo punto si potrà postare sul proprio profilo con tanto di citazione

 

Repost for Instagram

 

  • InstaRepost for Instagram. Disponibile solo sull'App Store, InstaRepost consente di condividere foto e video su Instagram tratti dalle bacheche di altri utenti. Il funzionamento di InstaRepost non si differenzia da quello appena visto su Repost for Instagram: si copia il link su Instagram, si apre l'app per repost e si modifica il contenuto come meglio si crede

 

 

  • Save & Repost for Instagram. Dall'interfaccia molto simile a quella di Instagram, Save & Repost è un'app Android che permette sia di salvare foto e video tratti da Instagram, sia di effettuare il loro repost con tanto di editor per modificare le foto. In entrambi i casi si potranno condividere foto su Instagram in maniera veloce e pressoché istantanea

L'importanza di citare la fonte

Lo abbiamo già detto e, prima di lasciarvi provare con gli screenshot o attraverso le app a fare dei repost, è fondamentale sottolineare quanto sia importante citare sempre la fonte della vostra foto ripubblicata su Instagram. Ovviamente solo se il contenuto non è originale. E non importa la grandezza del nostro pubblico o se non postiamo contenuti con fini di sponsorizzazione. Solo per fare un esempio, nel 2016 Groupon ha affrontato una causa legale per aver preso e fatto repost delle foto postate da persone comuni su Instagram. A breve comunque tutti questi problemi potrebbero finire. Secondo diverse indiscrezioni, infatti, Instagram starebbe pensando di attivare la funzione repost sul social. All'inizio solo nelle Storie e poi, in base ai feedback degli utenti, anche nelle foto permanenti.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail