Proteggi la tua abitazione con la tecnologia

Usa la tecnologia e rendi la tua abitazione più sicura

Volete rendere più sicura la vostra abitazione ma non sapete come fare? La tecnologia, come accade sempre più spesso, arriva in vostro soccorso.
Usa la tecnologia e rendi la tua abitazione più sicura FASTWEB S.p.A.

 

State partendo per le vacanze e avete timore di trovare qualche sgradevole sorpresa al ritorno? Oppure, semplicemente, volete rendere più sicura la vostra abitazione, in modo da stare tranquilli anche quando andate una sera al cinema o a mangiare una pizza? Per vostra fortuna, la tecnologia vi viene incontro: la domotica è una consolidata realtà che sta prendendo piede, anche in Italia. Così, se ritenete che l’antifurto e il timer per le luci non valgano poi molto come deterrente per tenere lontani i malintenzionati, l’hi tech vi mette a disposizione molte altre soluzioni per proteggere la vostra abitazione. Ci sono, ad esempio, le IP Camera che consentono di realizzare un impianto di videosorveglianza domestico spendendo poche centinaia di euro; o ancora i campanelli intelligenti che ti permettono di vedere chi sta suonando alla porta di casa. Il tutto controllato da app installate sul vostro smartphone, in modo da poter tenere sempre sotto controllo cosa succede all’interno e nelle immediate vicinanze delle vostra mura domestiche.

Se la vostra esigenza primaria è, quindi, quella di tenere sempre sott’occhio quello che accade in casa, la prima cosa da fare è installare una o più IP Camera. Negli ultimi anni il mercato è stato letteralmente invaso da questi prodotti, ognuno con le sue caratteristiche più o meno valide. C’è, ad esempio, la Wireless Internet Security Camera WL-405 di Sitecom, controllabile via browser da qualsiasi computer connesso a Internet e che invia tramite mail un fermo-immagine nel caso in cui qualcuno si trovasse a passare davanti al suo obiettivo. Anche D-Link offre un’ampia gamma di IP Camera, come ad esempio la DCS-932L Home Network Camera, dotata di visore notturno e dell’esclusiva funzione MyD-Link Cloud che permette di controllare la vostra cam anche attraverso lo smartphone.

Poi, nel caso in cui la vostra IP Cam non abbia in dotazione un’app per il controllo remoto tramite lo smartphone, gli store di iOS e Android vi mettono a disposizione una gran varietà di alternative. Per il vostro iPhone (o iPod touch o iPad) c’è, ad esempio, IP Cam Viewer Pro, mentre per Android c’è IP Cam Viewer Lite.

Ma lo smartphone può avere anche altre applicazioni a difesa della propria abitazione. Come ad esempio Doorbot, l’innovativo smart-campanello che permette di comunicare attraverso lo smartphone con chi suona alla porta di casa. E di aprire la porta anche se non ci troviamo in casa.

 

Regola la luminosità della lampadina LIFX direttamente dallo smartphone

 

E, magari, conviene riconsiderare anche le opinioni in merito alle lampadine collegate ai timer. Negli ultimi mesi la stampa internazionale ha dato molto spazio a due lampadine a led di ultimissima generazione che possono essere controllate per tramite dello smartphone e possono essere accese o spente anche a centinaia di chilometri di distanza da casa. Da un lato c’è Hue, lampadina a led prodotta da Philips  già in vendita negli Apple Store oltreoceano, mentre dall’altro troviamo LIFX, progetto che ha raccolto fondi per circa 2 milioni di dollari tramite il sito di crowdsourcing www.kickstarter.com e sarà presto acquistabile online.

 

 

 

19 dicembre 2012

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail