Foodie Geek Dinner

Cibo e tecnologia si incontrano alla Foodie Geek Dinner

A Milano appuntamento per gli appassionati geek di cibo. 70 invitati e 10 “candidati” alla cena, tra cui foodblogger ed esperti di settore
Cibo e tecnologia si incontrano alla Foodie Geek Dinner FASTWEB S.p.A.

 

Da quando il mondo della cucina ha scoperto quello della Rete, è nato, riprendendo un termine culinario, un abbinamento di successo. Appassionati di cibo, esperti di settore e giornalisti specializzati hanno iniziato a sfruttare web e social network per far circolare ricette, aprire blog (da qui il nome foodblogger), scambiarsi consigli e preferenze culinarie. Spesso sono nate vere e proprie comunità virtuali, che si sono rafforzate sempre più nel corso degli anni. E allora perché non fare incontrare i membri di questa grande community, magari proprio con una cena? Da qui è nata la Foodie Geek Dinner (abbreviazione FGD), cena dedicata agli appassionati “geek” di cucina, organizzata ovviamente grazie al tam tam in Rete e sui social network, Facebook e Twitter su tutti.  L’appuntamento è oggi a Milano, dopo il successo dell’evento di Torino, lo scorso 23 novembre.
 
la pagina Facebook dell’evento
 
Allo stesso tavolo 70 invitati e 10 candidati. La cena è organizzata, infatti, con meccanismi un po’ “particolari”. Gli invitati sono foodblogger, esperti di settore, appassionati di social network che “chiacchierano” di cibo e hanno avuto il compito di selezionare e proporre allo chef dei menù per la cena. Non si tratta, però, di menù qualsiasi, in quanto la scelta arriva da Facebook, dove nei mesi scorsi è partita una vera e propria votazione dell’elenco di pietanze più “gettonate”, a cui si aggiungono tre piatti immaginati. “Sede” della consultazione la pagina Facebook dell’evento, dove le votazioni si sono chiuse lo scorso 16 febbraio. Ed è qui che entrano in gioco i 10 candidati. Coloro che hanno l’onore di sedersi a tavola accanto ai 70 invitati sono stati scelti grazie al successo del “piatto immaginato” proposto in Rete. Qualche nome? Si va dalle carote del Bianconiglio alla frittata ai girasoli di Van Gogh, dagli spaghetti del tricheco agli agnolotti all’incontrario. Insomma, un menù variegato dove il web, come prevedibile, ha avuto un ruolo determinante. Sarà poi lo chef  Paolo Casanova a decidere quale tra le tante proposte si “concretizzerà” nel menù della cena.  
 
Ideatrici dell’evento, sponsorizzato da celebri nomi del settore alimentare, Francesca Gonzales e Mariachiara Montera, note foodblogger appassionate di tecnologia, che pubblicano ricette, consigli e pensieri sui loro blog, popolarissimi in Rete, Spadelliamo Insieme e Thechefisonthetable.it.
 
Non è da escludere che a quella milanese seguiranno nuove Foodie Geek Dinner, in altre zone di Italia. La Rete, in questo caso, è un luogo virtuale che può dare vita e rafforzare comunità reali, accomunate, in questo caso, dalla passione per la buona tavola.   
 
 
6 marzo 2013

 

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail