khaby lame

Chi è Khaby Lame, il nuovo fenomeno dei social

Un ragazzo sta spopolando su TikTok e Instagram con i suoi brevi video: chi è Khaby Lame, il nuovo fenomeno dei social network, e cosa lo aspetta
Chi è Khaby Lame, il nuovo fenomeno dei social FASTWEB S.p.A.

Per chi segue il mondo dei social, Khaby Lame è un nome che rappresenta uno stile di video ben preciso, con i suoi tempi comici e la partecipazione di volti famosi del jet set. Per gli altri, invece, il giovane TikToker è colui che ha luglio del 2021 si è preso delle grandi soddisfazioni tra i campioni di internet. Ormai foto e video da TikTok circolano ovunque in rete e la forza di questo giovane tiktoker italiano è la semplicità: senza nemmeno dire una parola, riesce a generare le risate mostrando che c'è sempre un modo più facile di fare qualsiasi cosa, anche mangiare un piatto di pasta.

Khaby Lame: chi è

Khabane “Khaby” Lame è salito agli onori delle cronache attraverso alcune pubblicazioni, in formato di brevi clip, sul social network cinese TikTok. Nato in Senegal il 9 marzo del 2000, vive a Chivasso, in Italia, da quando aveva un anno. Lì ha abitato fino al al trasferimento a Milano, dove ha dato il via il suo percorso verso il successo con un seguito di follower, che ha trovato nella sua capacità di comunicare un guizzo di genio.

Khaby Lame: la sua storia sul web

L’attività è iniziata a marzo 2020, in pieno periodo di lockdown causato dalla pandemia Covid-19 che ha colpito l’intero globo, quando ha perso il lavoro. Khaby non si è fermato: si è rimboccato le maniche e ha realizzato da zero un trend innovativo, individuando un filone potenzialmente ricco di sbocchi.

La sua forza sta nel divertire mettendo in luce delle semplici azioni, le quali hanno immediatamente colpito l’attenzione degli iscritti che, già dalla prima ora, hanno provveduto a seguirlo in massa.

A dicembre 2020 il magazine DLuiRepubblica ha iniziato ad annusarne le caratteristiche, facendolo posare in uno dei servizi all’interno dell'edizione del mese. È ad aprile 2021 che Khaby taglia il suo primo traguardo: il 26 supera Gianluca Vacchi, imprenditore e influencer italiano che, fino a quel momento, deteneva il record di TikToker con più sostenitori dello Stivale. Poco dopo, nel luglio del 2021, arriva la consacrazione a fenomeno social.

Infatti, agli 87 milioni di seguaci su TikTok, Lame ne aggiunge 28 milioni su Instagram, battendo Chiara Ferragni che teneva in mano lo scettro dell’italiana più seguita sulla piattaforma. Ogni giorno, Khaby pubblica un nuovo contenuto, girato rigorosamente con uno smartphone ed evitando l’impiego di strumenti di alto stampo tecnologico (la particolarità è tutta nel messaggio e ben poco nella “forma” con cui ciò viene espresso). Ognuno di essi riceve una media di una decina di milioni di visualizzazioni, con alcuni che riescono a toccare il picco di oltre 100 milioni grazie anche alla spinta degli algoritmi che premiano quanto più apprezzato dal pubblico.

Numero uno nazionale su entrambe le app, diventa il secondo più seguito sul social del Dragone, appena superato l'anno dalla sua presenza in rete. A soli 21 anni, Khaby Lame ha saputo sfruttare al meglio le potenzialità dello strumento, creando contenuti divertenti e per chiunque, indipendentemente dai confini nazionali. E così anche mangiare un piatto di spaghetti, come nella foto presa dal suo profilo Instagram che mostriamo, è un gesto semplice che genera ilarità.

Khaby Lame: lo stile

Lo stile adottato da Khaby Lame ha contribuito a renderlo famoso con i video condivisi via TikTok, principalmente, e su Instagram. Al centro delle sue creazioni, vi sono quei brevi filmati che su internet puntano a svelare i cosiddetti “hack”, stratagemmi per risolvere i piccoli problemi del quotidiano. A volte, in queste clip vengono introdotte delle metodologie “limite”, particolarmente bizzarre o bislacche facilmente sostituibili dagli utensili adatti e gesti elementari per compiere le operazioni.

Nella totalità dei casi, si tratta di oggetti estremamente comuni e solitamente già presenti nelle case della maggior parte delle persone. Prendendoli in giro e mostrando i suoi contro-espedienti, ovvero i metodi tradizionali, Khaby risponde per le rime ai creatori originali, generando una sonora risata - o spesso vero compiacimento - in chi trova “soluzioni estreme” peggiori della problematica principale. In fondo, perché pelare un cetriolo con i denti se è possibile fare lo stesso con un comune pelapatate o attraversare una pozzanghera camminando sulle mani quando si può semplicemente aggirarla ed evitare, così, di bagnarsi le scarpe? Tutte domande che Lame si è posto fornendo la sua visione a suon di clip.

Altro elemento che contraddistingue il giovane TikToker dagli altri è la conclusione dei video.

Sfondando la quarta parete e guardando direttamente nella camera del proprio dispositivo, con i palmi delle mani aperte e rivolte verso l’alto Khaby indica l’oggetto utilizzato o il “finto problema” da arginare, e poi gli spettatori, sottolineando l’inutilità del trucco mostrato in apertura. La dimostrazione avviene in maniera completamente silenziosa, senza alcuna frase pronunciata dal ragazzo (come dice il vecchio adagio, “un gesto vale più di mille parole”). In una manciata di secondi e con un linguaggio visivo che ben si adatta alle differenti nazionalità, Khaby mette davanti agli occhi di tutti il modo ideale - cioè quello genialmente canonico - di mettere un punto alle difficoltà di ogni tipo.

Khaby Lame: il futuro

Sono diverse le star del panorama internazionale che hanno fatto la loro comparsa al fianco di Lame. Da tifoso juventino, ha ospitato importanti nomi del calcio tra cui Alessandro Del Piero e Paulo Dybala, rispettivamente ex maglia numero 10 della compagine torinese e stella del firmamento sportivo e attaccante della squadra argentina. Sebbene sia perfettamente in equilibrio sulla cresta dell’onda di TikTok, Khaby pensa al suo futuro nello spettacolo. Tra i piani c'è il cinema, possibilmente in ruoli comici che potrebbero essere favoriti dalle sue inconfondibili espressioni del volto.

Se però la strada della rete è nata da un puro spirito di improvvisazione, il jet set potrebbe richiedere lo studio della recitazione, prospettiva che non lo spaventa affatto. Potremmo vederlo presto sul grande schermo? Perché no: intanto, possiamo continuare a goderci i filmati su TikTok e Instagram, commentando con il suo gesto e pensando “ci voleva tanto?” osservando i futili sotterfugi del web.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail