Fastweb

Come migliorare la privacy Instagram

smartphone sbloccato Smartphone & Gadget #sicurezza #privacy Smartphone sbloccato, che rischi si corrono? Lasciare il telefono incustodito e sbloccato potrebbe non essere una grande idea. Ecco quali sono i veri rischi
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come migliorare la privacy Instagram FASTWEB S.p.A.
instagram
Social
Vuoi aumentare la tua privacy su Instagram? Esistono diversi trucchi per proteggere il proprio profilo e agire su Stories e Direct. Scopri come fare

Instagram è una delle applicazioni più popolari degli ultimi anni. Si tratta di un vero e proprio fenomeno, capace di catturare l'attenzione dei giovani utenti. Ha messo addirittura a rischio il primato di piattaforme più famose e longeve, come Facebook. Poco male, visto che entrambi i servizi fanno capo ad un unico CEO, Mark Zuckerberg. Accanto al suo successo, Instagram ha dovuto fare i conti con un crescente bisogno di privacy da parte degli iscritti.

Infatti, oltre al piacere di condividere e pubblicare i propri contenuti online, le persone vogliono poterne controllare la diffusione. Questa esigenza si è rafforzata soprattutto in seguito a diversi scandali che hanno coinvolto il mondo del web. Tra questi c'è anche quello di Cambrigde Analytica che avrebbe raccolto i dati personali degli utenti iscritti a Facebook per utilizzarli per diversi scopi, a livello politico e commerciale. Ciò ha messo a dura prova la credibilità di Mark Zuckerberg e delle sue piattaforme, tra cui Instagram. Oltre a questo rischio, esistono anche una serie di attacchi informatici che mirano a forzare gli account e rubarli, prendendo possesso di tutte le informazioni contenute al loro interno e bloccando l'accesso ai legittimi proprietari. Fortunatamente, ci sono tanti modi per aumentare la privacy su Instagram, non a livello di account ma anche di contenuti pubblicati, Storie e Direct. Ecco alcune operazioni da fare per raggiungere questo obiettivo.

Accesso a Instagram: autenticazione a due fattori

autenticazione due fattori

Vuoi proteggere il tuo account Instagram da accessi indesiderati? Il primo passo è impostare l'autenticazione a due fattori.

Per farlo serve inserire il numero di telefono all'interno del proprio account. Infatti, durante il login, oltre all'inserimento della password sarà necessario digitare una chiave di sicurezza chiamata passcode (OTP) che verrà inviata al numero abilitato. Questo consente l'accesso solo all'effettivo possessore del dispositivo, e gli hacker non possono quindi usarlo a meno che non abbiano preso possesso del telefono.

Impostare questo tipo di autenticazione è molto facile. Per farlo occorre accedere alle Impostazioni dell'app e poi su Privacy e Sicurezza. Qui si può toccare la voce Autenticazione a due fattori. Da qui, cliccando su Inizia, si viene guidati verso tutta la procedura. Quando si attiva l'opzione SMS, il codice di sicurezza verrà inviato al numero di telefono scelto attraverso un messaggio di testo. L'alternativa è scegliere un'app di autenticazione, che è un metodo ancora più sicuro. Esistono infatti delle applicazioni create appositamente per incrementare la sicurezza dei dispositivi.

Disattivare la Geolocalizzazione

Instagram è un'app dedicata principalmente alla condivisione di fotografie e video. Panorami mozzafiato, monumenti, scorci suggestivi delle città sono tra i contenuti più diffusi. Molti di questi sono geolocalizzati. In poche parole, non solo ritraggono il luogo, ma comunicano anche le coordinate geografiche. In questo modo, se il profilo è pubblico, tutti possono conoscere la posizione della persona che ha scattato la foto, anche gli sconosciuti. Conoscere questa informazione potrebbe però nuocere alla privacy dell'utente.

Per esempio, tutti potrebbero sapere che si trova a chilometri di lontananza dalla sua abitazione, che è rimasta incustodita. Fortunatamente è possibile condividere una bella foto senza per forza allegare la posizione esatta, e questo potrebbe incrementare sensibilmente il livello della privacy. Per evitare l'inserimento del geotag, basta non selezionare l'opzione "Aggiungi luogo" prima di condividere il contenuto. Se proprio si vuole dare un'indicazione sommaria, Instagram permette di taggare la città, la regione o il territorio senza scendere nei particolari.

Aumentare la privacy nei Direct di Instagram

stato attività instagram

Un altro tasto dolente sono le chat di Instagram, che se non gestite adeguatamente rischiano di essere un po' troppo invadenti. Quali sono i passi da fare per incrementare la privacy dei direct? Sicuramente è utile disattivare il cerchietto verde, che si accende quanto l'utente è online. In poche parole, questa luce segnala ai contatti il cosiddetto "Stato di attività", cioè la disponibilità in chat. Questo li può spingere ad iniziare una conversazione.

Come eliminare il cerchietto verde? Basta accedere alle Impostazioni e poi a Privacy e Sicurezza. In questa sezione, toccando su Stato di Attività si accede ad una interfaccia dove è possibile disattivare il toggle. Da quel momento, i contatti non potranno più vedere quando l'utente è online.

Privacy delle Stories: condivisione e contatti stretti

amici più stretti

Le Stories sono tra i contenuti più usati nel social network. Si tratta di foto e video temporanei, che possono essere visualizzati per un massimo di 24 ore dai propri follower. Tra le diverse funzionalità, c'è anche la possibilità di condividere le Stories di altre persone, a meno che il loro account non sia privato. In effetti, sono sempre di più coloro che scelgono di limitare la visione del profilo Instagram a chi non fa parte della cerchia di follower. Questo permette di aumentare la propria privacy.

Per limitare l'accesso alle Stories ci sono diversi stratagemmi. Innanzitutto, è possibile creare una cerchia di contatti stretti, che può essere selezionata alla visualizzazione di un particolare contenuto. La lista deve essere creata selezionando i contatti manualmente. Per farlo, occorre accedere al menu e poi ad "Amici più stretti" che è la terza voce in ordine di apparizione. Una volta entrati dentro la sezione, il sistema mostra già la lista di amici con cui si interagisce di più, e via via tutti gli altri. Basta toccare il pulsante "Aggiungi" per inserirli subito nella Lista di amici più stretti. Allo stesso modo, se si vuole eliminare un contatto basta toccare il bottone "Rimuovi".

Dopo aver completato la lista di contatti stretti, si può condividere in modo facile la Storia solo con loro. Dopo averla realizzata, il sistema chiede con chi si vuole condividere. Tra le diverse opzioni c'è anche quella di mostrarla solo alla ristretta cerchia di contatti selezionati, facendo tap su "La tua lista". A sua volta, Instagram ti permette di capire se anche tu fai parte di una Lista di un tuo contatto. Basta controllare che nell'elenco di Storie da visualizzare ce n'è una contornata da un cerchio verde.

 

11 maggio 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #instagram #app #sicurezza #privacy

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.