Il nuovo iPhone 7 nelle sue varianti di colore

Recensioni iPhone 7 e iPhone 7 Plus

I due nuovi melafonini promossi a pieni voti nelle recensioni internazionali. Dopo i dubbi iniziali, Apple continua a dettare la linea nel settore della telefonia mobile
Recensioni iPhone 7 e iPhone 7 Plus FASTWEB S.p.A.

Non che avesse completamente deluso le attese, ma qualcuno (più di qualcuno) aveva comunque storto il naso: da una società come Apple si sarebbe aspettato qualcosina in più. E invece la società di Cupertino si presenta sul palco del Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco con dispositivi dal design "classico" e poco innovativo: tanto l'iPhone 7 (e l'iPhone 7 Plus) quanto l'Apple Watch 2 hanno lo stesso form factory dei loro predecessori e, a parte qualche miglioria minore a livello hardware, non sembrano essere adeguatamente "armati" per combattere alla pari con i top di gamma degli altri produttori.

Sono bastati pochi giorni, però, per far ricredere un po' tutti. Se i giudizi dei giornalisti nei minuti successivi alla presentazione non sono stati entusiastici, le parole spese nelle recensioni iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono di tutt'altro tenore. Chi ha avuto modo di testare seriamente il nuovo melafonino parla (confortato anche dai test delle piattaforme di benchmark per telefonini) del miglior smartphone oggi disponibile sul mercato. Nella bilancia dei pro e contro, insomma, prevalgono nettamente gli aspetti positivi.

 

iPhone 7

 

Dotato di un SoC potente e allo stesso tempo estremamente versatile e di una fotocamera tra le migliori mai viste (l'iPhone 7 Plus, grazie al doppio sensore, è in grado di realizzare scatti di pregevole fattura), il nuovo iPhone 7 è riuscito nell'impresa di ribaltare giudizi forse sin troppo affrettati. Merito, in parte, anche degli Apple AirPods, gli auricolari Bluetooth accolti abbastanza favorevolmente dalla critica. Insomma, alla fine della fiera la casa di Cupertino sembra aver fatto nuovamente centro e se il buongiorno si vede dal mattino (gli ordinativi del modello Jet Black sono ben al di sopra delle aspettative) non c'è che da complimentarsi con Tim Cook e il suo gruppo di progettisti.

The Verge – Il futuro in maschera

 

 

Dei dispositivi non convenzionali. In estrema sintesi questo il giudizio del giornalista Nilay Patel che, nella sua recensione per il portale The Verge, descrive l'iPhone 7 e l'iPhone 7 Plus come due dispositivi in maschera. Dietro il loro aspetto retrò – un design vecchio di tre anni – nascondono innovazioni che parlano e fanno riferimento diretto al futuro. Il doppio sensore dell'iPhone 7 Plus, ad esempio, promette di dare il via a una nuova era nel mondo della fotografia mobile, mentre il nuovo SoC A10 Fusion fa concorrenza, in quanto a potenza di calcolo, ad alcuni dei migliori processori di fascia medio-alta. Per non parlare, poi, della durata batteria iPhone 7: il nuovo accumulatore ha una maggiore capacità rispetto al passato e, grazie al "gioco" dell'ottimizzazione software, l'iPhone 7 avrà un'estensione dell'autonomia di diverse ore. Arrivare a fine giornata, insomma, non sarà più un problema.  

Time – Il migliore, ma per poco

Tra le recensioni iPhone 7, probabilmente la più critica nei confronti di Apple e della sua coppia di nuovi smartphone. Lisa Eadicicco di Time non sembra gradire poi molto la decisione di Apple di mantenere lo stesso design dell'iPhone 6 e dell'iPhone 6S: si tratta certamente di un dispositivo familiare, ma che potrebbe sembrare "vecchio" agli occhi di alcuni utenti. Le novità iPhone 7 sono tutte nascoste sotto la scocca (processore migliorato, batteria più capiente e duratura, fotocamera di alto livello) e per questo molti potrebbero scegliere di "aspettare un turno" piuttosto che acquistare un dispositivo dall'aspetto retrò. I più interessati potrebbero invece essere gli utenti interessati alla fotografia mobile: allo stato attuale il sensore dell'iPhone 7 è quanto di meglio il mercato abbia da offrire.

 

Schermo iPhone 7 più luminoso del passato

 

Ars Technica – Ottimo upgrade votato al cambiamento

Più potenza di calcolo, fotocamera migliore, durata batteria estesa, schermo migliorato, resistenza all'acqua. Questo e molto altro nell'aggiornamento annuale che porta Apple a presentare l'iPhone 7 e l'iPhone 7 Plus, due dispositivi eccellenti destinati a passare alla storia come i primi smartphone (quasi) completamente privi di cavi. Tra le varie novità presentate dalla casa di Cupertino, infatti, l'assenza del jack audio e l'arrivo delle cuffie wireless AirPods rappresentano la novità di maggior impatto per il futuro. Valutando pro e contro l'iPhone 7 (o l'iPhone 7 Plus) è sicuramente un dispositivo da tenere in considerazione per un acquisto futuro, ma il prezzo non depone di certo a suo favore.

