Twitter

Come fare per riattivare l'account Twitter sospeso

Nel caso in cui i cinguettii contengano contenuti inappropriati o spam, lo staff del social network può bloccare l'account. Ecco come fare per riattivarlo
Come fare per riattivare l'account Twitter sospeso FASTWEB S.p.A.

Ogni giorno sono più di cinquecento milioni i tweet postati dagli utenti del social network creato a San Francisco nel 2006, un incremento che negli ultimi due anni ha subito una brusca frenata e che sta influendo pesantemente sui conti di Twitter. Per cercare di rilanciare la piattaforma è stato richiamato Patrck Dorsey nel ruolo di CEO e sono state introdotte alcune novità riguardanti il funzionamento del sito di microblogging (in primis la stella dei preferiti trasformata in un cuoricino).

Controllare il flusso dei messaggi è molto difficile e per poter monitorare oltre mezzo miliardo di post è necessario l'aiuto degli utenti. Per questo motivo Twitter permette ai proprio user di segnalare chi non rispetta i Termini di Utilizzo così da sospendere momentaneamente l'account nel caso sia ravvisata qualche irregolarità.

 

 

In molti, ad esempio, utilizzano la piattaforma di micro-blogging per diffondere i messaggi del proprio blog, menzionando personaggi famosi nella speranza di ricevere un retweet e aumentare il traffico verso il sito. La pratica è consentita ma non si deve superare la soglia massima presente nella netiquette di Twitter: lo Spam è una delle cause principale della sospensione degli account. Inoltre, grazie all'utilizzo di particolari hashtag, si sta diffondendo il fenomeno di postare foto con contenuti inappropriati (in particolar modo immagini o brevi filmati con scene porno): alla prima segnalazione scatta immediatamente il blocco dell'account.

In caso di profilo Twitter bloccato è necessario seguire delle semplici operazioni: dopo il terzo richiamo, però, l'account verrà definitivamente cancellato, senza la possibilità di recuperare le proprie informazioni.

Perché viene bloccato un account

Sono diversi i motivi per cui un account Twitter può essere sospeso: Spam, contenuti inappropriati e sicurezza dell'account a rischio.

Come consigliato da molti manuali di social media management, Twitter è uno dei social network migliori per sponsorizzare il proprio blog o il proprio sito. Riuscendo a ottener il retweet di qualche influencer presente sulla piattaforma è possibile aumentare molto velocemente il numero di visite al proprio portale web. Però, non tutti sanno che è necessario rispettare delle regole e non si può occupare la timeline degli utenti con i propri messaggi pubblicitari. Nel caso in cui si è segnalati, lo staff di Twitter impiegherà pochissimo tempo a bloccare l'account. Lo spam non è consentito ed è punito immediatamente.

Se Twitter sospetta che qualcuno abbia cercato di manomettere un account scatta invece la sospensione preventiva: la speranza è che nessuna informazione sia stata trafugata e usata per scopi illeciti.

Contenuti inappropriati, immagini porno o minacce nei confronti di personaggi famosi sono un fenomeno che sta crescendo a vista d'occhio. Per questo motivo Twitter ha formato una task force per controllare gli account più a rischio e possa debellare il problema, grazie soprattutto alla segnalazione degli altri user. Se sarà riscontrata una violazione grave dei Termini di Utilizzo, il proprietario dell'account non avrà una seconda opportunità, il proprio profilo sarà chiuso definitivamente.

 

 

Come riattivare l'account bloccato per motivi di sicurezza

Se Twitter sospetta che un account sia stato manomesso, sarà immediatamente bloccato per prevenire eventuali comportamenti dannosi. Per sbloccare il profilo è necessario cambiare immediatamente la password e aspettare la mail di conferma da parte dello staff della piattaforma di micro blogging. Seguendo le indicazioni presenti nel messaggio di posta elettronica si potrà subito riavere il profilo Twitter.

Come riattivare l'account bloccato per spam

Un numero di post in un tempo ravvicinato fa presumere che l'account sia controllato da un tool che automatizza la condivisione dei messaggi. Per prevenire alcune infrazioni, Twitter blocca l'account per cercare di verificare l'identità del proprietario del profilo. Per riattivare il profilo è necessario confermare la propria identità: come primo passo sarà necessario entrare nell'account e premere sul messaggio "Sblocca il mio account". Successivamente sarà richiesto un numero di telefono per l'invio di un codice di verifica da inserire per confermare la propria identità "umana".

Come riattivare l'account bloccato per contenuti inappropriati

 

 

Riattivare il proprio account dopo aver postato immagini o contenuti inappropriati non è sempre possibile: se Twitter ritiene che il post contenga materiale altamente pericoloso, blocca l'accesso al profilo per sempre. Se si è fortunati, invece, sarà possibile continuare ad utilizzare il proprio account seguendo istruzioni ben precise. Sarà necessario verificare il proprio account mail, aggiungere un numero di telefono e cancellare immediatamente i post incriminati. Se l'infrazione sarà reiterata, Twitter sospenderà definitivamente l'account.

Inviare un ricorso

 

 

L'ultima possibilità per riattivare il proprio account è presentare un ricorso contro la sospensione. Utilizzando il form preparato da Twitter sarà possibile dimostrare la propria innocenza e convincere lo staff del sito di micro blogging a riattivare l'account.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail