Fastweb

Come proteggere la smart TV

ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come proteggere la smart TV FASTWEB S.p.A.
Smartphone & Gadget
Come tutti i dispositivi dotati di connessione a Internet, anche le smart TV finiscono nel mirino degli hacker. Ecco come difendere il salotto da incursioni degli hacker

Il 2019 è stato l'anno buono per le smart TV, quello in cui la tecnologia è finalmente decollata e i prezzi sono diventati accessibili. È facile prevedere che nel 2020 saranno sempre meno i televisori senza qualche funzionalità smart e senza connessione ad Internet.

Con l'aumento dei TV connessi, però, assisteremo anche all'aumento dei rischi per gli utenti: come ogni altro oggetto connesso al Web, infatti, anche le smart TV possono diventare bersaglio degli hacker o prendersi un bel malware. Per fortuna questo fenomeno non è esploso, ma è solo questione di tempo e di diffusione dei televisori smart nei nostri salotti.

Nel frattempo, però, è già ora di rendere più sicura la nostra smart Tv e, per fortuna, non è molto difficile farlo. Basta seguire almeno questi pochi, ma sempre validi, consigli per evitare che un hacker ci entri nel salotto di casa e, magari, sfrutti il microfono per spiare ciò che ci diciamo e scoprire le nostre abitudini.

Smart Tv

Rendere sicuri tutti i nostri account

Prima di rendere sicura la smart TV, cioè il dispositivo vero e proprio, è il caso di rendere sicuri anche tutti i nostri account che useremo sul televisore: Netflix, Gmail, Facebook e qualsiasi altro servizio abbiamo intenzione di usare tramite app, o tramite browser, anche sul TV dovrà essere blindato. Altrimenti la smart TV diventerà solo uno strumento in più in mano a chi sta tentando di rubarci l'identità digitale.

Per rendere sicuri i nostri account dobbiamo attivare l'autenticazione a due fattori su tutti i nostri profili, evitare di usare app di istituti bancari sulla smart Tv, tenere ben nascoste le password che usiamo per fare il login alla televisione. L'ideale sarebbe, ma è una soluzione scomoda, creare dei profili secondari da usare solo sulla smart Tv.

Una coppia guarda una smart TV

Aggiornare, aggiornare, aggiornare

Secondo consiglio per rendere più sicura la smart Tv dagli attacchi dei virus o degli hacker: aggiornare tutto ciò che è aggiornabile. Le app che usiamo, innanzitutto, ma anche il firmware del dispositivo. Se la smart Tv lo prevede, impostiamo gli aggiornamenti automatici delle app: solitamente il televisore viene utilizzato soprattutto per il relax, se le app non si aggiornano da sole è molto probabile che noi non lo faremo mai.

Attenzione a microfono e telecamera

Praticamente tutte le smart Tv oggi in vendita hanno almeno un microfono, per captare la nostra voce e i nostri comandi vocali, e molto spesso hanno anche una videocamera utile per fare videochiamate mentre siamo comodamente seduti sul divano. Sia la videocamera che i microfoni possono essere usati dai virus e, anche se non abbiamo scaricato alcun malware, restano comunque due strumenti utilissimi per spiarci.

Coppia seduta sul divano guarda smart TV

Resta sempre valido, per questo, il vecchio consiglio di coprire l'obbiettivo della videocamera e il foro del microfono con del nastro isolante. Inoltre, è valido anche il consiglio di non usare app di telecomandi smart che non siano quella ufficiale, sviluppata dal produttore del televisore. Il motivo è semplice: queste app per funzionare richiedono l'accesso a tutto l'hardware della smart Tv, compresi microfono e videocamera, quindi se vengono hackerate possono trasmettere video e audio al di fuori dalle nostre mura di casa.

Antivirus per smart TV?

Inevitabilmente, in una lista di consigli su come proteggere una smart TV dai virus e dagli attacchi hacker non può mancare almeno un accenno alla questione antivirus per questi dispositivi. Ne esistono molto pochi, perché pochissimi sono ancora i virus specifici per le smart Tv. Ma questo non vuol dire che non siano utili. Gli smart Tv più recenti di Samsung, anche quelli venduti in Italia, ne integrano addirittura uno nelle impostazioni del dispositivo, che però non è molto efficiente nel rilevare i virus. Meglio valutare una soluzione di terze parti.

Telecomando smart TV

Proteggi la rete Wi-Fi di casa

Ultimo consiglio per rendere più sicura la smart Tv (ma potrebbe essere il primo): rendere sicura la rete Wi-Fi di casa. Aggiornare il firmware del router, cambiare il nome utente e la password di default, usare un protocollo di crittografia moderno e difficile da violare (come il WPA2 o il WPA3), spegnere il WPS e monitorare gli indirizzi Mac assegnati dal router di casa è un ottimo modo per frapporre una ulteriore barriera tra la nostra smart TV e coloro che vorrebbero usarla per rubarci dati sensibili o diffondere malware in casa nostra.

Come rendere sicura una vecchia smart Tv

C'è, infine, un caso limite da prendere in considerazione: quello di una vecchia smart TV, non più aggiornata dal produttore, che magari ha un sistema operativo Android TV vecchio e che non ha più alcun aggiornamento delle patch di sicurezza. In questo caso, a parte la sostituzione con un modello più recente e sicuro, è meglio scollegare del tutto la vecchia smart TV da Internet e ricollegarla al Web tramite dispositivi quali il Google Chromecast o i device di streaming di Roku.

 

13 gennaio 2020



Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS:

© Fastweb SpA 2020 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.