Mashable – Il magnifico 7

 

 

Del jack audio a Lance Ulanoff, tra i principali redattori della rivista digitale statunitense Mashable, importa ben poco. Nonostante l'assenza del connettore per le cuffie, iPhone 7 e iPhone 7 Plus rappresentano un ulteriore passo verso la perfezione stilistica del genere. La decisione di mantenere lo stesso design non è affatto da deprecare: il nuovo melafonino ha un aspetto familiare e rassicurante (oltre a essere ergonomico e comodo da tenere in mano), rendendo probabilmente più semplice il passaggio al nuovo dispositivo. A questo si aggiunge la durata batteria iPhone 7 migliorata rispetto al passato; potenza da vendere e un sensore fotografico (in particolare quella dell'iPhone 7 Plus) capace di scatti paragonabili a quelli di molte celebrate fotocamere digitali.

Wired – Vicini alla perfezione platonica

 

 

I commenti poco entusiasti di chi per primo aveva avuto modo di provarli non sono di certo da addebitare ad Apple ma a un settore, quello degli smartphone, che si avvicina sempre più al "concetto platonico" di smartphone. Insomma, dispositivi sempre più perfetti e perfezionati e per questo meno capaci di stupire. Questa, almeno, l'idea di David Pierce che, nella sua recensione iPhone 7 e iPhone 7 Plus pubblicata su Wired USA, parte da un concetto filosofico per descrivere il percorso evolutivo intrapreso dalla casa di Cupertino. Nel calderone dei pro e contro il giornalista statunitense getta, da un lato, una fotocamera nettamente migliorata e un SoC più potente, mentre dall'altro lato troviamo l'assenza del jack audio e del tasto Home fisico. Tutto sommato, però, la durata batteria iPhone 7 migliorata e uno schermo ancora più luminoso fanno sì che il nuovo melafonino non sfiguri di fronte ai modelli più celebrati della serie.

Engadget – Apple va sul sicuro

 

 

Non è tempo di esperimenti o prove. È tempo di giocare sul sicuro e non rischiare nulla. Per questo motivo, sostiene Chris Velazco di Engadget nella sua recensione iPhone 7 e iPhone 7 Plus, Apple ha deciso di "rompere" con la tradizione della rivoluzione ad anni alterni (iPhone rinnovato nel design e nelle funzionalità un anno sì e un anno no), presentando un dispositivo dal design "vecchio" di tre anni. Questo non vuol dire che chi acquista l'iPhone 7 o l'iPhone 7 Plus si ritrovi con uno smartphone vecchio tra le mani: sotto la scocca ormai datata si nasconde un nuovo, potentissimo, cuore (il SoC A10), un sensore fotografico degno di macchine fotografiche di livello medio alto e una batteria capace di assicurare un'autonomia estesa. Certo, la mancanza del jack audio da 3,5 millimetri fa discutere, ma non tutti i mali vengono per nuocere, no?

CNET – Tutto quello di cui si ha bisogno in un telefono, a parte il jack audio

 

 

Il voto (8,7) parla di un'eccellenza assoluta nel suo settore. Il giudizio testuale, invece, lascia aperto qualche dubbio sul lavoro svolto da Apple negli ultimi 12 mesi. Insomma, nel gioco dei pro e contro iPhone 7, Scott Stein di CNET sembra non voler propendere con decisione per l'una o l'altra parte, ma preferisce dare alcune indicazioni pratiche in modo che siano gli utenti a farsi una loro opinione. Come visto nelle altre recensioni iPhone 7 e iPhone 7 Plus, i due nuovi modelli di melafonino si distinguono per una fotocamera migliorata, per la resistenza all'acqua e un nuovo SoC ultrapotente. Dall'altro lato, però, si tratta di migliorie "minori", che lasciano più di qualche dubbio sulla necessità effettiva di acquistare il nuovo iPhone oppure attendere "tempi migliori".

TechCrunch – Anteprima dal futuro

 

 

Il miglior iPhone mai realizzato, dotato di SoC notevole e di un comparto fotografico (completamente rivisto rispetto al passato) degno delle migliori fotocamere compatte oggi in commercio. Ma, soprattutto, un indizio di come Apple immagina il futuro del settore dei dispositivi mobili e non solo. Per Matthew Panzarino di TechCrunch l'iPhone 7 e l'iPhone 7 Plus, con tutte le loro innovazioni e nuove funzionalità, sono indicativi di quello che la casa di Cupertino vorrebbe realizzare: un futuro nel quale lo smartphone prenda il posto di computer, fotocamera, videocamera e tutti gli altri dispositivi che, solitamente, siamo abituati a portare con noi. Un futuro, soprattutto, nei quali i cavi non sono previsti: per questo gli AirPods, anche se non dovessero avere un successo immediato, sono destinati a durare nel tempo.

copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail